FANDOM


Arma Zantetsuken

La Zantetsuken è un'arma ricorrente nella serie Final Fantasy. Può essere anche chiamata Zantetsu.

Questa spada dalla lama ricurva porta un nome che significa letteralmente "spada capace di tagliare il ferro", ed è pertanto una delle armi più potenti della sua categoria. Quest'arma è tanto potente che sono pochi i giochi in cui un personaggio può brandirla, ma quando ciò accade è dotata dell'abilità unica di poter tagliare in due i nemici con un colpo, causando morte istantanea anche a quelli immuni ad altre abilità letali.
La Zantetsuken è spesso vista in mano allo spirito d'invocazione Odino, e condivide il proprio nome con l'attacco Zantetsuken usato dall'esper. In alcune occasioni, l'arma è stata anche usata da Gilgamesh.

Comparse

Final Fantasy VI

La Zantetsuken è una spada utilizzabile da Terra, Edgar, Cyan e Celes.

Nome Attacco Mira Prezzo Bonus
Ultima 208 150 25% di probabilità di attivare Zantetsuken, funziona sui nonmorti, compatibile con Bushido e Rune
Disponibilità
Bottino: Drago blu (Antico castello)
Arena: scommetti un Brando Lux
Può sconfiggere un nemico con una sola stoccata.

Final Fantasy VIII

La Zantetsuken è l'arma di Odino in questo gioco, ma ha un ruolo particolare durante un evento opzionale visibile solo se Odino è stato ottenuto prima della fine del disco 3: durante lo scontro con Seifer sulla Lunatic Pandora, l'attacco speciale di Odino gli è rivoltato contro e la spada gli vola via dalle mani, aprendo una crepa interdimensionale e finendo nelle mani di Ghilgamesh, che poco dopo la usa per sconfiggere Seifer egli stesso.

In riferimento a questo evento, molte future incarnazioni di Odino imbracciano una spada di forma diversa.

Final Fantasy XII

La Zantetsuken, o Zantetsu, appare in questo gioco come parte della collezione di armi leggendarie di Gilgamesh. L'arma è tuttavia un falso, come dimostra il fatto che non abbia la capacità di causare morte istantanea, e assomiglia alla sprite della versione di Final Fantasy VI, ma con un teschio di profilo inciso alla base della lama.

La copia della Zantetsuken ha 30 punti di attacco base, e può infliggere lo status negativo Pietrosi con un attacco.

Final Fantasy XIII-2

La Zantetsuken non è un'arma equipaggiabile, ma fa comunque un cameo in questo gioco. L'arma fa parte dell'arsenale di spade leggendarie di Gilgamesh, e infligge pesanti danni lesivi ai bersagli. Secondo la guida Ultimania del gioco, l'arma è una copia di cristallo proveniente dal mondo di Dissidia, e si tratterebbe dell'arma usata da Chaos prima che i suoi artigli crescessero, o di un artiglio di Chaos stesso.

Final Fantasy XIV

La Zantetsuken è un'arma presente nel gioco. Si tratta dell'arma usata dal primordiale Odino, anzi è essa stessa un primordiale che trasforma chi la brandisce in un nuovo Odino, cosa che spiega le sue continue resurrezioni nel tempo.
La Zantetsuken è anche una spada utilizzabile da gladiatori e paladini, e può essere ottenuta scambiando con un PNG a Mor Dhona cinque unità di Mantello di Odino, ottenuto sconfiggendo Odino durante gli eventi FATE.

La Zantetsuken ha 39 punti di attacco fisico e 29 di attacco magico, e aumenta i seguenti valori:

  • Forza +10
  • Vigore +10
  • Velocità abilità +17
  • Determinazione +8

Dissidia 012 Final Fantasy

La Zantetsuken è un'arma equipaggiabile in questo picchiaduro crossover. Si tratta di una delle due possibili armi esclusive finali di Lightning, e può essere ottenuta scambiando al negozio 182800 guil e i seguenti ingredienti: l'arma Omega Weapon, un Coltello da sopravvivenza e cinque Speranze del Lampo.
La Zantetsuken è inoltre effettivamente usata da Gilgamesh in combattimento, ed è una delle otto spade che può estrarre durante i suoi attacchi fisici: ogni colpo sferrato dall'arma ha un 2% di possibilità di attivare un Colpo Iai e causare un crollo.

La Zantetsuken è un'arma speciale di livello 100, ha un effetto Touché e aumenta i seguenti valori:

  • Attacco +68
  • Difesa +10%

Galleria

 
Zantetsuken (Gilgamesh)
 
Zantetsuken XIII2

Etimologia

La parola "zantetsuken" significa "spada capace di tagliare il ferro", ed è un nomignolo in passato associato alle spade create dal fabbro giapponese Kobayashi Yasuhiro, che si diceva potessero realmente tagliare il metallo.
Il termine è famoso anche per essere il nome della spada di Goemon Ishikawa XIII nella versione animata di Lupin III.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.