Progettato per addestrare i soldati, il simulatore di cobattimento permette di affrontare avversari virtuali per fare esperienza in battaglia e ottenere ricompense in base ai risultati ottenuti.

Il Simulatore di combattimento Shinra è un elemento di gameplay presente in Final Fantasy VII Remake.

Si tratta di una speciale arena di combattimento virtuale in cui i membri del personale militare della compagnia elettrica Shinra possono misurarsi in battaglie simulate contro nemici di vario genere. Benché i combattimenti siano virtuali, le ferite che si possono subire sono reali.
Lo scopo primario del simulatore è quello di permettere ai soldati, in particolare ai membri di SOLDIER, di mettere alla prova e migliorare le proprie capacità combattive, ma il professor Hojo ne ha fatto occasionalmente uso per ricavare dati per le sue ricerche dalle simulazioni stesse.

Il simularore di combattimento non era presente nell'originale Final Fantasy VII, ma era comunque già apparso nella Compilation grazie a Crisis Core -Final Fantasy VII-.

Meccaniche[modifica | modifica sorgente]

Il simulatore di combattimento funziona in maniera del tutto identica all'arena di Corneo accessibile nei capitoli 09 e 14. A parte lo scontro obbligatorio per la trama, tutte le sfide proposte dal simulatore sono composte da cinque round, e tra un round e l'altro i PV e i PM dei personaggi saranno curati rispettivamente del 50% e del 30% della loro quantità totale. Durante i combattimenti, l'uso degli oggetti è bloccato a prescindere dal livello di difficoltà attivo, e non è possibile usare l'abilità Furto. Le ricompense per le sfide sono uniche, e completando nuovamente una sfida si riceverà un "pacchetto a sorpresa" contenente vari oggetti o guil.

Il primo simulatore di combattimento (Ver. 3.0.4) è sbloccato durante il capitolo 16, "Il palazzo Shinra", quando Cloud, Tifa e Barret sono indirizzati dal sindaco Domino presso un suo collaboratore per ottenere una chiave d'accesso ai piani superiori del palazzo Shinra: l'uomo in questione chiederà loro di partecipare a uno scontro simulato per dimostrare le proprie capacità. A scontro concluso, il giocatore potrà usare liberamente il simulatore finchè non deciderà di proseguire la storia. In questa fase non sarà possibile completare tutte le sfide disponibili a causa della mancanza di Aerith nel gruppo.
Un secondo simulatore di combattimento è sbloccato quando il giocatore ha completato l'avventura una volta: rigiocando il capitolo 17, "Fuga dal caos", tramite la selezione dei capitoli, una nuova area verrà sbloccata al 65° piano del palazzo, di fianco all'ascensore che conduce al DRUM: qui sarà possibile accedere a una versione speciale del simulatore (Ver. beta 3.1.6) con tutte le sfide del modello precedente, più cinque sfide esclusive accessibili solo giocando il capitolo in modalità difficile. Nelle sfide di questo simulatore potranno essere affrontati nemici unici, che garantiranno trofei una volta sconfitti, e una volta concluse tutte sarà sbloccata una scena extra che rivelerà un importante segreto legato a uno dei personaggi del gioco.

Un terzo simulatore di combattimento, con tutta probabilità il primo che il giocatore vedrà nel corso della partita, è la versione portatile creata da Chadley. Questa versione è usata esclusivamente per le missioni legate a questo personaggio, e permetterà di affrontare speciali missioni VR da cui ottenere utili materie di invocazione.

Sfide normali[modifica | modifica sorgente]

Queste sono le sfide accessibili in tutte le modalità di gioco, a partire dal capitolo 16. Di queste, "Sfida preparatoria per Aerith" è l'unica che non può essere completata immediatamente.

Sfida Rango Quota di partecipazione Partecipanti Ricompensa
Sfida al potere per tre 3★ 0 3 Megapozione
Sfida multipla (e con divieto di utilizzare oggetti) riservata a tre partecipanti contro elementi scelti da funzionari Shinra che collaborano con il sindaco Domino.
Sfida preparatoria per Cloud 4★ 400 1 Banda meccanica
Sfida virtuale (e con divieto di utilizzare oggetti) riservata a Cloud per mantenersi in forma allenandosi.
Sfida preparatoria per Barret 4★ 400 1 Tutela avanzata
Sfida virtuale (e con divieto di utilizzare oggetti) riservata a Barret per mantenersi in forma allenandosi.
Sfida preparatoria per Tifa 4★ 400 1 Bracciale runico
Sfida virtuale (e con divieto di utilizzare oggetti) riservata a Tifa per mantenersi in forma allenandosi.
Sfida preparatoria per Aerith 4★ 400 1 Bracciale geometrico
Sfida virtuale (e con divieto di utilizzare oggetti) riservata ad Aerith per mantenersi in forma allenandosi.
Sfida volante per due 4★ 400 2 Materia prospera
Sfida virtuale (e con divieto di utilizzare oggetti) riservata a due partecipanti contro aerosoldati e tiratori scelti.
Sfida d'emergenza per tre 4★ 400 3 Materia formativa
Sfida virtuale (e con divieto di utilizzare oggetti) riservata a tre partecipanti contro un ipotetico attacco da parte di Wutai.

Sfida al potere per tre[modifica | modifica sorgente]

La prima sfida del simulatore è l'unica composta da un solo round, e vedrà i tre partecipanti misurarsi contro due trituratori di livello 31. La presenza di due nemici di questo tipo rende lo scontro un po' più difficile del normale, ma schivando frequentemente e disabilitando le braccia dei nemici con Fulgoga si può vincere in poco tempo.

Sfide preparatorie[modifica | modifica sorgente]

Le sfide preparatorie mettono il partecipante in una serie di scontri contro nemici singoli di livello 35: il primo round sarà contro un principe sahagin, il secondo contro uno spettro, il terzo contro il Capo, il quarto contro un SOLDIER 3ª classe e il quinto contro un trituratore.
La differenza nell'affrontare queste sfide sta tutta nelle capacità uniche del personaggio che le intraprende. I primi quattro nemici sono deboli all'elemento fuoco, perciò una materia ardente è molto utile per facilitarli. Il principe sahagin può rivelarsi molto coriaceo, specialmente perché diventa possibile stremarlo facilmente solo in precise occasioni, ma è da evitare assolutamente il suo attacco Maledizione gracidante, che trasforma il giocatore in una rana. Il Capo può essere un altro avversario ostico, data la potenza dei suoi attacchi, ma fortunatamente tutti hanno un lungo tempo di preparazione e possono essere schivati con facilità.
Affrontando la sfida con Aerith, lo spettro si rivela il nemico più infido, in quanto può rendersi completamente invulnerabile a qualunque suo attacco con Reflex: una materia distruttiva è praticamente d'obbligo per proseguire.

Sfida volante per due[modifica | modifica sorgente]

La sfida volante, come suggerisce il nome, mette i partecipanti in una serie di scontri con nemici volanti di livello 35: il primo round sarà contro uno sciame di sedici coleostrati, il secondo contro due dissuasori e due malortidi malefici, il terzo contro due achelici e due foropticos, il quarto contro due aeroincursori e il quinto contro uno striacerio.
Data la natura di questa sfida, è consigliabile avere in squadra almeno un personaggio capace di attaccare a distanza, in modo da colpire più facilmente i nemici mentre si spostano in volo. La maggior parte dei nemici è debole all'elemento vento, rendendo molto utile una materia aerea, magari affiancata alla materia elementale per aumentare i danni degli attacchi normali. I dissuasori sono deboli invece all'elemento tuono, mentre gli aeroincursori sono deboli al vento e al fuoco. Lo striacerio è l'unico nemico senza alcun punto debole, e i pochi momenti in cui è sensibile allo stremo lo rendono un po' più difficile da affrontare.

Sfida d'emergenza per tre[modifica | modifica sorgente]

La sfida d'emergenza pone i partecipanti contro mostri di livello 35 piuttosto resistenti: il primo round vedrà come avversario un absodino, il secondo due malortidi e un malortide mutante, il terzo un infernale e due sanguinari, il quarto uno smoggante e due aspirieri e il quinto un protoannientatore e un dissuasore lanciagranate.
In questa battaglia, la possibilità di scegliere i partecipanti richiede di pensare bene all'approccio che si vuole attuare contro questi nemici. Una materia galvanica e una glaciale per i personaggi più focalizzati sulla magia permetteranno di avere ragione della maggior parte di questi nemici. Il malortide mutante può richiedere un po' di tempo per essere sconfitto data la sua alta resistenza e la capacità di sdoppiarsi se colpito mentre danza; i cloni generati possono comunque essere utili per apprendere la tecnica Kamikaze con la materia eclettica. All'ultimo round, proteggersi dagli attacchi del dissuasore lanciagranate con Barriera è strettamente necessario, ma se i PM dei personaggi con Fulgor sono alti sarà possibile distruggerli in poco tempo. Se la squadra comprende anche Aerith, la sua abilità Cerchio benedetto permetterà di raddoppiare gli assalti magici e sconfiggere i nemici più rapidamente.

Sfide speciali[modifica | modifica sorgente]

Queste sono le sfide accessibili esclusivamente nel simulatore Ver. beta 3.1.6 nel capitolo 17, e solo in modalità difficile. L'ultima di queste sfide, l'unica di rango 7☆, è sbloccata solamente quando il giocatore ha completato tutte le altre sfide, incluse quelle dell'arena di Corneo, e tutti i fascicoli del dossier di ricerca di Chadley.

Sfida Rango Quota di partecipazione Partecipanti Ricompensa
Sfida di classe per Cloud 5★ 500 1 L'arte della spada – Vol. 13
Sfida virtuale esclusiva della modalità difficile (e con divieto di utilizzare oggetti). È riservata a Cloud contro avversari che aspirano a diventare SOLDIER della 3ª classe.
Sfida di classe per Barret 5★ 500 1 Fuoco incrociato – Vol. 13
Sfida virtuale esclusiva della modalità difficile (e con divieto di utilizzare oggetti). È riservata a Barret contro avversari che aspirano a diventare SOLDIER della 3ª classe.
Sfida di classe per Tifa 5★ 500 1 La via della potenza – Vol. 13
Sfida Sfida virtuale esclusiva della modalità difficile (e con divieto di utilizzare oggetti). È riservata a Tifa contro avversari che aspirano a diventare SOLDIER della 3ª classe.
Sfida di classe per Aerith 5★ 500 1 I misteri del pianeta – Vol. 11
Sfida virtuale esclusiva della modalità difficile (e con divieto di utilizzare oggetti). È riservata ad Aerith contro avversari che aspirano a diventare SOLDIER della 3ª classe.
Sfida di sopravvivenza per due 5★ 500 2 Materia premonitrice
Sfida virtuale esclusiva della modalità difficile (e con divieto di utilizzare oggetti). Pensata per SOLDIER di 3ª classe, è riservata a due partecipanti.
Sfida leggendaria per tre 6★ 600 3 Materia premonitrice
Sfida virtuale esclusiva della modalità difficile (e con divieto di utilizzare oggetti). È riservata a tre partecipanti contro mostri ricreati in base a descrizioni nei testi degli Antichi.
Sfida top secret per tre 7★ 700 3 Tramonto degli dei
Sfida virtuale esclusiva della modalità difficile (e con divieto di utilizzare oggetti). È riservata a tre partecipanti contro gli Esper, seguiti dal prototipo Shinra più terrificante.

Sfide di classe[modifica | modifica sorgente]

Le sfide di classe funzionano allo stesso modo delle sfide preparatorie, ma contro avversari molto più pericolosi e agguerriti: il primo round metterà il giocatore contro un combattente pesante e un ignotus, il secondo contro uno zenene, il terzo contro un percussore, il quarto contro un combattente corazzato e il quinto contro uno sfregiatore.
Tutti gli scontri di questa sfida sono accomunati dal fatto che gli avversari affrontati sono molto insistenti e capaci di bloccare l'azione del personaggio con poco sforzo. Il miglior modo di attaccarli è con la magia, in particolar modo Fulgoga per gli ultimi tre round. Lo sfregiatore è sicuramente l'ostacolo più pericoloso, grazie alla sua rapidità e ai suoi continui attacchi, ma lo scontro può essere reso molto più semplice equipaggiando la materia galvanica e una materia elementale evoluta almeno una volta sulla propria protezione, in modo da annullare o assorbire i danni dei suoi attacchi elettrici.

Sfida di sopravvivenza per due[modifica | modifica sorgente]

La sfida di sopravvivenza prevede una serie di scontri due contro due, con nemici già affrontati nelle sfide precedenti, affiancati occasionalmente a nuovi arrivati con uno stile di combattimento più o meno complementare: il primo round sarà contro un fantasma e uno spettro, il secondo contro un guastatore e un aeroincursore, il terzo contro un SOLDIER 3ª classe e il Capo, il quarto contro un infernale e uno zenene e il quinto contro un annientatore e una mantidoide regina.
La parte difficile di questa sfida è accomodare l'equipaggiamento dei due partecipanti in modo da contrastare tutti i nemici: almeno un personaggio deve avere accesso a tutte le magie d'attacco, mentre il meno adatto alla magia dovrebbe equipaggiare almeno la materia temporale e la materia protettiva. La materia distruttiva per lo spettro non è obbligatoria questa volta, perché la magia di Aerith può essere accompagnata dagli attacchi fisici degli altri personaggi.

Sfida leggendaria per tre[modifica | modifica sorgente]

La sfida leggendaria è una serie di scontri che hanno come avversari solo dei mostri, oltre ad essere la prima sfida a introdurre un nemico esclusivo che concede un trofeo una volta sconfitto: il primo round vedrà come avversario un piros, il secondo un tomberry, il terzo un protobehemoth, il quarto un piros e un tomberry contemporaneamente e il quinto un molboro.
Per questa sfida, la presenza di Cloud in squadra è quasi indispensabile, specie per il terzo round contro il protobehemoth, contro cui i suoi contrattacchi sono molto efficaci. I piros e i tomberry vanno affrontati con attenzione, specialmente il secondo mostro che può infliggere morte istantanea con i suoi attacchi. Il molboro, nonostante l'aspetto spaventoso, è un nemico piuttosto facile da sconfiggere, poiché è molto lento e i suoi attacchi più potenti possono essere eseguiti solo frontalmente. Questo è l'unico nemico da cui si può apprendere la tecnica nemica Alito fetido. La sconfitta del molboro frutterà il trofeo "Intervento antigas".

Sfida top secret per tre[modifica | modifica sorgente]

Questa è la sfida definitiva del simulatore di combattimento, e una delle sfide più ardue di Final Fantasy VII Remake in generale. I primi quattro scontri metteranno i partecipanti contro tutti gli Esper affrontati nelle missioni VR di Chadley: nell'ordine, Shiva, il chocobo ciccio, Leviatano e Bahamut. Il quinto scontro, invece, sarà contro la più pericolosa macchina da guerra mai creata dalla Shinra, tanto pericolosa che la sua produzione è stata interrotta: il prototipo Ubris.
Aver memorizzato i pattern d'attacco degli Esper con le missioni VR aiuta molto in questa battaglia, ma una meticolosa attenzione all'equipaggiamento è fondamentale per non essere sconfitti in poco tempo. Tutti gli Esper dovrebbero, se possibile, essere eliminati in un solo ciclo di stremo, perché nel caso si risollevassero lo scontro diventerebbe molto più difficile. La squadra ideale dovrebbe comprendere almeno Cloud e Aerith, il primo con un giusto equilibrio tra potenza fisica e magica, la seconda completamente volta verso la magia; il terzo personaggio è indifferente, ma Tifa è preferibile per la sua capacità di aumentare il bonus di danno durante lo stremo con le sue abilità individuali.
I PV e i PM dei personaggi dovrebbero essere adeguatamente aumentati con le apposite materie, e almeno due di loro dovrebbero avere a disposizione le materie ardente e galvanica: combinati con Cerchio benedetto, due lanci di Igniga da parte di Cloud e Aerith possono facilmente mettere in ginocchio Shiva, e Fulgoga può essere utile contro Leviatano. Il chocobo ciccio può essere abbattuto con qualunque combinazione di abilità e magie, mentre per Leviatano è fondamentale fare attenzione al suo comportamento dopo lo stremo, che lo rende molto difficile da colpire e quindi può allungare lo scontro più del dovuto.
Bahamut è il vero avversario più forte di questa sfida: i suoi attacchi sono vari, potenti e molto insistenti, e diventano progressivamente più pericolosi man mano che il conto alla rovescia per Megafusione si avvicina allo zero. Al contrario dello scontro VR, il conto alla rovescia non può essere resettato mandando Bahamut in tensione, ma solo stremandolo, cosa che è quasi impossibile senza un alto ammontare di fortuna. Quando i suoi PV scendono sotto il 50%, Bahamut invoca Ifrit a supportarlo, ma questo alleato può risultare un fastidio minimo se almeno due personaggi hanno la materia ardente accoppiata con la materia elementale nella propria protezione. A meno di non avere molta fortuna, è quasi impossibile stremare Bahamut prima che usi Megafusione, motivo per cui è consigliabile equipaggiare i personaggi con gli orecchini del risveglio e, se possibile, armi dotate di Stato di emergenza per sopravvivere all'attacco. Proteggersi con Barriera magica e incassare i colpi di Bahamut è utile per riempire le barre limite dei personaggi e scaricarle sul boss appena smette di svolazzare qua e là.
Comparato a Bahamut, lo scontro con il prototipo Ubris può risultare quasi semplice. La battaglia è più un test di resistenza: i suoi attacchi causano molti danni e coprono una buona area, ma il boss è molto lento e facile da aggirare, e il suo punto di forza principale è la sua elevata quantità di PV. Rimanendo in guardia, evitando gli attacchi e colpendolo frequentemente con Fulgoga, magari sotto l'effetto di Cerchio benedetto, sarà finalmente possibile completare la sfida finale del simulatore. La ricompensa per l'impresa sarà il Tramonto degli dei, un accessorio che permette di iniziare una battaglia con la barra limite piena e riempirla lentamente con il passare del tempo. La sconfitta del prototipo frutterà inoltre il trofeo "Sabotaggio estremo".

Pacchetto a sorpresa[modifica | modifica sorgente]

Il pacchetto a sorpresa è la ricompensa prevista per chi ripete una sfida già completata. Il suo contenuto è determinato tra quattro diverse possibilità, che dipendono dal rango della sfida affrontata.

Rango 50% 30% 15% 5%
3☆ 1000 guil Granpozione x3
Sfera gravitazionale x1
Coda di fenice x1
Megapozione x1
Panacea x1
Infuso rapido x1
Megapozione x2
Cocktail di fuoco x1
Etere x1
4☆ 2000 guil Granpozione x2
Sfera gravitazionale x1
Infuso rapido x1
Megapozione x3
Panacea x1
Etere x1
Megapozione x4
Ordigno S x1
Turboetere x1
5☆
6☆
7☆
2500 guil Megapozione x3
Panacea x1
Etere x1
Megapozione x4
Ordigno S x1
Turboetere x1
Elisir x1

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il simulatore di combattimento è un omaggio alla sua comparsa in Crisis Core, in cui era usato in alcuni momenti della storia e aveva un'intera serie di missioni dedicate.
  • Il visore con cui si usa il simulatore di combattimento portatile è ispirato a quello usato da Zack durante la simulazione all'inizio di Crisis Core, ma a livello di design è basato anche sulla periferica reale PlayStation VR.
  • La descrizione italiana delle sfide di classe è tradotta scorrettamente: afferma che gli avversari della sfida siano aspiranti SOLDIER di 3ª classe, quando in realtà la frase originale dice che la sfida stessa è per aspiranti SOLDIER 3ª classe.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.