FANDOM


150px-Sorceress 1 FFVIII Sketch
La leggenda parla del 'Grande Hyne' creatore del genere umano. Pare che la genesi delle streghe risalga a quando Hyne cedette parte della propria forza ad un essere umano.
Non si conosce con esattezza il numero di streghe attualmente esistenti nel mondo perchè sono poche quelle che rivelano la propria identità. Si suppone inoltre che esse evitino di diffondere troppo il proprio potere.
—Informazioni

Le streghe (魔女, Majo) sono una particolare categoria di persone nel mondo di Final Fantasy VIII. Si chiama strega un essere umano che ha ricevuto i poteri della strega tramandati, secondo la leggenda, dai tempi in cui il Grande Hyne scomparve dal mondo.

Una strega si differenzia dalle persone normali per la sua capacità di usare naturalmente la magia senza l'utilizzo di aiuti esterni, come la paramagia o i G.F. Al momento della sua morte, una strega deve passare i propri poteri a un'altra persona.
L'appellativo "Discendente del grande Hyne" è dato alle streghe in segno di grande rispetto. Le streghe sono sempre donne: secondo la leggenda, il grande Hyne avrebbe volutamente trasferito il suo potere in giovani donne, che gli uomini ritenevano di dover proteggere, in modo da proteggerlo dai suoi nemici.

OriginiModifica

Vedi anche: Grande Hyne

Secondo la leggenda, dopo aver creato gli uomini, Hyne cadde in un sonno profondo, e quando si risvegliò, quelli che dovevano essere i suoi servi erano diventati indipendenti. Cercò di distruggere la razza umana, ma fu sconfitto dall'astuzia delle sue creazioni. Hyne donò metà del suo corpo agli uomini per scusarsi, e l'altra metà fuggì via.
L'altra metà di Hyne era però quella con i poteri magici, e quando gli uomini si resero conto di essere stati ingannati, essa era ormai sparita dalla circolazione.

Si ritiene che, in punto di morte, Hyne avesse trasferito tutto il potere che gli restava in alcune donne, che sarebbero quindi divenute suoi avatar, e così facendo avrebbe mantenuto vivo il suo potere attraverso un processo di reincarnazione.

Streghe conosciuteModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

Nel corso del gioco vengono nominate solo quattro streghe: Edea, Adele, Artemisia, e infine Rinoa. È comunque possibile che esistano altre streghe oltre a queste, che non sono consapevoli dei loro poteri o che semplicemente si nascondono dal resto del mondo.

Ovviamente, non tutte le streghe erano malvagie, e alcune utilizzavano i loro poteri per aiutare le persone. La guida Ultimania rivela che prima degli eventi del gioco c'erano tre streghe di grande importanza: una di loro sostenne la popolazione di un paese distrutto, un'altra causò la guerra della strega e una terza collaborò invece con il governo per lo sviluppo delle paramagie. Mentre la seconda menzionata è abbastanza chiaramente la strega Adele, le identità delle altre due sono poco chiare.

Diventare una stregaModifica

230px-Ultimecia transfers power

Prima di morire, la strega Artemisia trasmette i suoi poteri a Edea.

La capacità di diventare una strega pare essere limitata agli individui di sesso femminile. Quando una strega è vicina alla morte, trasmette ai propri poteri a un successore tramite un processo di incarnazione: tale successore può essere scelto anche contro la volontà di quest'ultimo. Quando una persona diventa una strega, può comunque acquisire ulteriore potere da altre streghe: Edea, per esempio, afferma che era già una strega quando ha acquisito i poteri di Artemisia.

Perchè una strega muoia in pace, deve essere completamente libera dei propri poteri. Non viene precisato cosa accadrebbe se una strega in punto di morte non riuscisse a trovare un successore a cui passare i poteri, ma è possibile che la strega sia come immortale fino al momento in cui il processo di incarnazione non è completo. Un caso particolare di passaggio dei poteri avviene quando Edea trasferisce il suo potere a Rinoa: in questo caso, la strega che ha effettuato il passaggio non muore, ma perde semplicemente i poteri che aveva ottenuto da Artemisia, mantenendo invece quelli che aveva ottenuto da giovane. Anche se non è del tutto spiegato, è molto probabile che Edea non sia morta proprio perché aveva ricevuto i poteri due volte da due streghe diverse, e quindi possa anche lei passarli due volte a due persone diverse.

Non sono specificate le caratteristiche che deve avere una persona per poter diventare il successore di una strega: deve semplicemente essere una donna, ed essere in grado di assimilarne il potere. Un caso particolare è quello di Ellione, che fu scelta come successore di Adele, anche se probabilmente in questo caso l'intenzione era quella di avere sotto controllo l'unica persona al mondo con la capacità di mandare la coscienza di una persona nel passato.

Quando una strega fa uso dei propri poteri, essi si manifestano anche fisicamente su di lei, spesso sottoforma di Ali. Rinoa, per esempio, fa apparire candide ali piumate che si materializzano a partire dalle ali disegnate sulla sua blusa; Artemisia possiede ali piumate nere come la pece, che partono dal suo colletto di piume; Adele, infine, possiede ali oscure dalla forma stilizzata e appuntita, che prendono forma dai segni sulla sua corazza.
Le altre streghe presenti nel gioco non possiedono ali, anche se alcune possiedono altre caratteristiche fisiche particolari: Edea, quando combatte, fa apparire sulle sue spalle un ornamento dorato con due lunghi veli pendenti; una strega innominata presente come boss nel gioco, invece, ha l'aspetto di un gigantesco verme con un busto femminile solo vagamente umano.

Cavaliere della stregaModifica

Sorceress memorial

Squall Leonhart è il cavaliere di Rinoa Heartilly.

Rinoa, anche se tu dovessi combattere contro il mondo intero, io... io sarò il tuo cavaliere.
—Squall

Il termine "Cavaliere della strega" si riferisce a un essere umano di sesso maschile il cui compito è quello di proteggere la strega da qualunque pericolo. Un cavaliere famoso era Zefer, interpretato da Laguna Loire nel film Il Cavaliere della Strega.
Durante il gioco, Seifer Almasy rivela che il suo sogno fin da bambino è stato quello di diventare cavaliere di una strega, ispirandosi proprio a Zefer, e diventa effettivamente cavaliere di Artemisia già quando la strega si trova nel corpo di Edea. Altri cavalieri sono il preside Cid, marito di Edea, e Squall, che decide spontaneamente di diventare il cavaliere di Rinoa.

Edea rivela che un altro dei compiti del cavaliere sia proteggere la strega da se stessa e dai propri poteri. Da qui si può dedurre che una strega priva del suo cavaliere potrebbe perdere il controllo di se stessa e diventare molto pericolosa: la malvagità e la sete di distruzione della strega Adele e della strega Artemisia nel futuro potrebbero quindi derivare dal fatto che queste due streghe non hanno un cavaliere.

Gli spoiler finiscono qui.

BattagliaModifica

Vedi anche: Strega (Final Fantasy VIII nemico)

Oltre alle tre streghe malvagie principali (Edea, Adele e Artemisia), il gruppo di protagonisti deve affrontare anche un folto gruppo di streghe provenienti da varie epoche e riportate in vita da Artemisia attraverso la compressione temporale. Ce ne sono di tre tipi, di cui l'ultima è la più mostruosa.

CuriositàModifica

  • Le streghe sono menzionate direttamente in uno dei temi principali del gioco: "FITHOS LUSEC WECOS VINOSEC", anagramma delle parole "Love" e "Succession of Witches", in riferimento alle reincarnazioni delle streghe.
  • La concezione della strega e del suo cavaliere potrebbe essere ispirata alla serie di Robert Jordan La ruota del tempo, dove le Aes Sedai, sempre donne, sceglievano dei custodi che erano sempre (ad eccezione di un caso) di sesso maschile.
  • In Dissidia Final Fantasy e Dissidia 012 Final Fantasy, gli attacchi Audacia di Artemisia sono tutti basati su armi da cavaliere, probabilmente in riferimento ai cavalieri delle streghe.
  • In Dissidia 012, i dati di Artemisia affermano che anche Ellione è una strega, ma si tratta di un errore di traduzione, non essendo tale affermazione presente nella versione giapponese.
  • In Final Fantasy XIII-2 viene menzionato il film a cui partecipò Laguna in una delle domande di Spremicervello.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.