FANDOM


Tartaruga di terra FFIII

La Tartaruga di terra è il primo boss affrontato in Final Fantasy III.

La tartaruga di terra era un gigantesco rettile dal robusto carapace, che viveva nella grotta dell'altare, a nord di Ur. Potente e con il ghiaccio come unica debolezza, la creatura apparve di fronte a Luneth nella camera del cristallo dell'aria, ma il ragazzo riuscì a metterla in fuga nonostante l'inesperienza in battaglia.

Strategia di battagliaModifica

OriginaleModifica

Nella versione originale del gioco la tartaruga di terra è un boss semplice, soprattutto in quanto è il primo del gioco ed i personaggi non hanno ancora accesso al sistema di classi. Utilizza unicamente attacchi fisici, ovviamente più potenti di quelli dei goblin incontrati fino ad ora, ma non eccessivamente: sarà sufficiente attaccare il boss e curarsi, se necessario, con le pozioni per vincere con facilità. In alternativa si può sfruttare la sua debolezza al ghiaccio, utilizzando i due venti antartici trovati nella grotta.

RemakeModifica

A differenza della versione originale, questa battaglia sarà combattuta nel remake solamente da Luneth, ma la difficoltà dello scontro non è maggiore, considerate le circostanze. Colpirlo con gli attacchi fisici o usando i venti antartici dovrebbe mettere la tartaruga di terra in ginocchio in poco tempo.

StatisticheModifica

Bestiario Livello PV
196 4 111
Attacco Difesa Gil EXP
8 6 20 500
Informazioni
Punti deboli Ruba Ottieni
Nessuno Niente Pozione, Vento antartico (comune)
Sidro di Bacco (raro)
Vento artico (molto raro)
Abilità Informazioni
Nessuna Nessuna

Nemici correlatiModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.