FANDOM


FFIV Zeromus EG PSP
Sprite Zeromus EG
Chi siete...? Voi che osate mettere piede... nel mio mondo... chi siete? Io sono... la sostanza delle tenebre perfetta! Tuttavia, pur essendo Zeromus, io non sono Zeromus...! Il mio nome è Zeromus-EG! Era da tempo che non vedevo degli umani... fatemi divertire!
—Zeromus-EG

Zeromus-EG è un potente boss opzionale presente in Final Fantasy IV, esclusivo delle edizioni per GBA e PSP.

Zeromus-EG era una proiezione dell'oscurità più nera che componeva il misterioso Zeromus, apparentemente priva dell'odio di cui viveva l'originale. Dotato di poteri sconfinati, dimorava nel più profondo delle rovine lunari, in attesa di un degno avversario con cui misurarsi.
Apparve di fronte a Cecil e ai suoi amici dopo che essi ebbero affrontato le prove dei numerosi piani delle rovine, e lanciò loro la sfida finale, ma fu infine sconfitto dal potere che il gruppo aveva ottenuto.

BattagliaModifica

Zeromus-EG è situato all'ultimo piano delle rovine lunari, sbloccate dopo aver sconfitto almeno una volta il boss finale, e rappresenta di fatto la sfida definitiva delle edizioni GBA e PSP del gioco. Il suo aspetto, visibilmente diverso da quello dell'originale Zeromus, è basato sull'aspetto che il boss finale aveva nell'edizione Easy Type di Final Fantasy IV, uscita in Giappone: il nome EG è un abbreviativo di "Easy Game", anche se nel contesto di questo gioco può anche essere letto come "End Game". A differenza di quanto avveniva in quella particolare versione, lo scontro con questo boss è tutt'altro che facile.

Zeromus-EG segue pattern d'attacco specifici basati sui suoi PV correnti. A inizio battaglia, esordisce usando l'abilità Big Bang, che causa danni pesanti a tutta la squadra. A seguire, userà nello stesso turno le magie Minimum e Rospo, prendendo volentieri di mira gli attaccanti fisici. Al turno successivo userà invece Vortice, che ridurrà a una sola cifra i PV di un personaggio, e a quello dopo ancora userà Vampalia, che causerà danni devastanti a un bersaglio. Successivamente, il boss userà per due volte la magia Drenaggio, e poi, sempre per due volte, Osmosi, causando tuttavia danni minimi. Il turno che conclude il pattern consisterà infine nell'uso, in sequenza, delle abilità Terremoto, Fulmini e Fiamme, causando danni a tutto il gruppo. Se, durante questa fase, sarà colpito da una magia, il boss userà Reflex su di sé.
Dopo aver perso circa metà dei suoi PV, Zeromus-EG cambierà pattern d'attacco, facendosi più aggressivo. Al primo turno userà in sequenza le abilità Super Tsunami e Tornado: la seconda, contrariamente alla magia nera accessibile al giocatore, avrà effetto su tutta la squadra, riducendone i PV a una singola cifra. Al secondo e al terzo turno, userà rispettivamente una combo di due attacchi fisici e una di cinque, prendendo di mira più di frequente i personaggi con più PV. Seguirà poi una combo magica di Fuoca, Bufera e Tuona su tutta la squadra. L'attacco finale del pattern sarà questa volta Buco nero, che rimuoverà tutti gli stati positivi del gruppo. Se colpito da qualunque cosa durante questa fase, Zeromus-EG userà Suzione per recuperare PV in base a quelli che gli rimangono.
Quando gli saranno rimasti circa 10000 PV, Zeromus-EG diventerà ancora più aggressivo e pericoloso: se non sarà sconfitto in tempo, sferrerà infatti una combo di dieci attacchi fisici, il cui bersaglio principale sarà prevalentemente Cecil.

StrategiaModifica

Siete stati magnifici...! Non pensavo che esistessero delle persone in grado di sconfiggermi...! Infine, anche per me è tempo di scivolare in un breve sonno...! Addio...!
—Zeromus-EG

A causa dell'enorme quantità di PV del boss e della frequenza e varietà dei suoi attacchi, il solo modo per affrontarlo e sperare di uscirne vivi è avere una squadra composta dei migliori personaggi dotati delle migliori armi e armature disponibili. Cain dovrà avere equipaggiati i Guanti del dragone per avere accesso a Doppio salto, e almeno un paio di personaggi dovranno avere equipaggiato un Anello della maledizione e protezioni contro vari elementi, in modo da poter assorbire gli attacchi elementali lanciati dal boss. Può essere utile anche equipaggiare Rydia con l'Anello della nebbia, in modo che durante la seconda fase si possa usufruire dello stato Elusione sull'intera squadra evocando il Drago della nebbia. Se Yang è in squadra, può essere utile equipaggiarlo con il Bracciale dei segreti, in modo che possa contare sul comando Uccisione per causare facilmente il massimo dei danni. Il mago bianco del gruppo, assolutamente indispensabile, dovrà dedicarsi frequentemente alla cura tramite Energija, ma può essere anche utile, specialmente durante la seconda fase dello scontro, usare sui personaggi dei sipari lunari, che li immunizzeranno dagli attacchi fisici. Nel caso si usino questi oggetti, va ricordato che si dovrà ricorrere a Elisir e Megaelisir per le cure, in modo da oltrepassare lo stato Reflex che essi attivano ai personaggi, e che l'effetto dovrà essere riapplicato dopo l'utilizzo di Buco nero. Per rendere lo scontro meno snervante, è inoltre consigliabile affliggere il boss con lo stato Lentezza e settare la velocità di battaglia al minimo nelle opzioni.
La principale difficoltà dello scontro è rappresentata dal fatto che, più Zeromus-EG perde PV, più efficaci diventeranno le sue cure durante la seconda fase dello scontro: il solo attacco che potrà infliggergli più danni di quanti ne possa curare è Doppio salto di Cain, il che significa che, passata una certa soglia di danno, il giocatore sarà costretto a fare attaccare solamente il dragone. Ciò può rendere la battaglia estremamente lunga e snervante, e il solo aiuto che Cain può avere in questo frangente è lo stato Crisi che è possibile infliggere con Bio, che però ridurrà i PV del boss molto lentamente.
Il modo più semplice e veloce per sconfiggere Zeromus-EG è però sfruttare il potere ottenuto completando le prove delle rovine lunari: ciascuno dei boss del dungeon, una volta sconfitto, rilascia un grimorio che permette di evocarlo in battaglia per una volta. Normalmente, queste invocazioni speciali infliggono solo il massimo dei danni, ma alcune di esse sortiscono utili effetti secondari se usate specificamente su Zeromus-EG: il Grimorio AL (Asura lunare) infligge stato Veleno, il Grimorio LL (Leviatano Lunare) infligge Lentezza, il Grimorio IL (Ifrit lunare) infligge Stop, il Grimorio TL (Titano lunare) infligge Mini e il Grimorio DL (Drago lunare) infligge Rospo. Gli ultimi due ridurranno attacco e difesa del boss al minimo e gli impediranno di usare le sue abilità per parecchio tempo, dando piena libertà al giocatore di scaricargli addosso tutte le sue tecniche migliori. I grimori TL e DL dovrebbero essere sufficienti a stendere il boss una volta per tutte, ma nel caso non dovessero bastare, il Grimorio IL può fungere da ultima risorsa.

StatisticheModifica

Bestiario
PV 200000
Forza 225
Difesa 3
Forza magica 45
Difesa magica 202
Gil 0
Esperienza 0
Tesori
Razza
Vulnerabilità
Resistenza
Veleno Tenebra Novox
Porcello Mini Rospo
Pietra Morte Berserk
Caos Morfeo Paralisi
Maledizione Pietrosi
Assorbimento
Magia bianca
Minimum, Reflex
Magia nera
Rospo, Drenaggio, Osmosi, Fuoca, Buferara, Tuona
Abilità
Big Bang, Vortice, Terremoto, Fulmini, Fiamme, Super Tsunami, Tornado, Buco nero, Suzione
#258#259PSP #001
#252#253GBA #001

FFIV Zeromus EG PSP

FFIV Zeromus EG GBA

CuriositàModifica

  • Alcuni elementi dell'aspetto di Zeromus-EG sono stati ripresi nell'aspetto dell'invocazione Zeromus nei titoli della serie Ivalice Alliance.
  • L'aspetto di Zeromus-EG, un centauro mostruoso armato di spada, ricorda molto l'aspetto del boss Ultima Weapon, nella sua incarnazione di Final Fantasy VIII.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.