FANDOM


m (interwiki)
Riga 2: Riga 2:
 
| class="FFVIIIa" colspan="2" style="text-align: center; font-size: 13px; -moz-border-radius-topleft: 7px; -moz-border-radius-topright: 7px"|'''Seifer Almasy'''
 
| class="FFVIIIa" colspan="2" style="text-align: center; font-size: 13px; -moz-border-radius-topleft: 7px; -moz-border-radius-topright: 7px"|'''Seifer Almasy'''
 
|-
 
|-
| align="middle" colspan="2"|[[File:Seifer.png]]
+
| align="center" colspan="2"|[[File:Seifer.png]]
 
|-
 
|-
 
| class="FFVIIIa"|'''Nome giapponese'''
 
| class="FFVIIIa"|'''Nome giapponese'''

Revisione delle 07:18, nov 8, 2012

Seifer Almasy
Seifer
Nome giapponese サイファー・アルマシー (Saifā Arumashī)
Età 18
Mondo di provenienza Mondo di Final Fantasy VIII
Luogo e data di nascita Imprecisato, 22 dicembre
Razza Umano
Capelli Biondi
Occhi Blu ciano
Altezza 1,88 m
Gruppo sanguigno O
Occupazione
  • Capo del comitato disciplinare
  • Cavaliere della strega
  • Rivoluzionario
Gli piace Affrontare Squall, le streghe
Non gli piace Perdere, le regole
Famiglia Nessuno conosciuto
Arma principale Gunblade tipo Hyperion
Attacco finale Bloodfest
Tecnica speciale Shimatsuken
Doppiatori (comparse successive al gioco)
  • Takehito Koyasu (giapponese)
  • Will Friedle (americano)
Comparse Final Fantasy VIII
Personaggio di Final Fantasy VIII
Le guerre mi piacciono. Vorrei che non finissero mai... mi fanno sentire più vicino alla realizzazione del mio sogno
—Seifer Almasy

Seifer Almasy è un personaggio attivo ed uno degli antagonisti principali in Final Fantasy VIII. E' il rivale del protagonista Squall Leonheart e ne è l'opposto, sotto vari aspetti.

Aspetto e personalità

Diciotto anni, Seifer è un ragazzo alto, robusto e ben piazzato, dai capelli biondi tagliati cortissimi. L'aspetto fisico di Seifer è modellato in modo tale che sia insieme associato e contrapposto a Squall: i capelli biondi di Seifer si contrappongono a quelli castani di Squall; il lungo soprabito bianco si contrappone al giubbotto nero del protagonista; entrambi usano un Gunblade come arma, ma il suo assomiglia ad una pistola semiautomatica, a differenza di quello di Squall, che assomiglia a una sei colpi. Il suo vestiario comprende anche una felpa blu con una specie di croce cucita sopra; anche il suo cappotto presenta un simbolo a forma di croce. Guanti, pantaloni grigi e stivali neri completano l'abbigliamento. Il volto di Seifer presenta una cicatrice, risultato di uno scontro con Squall: è opposta nella direzione rispetto a quella del protagonista.

Seifer è un ragazzo molto famoso nel Garden di Balamb per la sua abilità in combattimento: le sue capacità non sono seconde a nessuno (solo Squall è pari a lui). Il tratto, però, che lo rende più noto è il suo bruttissimo carattere: arrogante, presuntuoso e poco incline a rispettare regole e ordini, non è mai riuscito a completare l'esame SeeD, nonostante le sue grandi abilità. Con Squall, è l'unico specialista del Gunblade nel Garden, anche se i due combattono con stili molto diversi fra loro. Nonostante il suo atteggiamento, è comunque rispettoso verso gli altri studenti e, quando Squall e Zell, suoi compagni di squadra, passano l'esame, è lui il primo ad applaudirli. Benchè lui e Squall siano rivali, tra di loro c'è un rapporto di stima e rispetto reciproco, e il motivo principale per cui Seifer provoca Squall è per temprarlo, per allenarlo, in un certo qual modo per avere qualcuno che gliele dia di santa ragione senza pensarci in caso lui perda la via. Come già asserito, le loro cicatrici sono opposte, i loro caratteri è totalmente agli antipodi l'uno dell'altro; persino i numeri sulle rispettive carte del Triple Triad sono uguali, ma speculari.

Benchè sia un tipetto non propriamente incline a rispettare le regole, Seifer ha fondato il comitato disciplinare del Graden insieme a Raijin e Fujin. Con loro, si occupa di mantenere l'ordine all'interno del Garden, anche se molti credono che i tre preferiscano più esercitare il loro potere che mantenere effettivamente l'ordine. Anche se sembra totalmente incurante, Seifer non è cattivo, o almeno non c'è solo un fine personale nelle sue azioni, nella prima parte del gioco. Sembra anche che ricordasse chi era Edea, poichè già prima che gli altri personaggi si ricordassero si lei la chiamava "Madre".

Equipaggiamento e statistiche

Seifer combatte insieme a Squall, Zell e Selphie durante la missione a Dollet. In questo stato non possiede abilità particolari (eccetto la sua tecnica speciale Shimatsuken, "Girandola di fuoco") sebbene le sue statistiche siano relativamente alte.

Durante il gioco appare come boss per quattro volte, tutte e quattro combattuto come cavaliere della strega Artemisia (a volte attraverso Edea Kramer).

La prima volta, a Deling City durante la parata della strega, risulta essere un duello uno contro uno contro Squall. La difficoltà di questo scontro è incredibilmente bassa, dato che Seifer non utilizzerà tecniche speciali nè magie di livello superiore alla ben poco temibile Fira: è considerato un boss, ma in pratica è di poco più forte di un ordinario ufficiale galbadiano.

La seconda volta compie dei notevolissimi miglioramenti: è velocissimo, ha cambiato tecnica di attacco fisico (che, diventando rotatorio, acquisisce una maggior potenza), utilizza magie del calibro di Firaga e soprattutto possiede una tecnica speciale chiamata Demon Slice, con cui vorticherà il suo Gunblade fino a diventare un vero e proprio tornado umano, colpendo duramente uno dei vostri personaggi e causandogli danni notevoli. Resta comunque uno scontro facile: questa volta avete tutto il party a disposizione.

La terza volta è un combattimento un po' strano: restando nella sua posizione critica (quando ha gli HP gialli nell'unica volta in cui lo potere usare), difenderà Edea durante lo scontro al Garden di Galbadia. Prima di colpire Edea dovrete quindi sconfiggere lui, anche se non è un nemico preoccupante

La quarta volta si è perfezionato ulteriormente: affrontato come boss finale del CD3, nel Lunatic Pandora, è in grado di scagliare Flare e utilizzare la temibile Bloodfest, che causa con uno squarcio spazio/temporale infuocato a forma di croce seri danni a tutto il party. É celebre, inoltre, la scena in cui taglia in due il Guardian Force Odino, intenzionato a colpirlo con la sua Zantetsuken (ma finendo comunque sconfitto da un solo fendente di Gilgamesh, sferrato proprio con la Zantetsu).

Arma

BW Seifer

Insieme a Squall, Seifer è l'unico studente del Garden ad aver appreso e perfezionato l'arte di maneggiare il Gunblade. Il suo modello è un Hyperion il cui manico riproduce fedelmente l'impugnatura di una Walther P-38, mentre il Gunblade di Squall ha un'impugnatura ispirata ai revolver magnum.

La ragione per cui abbiano impugnature così differenti è dovuta al diverso stile di combattimento dei due: Squall impugna la spada con due mani, per caricare il nemico, mentre Seifer preferisce gli attacchi rapidi a una mano.

Giocando come Seifer, premendo il pulsante R1 col giusto tempismo, il danno inflitto dall'arma aumenta dal 40% all'85%. Il tempismo è tuttavia un po' più anticipato, rispetto all'arma di Squall.

Tecnica speciale

Articolo principale: Shimatsuken

La categoria di tecniche speciali propria di Seifer è chiamata Shimatsuken. Si tratta di una particolare arte che mescola la para-magia con il chakra. Tutti gli attacchi sono non-elementali, ma l'energia è simile al fuoco. Quattro sono le tecniche disponibili, ma il giocatore può solo usare la prima, Girandola di fuoco. Le altre tre sono Demon Slice, Bloodfest e Anti-Zantetsu. Ogni tecnica è sfoderata usando sull'avversario un incantesimo di fuoco simile a quello richiamato nel filmato d'apertura.

Particolarmente interessante, oltre che utile, è il fatto che Seifer può effettuare i suoi attacchi speciali molto più spesso, già quando la sua energia cala a meno dell'84%.

Tecniche Speciali

  • Girandola di fuoco- Lancia un attacco esplosivo sui nemici. Utilizzabile dal giocatore.
  • Demon Slice - Si lancia su un nemico piroettando e usando il Gunblade come una motosega. Utilizzato nel Garden di Galbadia.
  • Bloodfest - Trancia in due il terreno con il Gunblade e lo fa esplodere sotto i nemici. Usato nel Lunatic Pandora.
  • Anti-Zantetsu - Non si tratta di una vera tecnica Shimatsuken, ed è opzionale. Usata per uccidere Odino all'istante.

Altre comparse

Chocobo World

Uno sprite in 8-bit di Seifer compare in Chocobo World.

Dissidia Final Fantasy

Seifer viene citato sulla pagina dedicata a Odino, come l'unico che sia mai riuscito ad evitare la mitica Zantetsuken, e addirittura a ritorcerla contro il dio nordico.

Theatrhythm Final Fantasy

TFF Seifer

Seifer comparirà come personaggio giocabile in questo spinoff musicale.

Comparse esterne a Final Fantasy

Kingdom Hearts II

Seifer compare nel prologo di Kingdom Hearts II, come rivale del protagonista Roxas e dei suoi amici. Qui è più giovane di due o tre anni, indossa vestiti simili a quelli del gioco originale eccezion fatta per una cuffia da ragazzo di strada, con sopra un Kanji che significa "io" o "me"; il suo caratteraccio non è cambiato e, esattamente come nel gioco originale, forma un "comitato disciplinare" insieme a Raijin e Fujin, oltre ad essere adorato come un dio da un tremolante e taciturno Vivi di Final Fantasy IX. Nonostante sia piuttosto scontroso anche con Sora, protagonista principale del gioco, gli consegna il trofeo Struggle in segno di rispetto quando questi salva lui e i suoi compagni da un'orda di Nessuno.

Seifer combatte con una mazza da Struggle, con un'impugnatura ricurva a mimare un Gunblade, che usa proprio come usava il suo Hyperion in Final Fantasy VIII. I suoi attacchi, però, non sono nulla di speciale, in quanto è il primo miniboss del gioco. In riferimento al gioco originale, il suo urlo di sconfitta è lo stesso "ERGWAAAAH!" urlato durante il quarto scontro contro di lui, se sconfitto da Gilgamesh.

In Kingdom Hearts II, Seifer non ha alcuna relazione con Squall (Leon), che pure compare nel gioco e che, a differenza del suo rivale, è stato invecchiato e non ringiovanito; il bulletto ha comunque la sua caratteristica cicatrice che, in questo caso, non è stato certamente Squall a fargli.

Etimologia

Seifer è un termine che potrebbe derivare dall'arabo "seif", che vuol dire "spada"; oppure potrebbe essere una variante del nome Siegfied, nome tedesco molto comune. Almasy potrebbe invece derivare dal cognome ungherese Almàsy, che significa pressappoco "legato alle mele o alla terra delle mele"; oppure potrebbe derivare anch'esso dall'arabo ألماسي (si pronuncia uguale), che significa "fatto di diamante". In riferimento a questo, la carta amico di Seifer in Dissidia ha un intero set di armature di diamante.

In Germania il nome è stato tradotto Cifer perchè la parola "Seife" in tedesco significa "sapone", quindi "Seifer" potrebbe venire inteso come un derivato dal sostantivo, e "insaponatore" non sembrava per nulla adatto come nome. Il nome "Cifer" invece è più appropriato, perchè evidenzia la personalità arrogante e sprezzante di Seifer: significa "fumatore di marjuana".

Galleria

Curiosità

Seiferblack

Tratteggio concettuale di Seifer

  • Seifer usa poteri simili alle magie, ma che in realtà sono poteri a base di Ki, l'energia spirituale. Tutti i suoi attacchi magici sono di elemento fuoco (Fire, Fira, Firaga) o comunque relativi ad esso (Flare).
  • La croce attaccata alla catenina di Seifer è una variante della Cruz de Santiago , (Croce di San Giacomo), emblema dell'antico ordine creato per proteggere i pellegrini europei in Spagna dai Musulmani residenti nella Penisola Iberica.
  • Seifer ed i suoi due amici Raijin e Fujin formano un rispettabile e temibile trio, ma non combattono mai assieme tutti e tre nella stessa battaglia.
  • L'aspetto di Seifer nelle sue battaglie non è mai lo stesso: la prima volta che lo si fronteggia come boss singolo è come appariva di solito nel garden, la seconda volta è visibilmente affaticato, mentre durante il terzo combattimento il suo cappotto è sporco e strappato. Nel quarto combattimento, ha ancora un aspetto simile a quello del primo primo.
  • Durante la scenetta in cui Laguna combatte contro un RubRumDragon con un Gunblade, maneggia l'arma in modo analogo a Seifer.
    • Il personaggio interpretato da Laguna nel film era un cavaliere della strega di nome Zefer. Questo personaggio storico è stato il più grande idolo di Seifer quando era piccolo.
  • Tetsuya Nomura annunciò la presenza di Seifer in Dissidia Final Fantasy come guerriero di Chaos a rappresentare Final Fantasy VIII, ma fu rimpiazzato da Artemisia perchè considerato troppo simile a Squall. L'influenza del personaggio è rimasta evidente, siccome in Dissidia Squall combatte enfatizzando rapidità ed evasione, stile di combattimento tipico di Seifer.
    • Al posto di Seifer, in Duodecim si è deciso di utilizzare un personaggio completamente distaccato sia da Squall che da Artemisia: Laguna.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.