FANDOM


FFIII Tartaruga di terra art

La Tartaruga di terra è una tipologia di mostri ricorrente nella serie di Final Fantasy. Può essere chiamata anche Testuggine o Tartater.

Le tartarughe di terra sono enormi rettili, molto lenti nei movimenti ma protette da un robusto carapace che offre loro una protezione quasi impenetrabile.

Le tartarughe di terra possono essere più o meno pericolose a seconda del gioco, ma sono quasi sempre nemici di livello medio-alto, dotati di alti valori di forza e difesa fisica garantiti dalla mole, che sono compensati da altrettanto scarse resistenze alla magia, in particolare all'elemento Gelo.

Vedi anche: Adamanthart, Adamantas, Aspidochelone, e Guilgaruga


ComparseModifica

Final Fantasy IIModifica

FFII Testuggine PSP
Articolo principale: Testuggine (Final Fantasy II)

La testuggine appare per la prima volta in questo gioco, come nemico di medio livello. Appare inizialmente come mostro a sorpresa nelle cascate Semitt, ma in seguito può essere incontrata anche nelle aree di Kashuan e Deist.

La testuggine ha alti valori di forza e resistenza, ma è molto debole all'elemento Ghiaccio.

Final Fantasy IIIModifica

Tartaruga di terra FFIII
Articolo principale: Tartaruga di terra (Final Fantasy III)

La tartaruga di terra appare in questo gioco come boss. Si tratta del primo boss del gioco, ed è affrontata al termine della grotta dell'altare.

La tartaruga di terra è un boss piuttosto basilare, ma può rivelarsi piuttosto pericoloso nel remake del gioco, dove è affrontata dal solo Luneth.

Final Fantasy VModifica

FFV Testuggine irosa IOS
Articolo principale: Testuggine irosa

La testuggine irosa appare in questo gioco come nemico di medio livello. Può essere incontrata nelle aree attorno a Muur nel mondo di Galuf.

In battaglia, è un nemico pericoloso per la sua enorme forza fisica, ma fortunatamente è molto debole alle magie di gelo.

Final Fantasy XIIModifica

Tartater
Articolo principale: Tartater (Final Fantasy XII)

Il tartater appare in questo gioco come nemico di livello medio-basso appartenente alla famiglia dei tartus. Può essere incontrato nella pianura di Giza, ma solo durante la stagione delle piogge.

Il tartater si affida alla propria mole per sferrare attacchi potenti, ma può anche usare la magia Idro, usare Flash per accecare il giocatore o curarsi dagli status alterati con Riattivazione.

Final Fantasy XII: Revenant WingsModifica

FFXIIRW Tartater art
Protetto da una dura corazza, pare lento ma compie attacchi temibili.
—Descrizione
Articolo principale: Tartater (Recenant Wings)

Il tartater appare in questo gioco come nemico non invocabile. Una variante più forte, incontrata in alcune missioni, è l'aspidochelone.

Il tartater è un mostro non elementale di livello 2, che attacca dalla ravvicinata. Dispone di due attacchi: Morso, che infligge danni a un bersaglio, e Copertura, che aumenta la propria resistenza.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Il tartater, chiamato Great Tortoise in inglese, ricompare in questo gioco come parte della famiglia delle testuggini. Dispone di quasi tutte le abilità accessibili ai mostri della categoria.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.