Le Rovine lunari sono un dungeon opzionale introdotto nelle edizioni Advance e Complete Collection di Final Fantasy IV.

Questo livello è sbloccato dopo che il giocatore ha completato l'avventura una volta, ed è situato sotto la faccia di pietra presente sulla superficie della luna. All'interno del dungeon è possibile esplorare luoghi familiari, risolvere enigmi e affrontare potenti nemici in prove speciali dedicate ai singoli personaggi, fino a raggiungere il livello più basso dove attende un potente superboss.

Nelle edizioni per telefoni cellulari del gioco, esclusive del giappone, questo dungeon compare con il semplice nome di EX Dungeon.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

A dispetto del nome, le rovine lunari non sono affatto delle rovine, ma una serie di cinquanta livelli che consistono in mappe di vario tipo, sia visitate in altri dungeon, sia completamente nuove. I piani sono perlopiù randomizzati, ma c'è una logica interna su quando compaiono: sono suddivisi in dieci set composti da quattro o cinque mappe ciascuno, e questi set sono usati sempre nello stesso ordine.
Ad essi si aggiungono dei piani speciali in cui il giocatore può acquistare oggetti, curare gratuitamente la propria squadra, oppure risolvere sfide o enigmi per soddisfare i requisiti necessari a proseguire più in profondità. In alcuni piani casuali sono anche presenti dei forzieri che contengono armi ancora più potenti di quelle normalmente ottenibili nell'avventura principale.

Ogni cinque piani si raggiunge una zona "di riposo" in cui sarà riprodotto il tema musicale associato a un particolare personaggio: questa zona contiene un punto di salvataggio, un pannello di teletrasporto con cui si potrà uscire immediatamente dal dungeon e un portale. Il portale conduce a una stanza dove il personaggio cui è dedicato il brano musicale riprodotto potrà sottoporsi a una particolare sfida fatta apposta per lui, in cui potrà ottenere utili ricompense in base alla propria performance e affrontare un potente boss, che consiste in una versione "lunare" di uno degli Eidolon incontrati nel gioco. Se il personaggio può partecipare alla propria sfida, le lanterne nell'area saranno accese, in caso contrario saranno spente.

All'ultimo sotterraneo del dungeon si annida un potente nemico chiamato Zeromus-EG, una versione potenziata del boss finale Zeromus, con molte più abilità e quasi impossibile da sconfiggere senza la giusta strategia.
Questo boss non è tuttavia l'unico nemico pericoloso delle rovine: in uno dei quattro piani precedenti l'ultimo, è possibile entrare in un'area dove le stanze saranno pattugliate da un grosso drago, il Brachioraidos: questo nemico non è resistente quanto Zeromus-EG, ma il suo ampio arsenale di abilità e il suo potenziale di danno lo rendono ugualmente pericoloso, se non di più.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Prove[modifica | modifica sorgente]

Per partecipare alle prove delle rovine lunari è necessario soddisfare prima due requisiti fondamentali: il personaggio a cui una sfida è dedicata deve essere in squadra, e deve aver partecipato alla battaglia finale contro Zeromus. Questo significa che, per sbloccare le sfide di tutti i personaggi giocabili, è necessario sconfiggere il boss finale un minimo di tre volte, ciascuna con un gruppo di personaggi differente. Palom e Porom in particolare dovranno prendere parte contemporaneamente alla battaglia finale, poichè la loro prova è affrontata da entrambi.

A seconda della prova affrontata, le ricompense sono diverse, ma il premio più prezioso è sempre un'arma o un accessorio che rende il personaggio interessato molto più potente o efficiente in battaglia. Ciascuna prova può essere ripetuta infinite volte, ma l'equipaggiamento specifico può essere ottenuto solo una volta.
Il vero premio per il completamento della prova è però un altro: sconfiggendo l'Eidolon associato alla sfida, si otterrà un grimorio che permetterà di invocarlo in battaglia una sola volta, causando 9999 danni a colpo sicuro a uno o più nemici. Il grimorio può essere conservato nell'inventario anche uscendo dalle rovine lunari, e finché non è usato la prova corrispondente non potrà essere ripetuta. I grimori rappresentano inoltre la sola strategia possibile per sconfiggere Zeromus-EG in fretta, poiché oltre al danno causano anche status alterati se usati su di lui.

Prova di Yang[modifica | modifica sorgente]

Yang è sottoposto a una prova di forza nel più impervio dei terreni di allenamento: il monaco dovrà sconfiggere di fila diverse ondate di monaci soldati, super monaci e co-istruttori che appariranno in gruppi di otto. Una volta sconfitti i nemici, il boss Titano lunare apparirà dinanzi al gruppo.
Il premio per il primo completamento della sfida è il Bracciale dei Segreti, un equipaggiamento esclusivo per Yang che cambierà il suo comando Accumula in Uccisione, consentendogli di sferrare un attacco a potenza tripla.

Prova di Edward[modifica | modifica sorgente]

Edward si ritrova nel castello di Damcyan, nel pieno di una bufera: attraverso l'Arpa da Requiem trovata all'entrata, il bardo dovrà usare il comando Canta per placare gli spettri che infestano l'area, che non possono essere sconfitti in nessun altro modo. Quando tutti gli spiriti saranno esorcizzati, Shiva lunare apparirà nei sotterranei del castello.
Il premio per il completamento della sfida è l'Anello dell'Armonia, un equipaggiamento esclusivo per Edward che cambierà il suo comando Canta in Giubilo, consentendogli di usare gratuitamente le magie Guscio e Protezio su tutta la squadra.

Prova di Rydia[modifica | modifica sorgente]

Rydia ritorna bambina e si ritrova in un labirinto, dove perde il proprio legame con Ifrit, Shiva, Ramuh e Titano: l'invocatrice dovrà esplorare l'area, districandosi tra vari mostri di nebbia, per ritrovare i suoi Eidolon e affrontarli per riottenere il loro favore. Quando tutti gli Eidolon saranno riottenuti, il boss Drago lunare apparirà davanti al gruppo.
Il premio per il completamento della sfida è l'Anello della Nebbia, un equipaggiamento esclusivo per Rydia che permetterà di attivare lo stato di Elusione sulla squadra usando l'invocazione del Drago.

Prova di Cecil[modifica | modifica sorgente]

Cecil si ritrova in un castello, dove una voce gli impone di dimostrare il proprio valore e giudizio. Il paladino dovrà sottoporsi a una serie di prove selezionate casualmente, e in ciascuna compiere le giuste azioni per dimostrare di essere degno del suo titolo: le prove possono richiedere di non prendere oggetti appartenenti ad altri, esaudire correttamente le richieste, o aiutare chi ha bisogno, ma non sarà mai detto di preciso che cosa Cecil dovrà fare. Una volta completate tutte le prove, il boss Odino lunare attenderà Cecil per affrontarlo come ultimo test.
Il premio per il completamento della sfida varia a seconda del numero di prove superate da Cecil, ma superarle tutte garantirà la Luminosa, una spada sacra con le migliori statistiche tra le armi della sua categoria, capace di lanciare la magia Sancta dopo un attacco.

Prova di Rosa[modifica | modifica sorgente]

Rosa si ritrova in un villaggio nel pieno di un attacco da parte di un'entità misteriosa: la maga bianca dovrà soccorrere gli abitanti in difficoltà, usando la sua magia in vario modo a seconda del caso ed evitando i pericolosi metamorpha, prima che una delle tre sfere che compongono l'entità la raggiunga. Quando una delle sfere l'avrà raggiunta o tutti gli abitanti saranno stati curati, il boss Asura lunare apparirà davanti al gruppo.
Il premio per il completamento della sfida varia a seconda del numero di abitanti soccorsi da Rosa, ma salvarli tutti e quattordici garantirà l'Anello Bianco, un equipaggiamento esclusivo per Rosa che cambierà il suo comando Preghiera in Miracolo, consentendole di lanciare gratuitamente una magia curativa più potente su tutto il gruppo.

Prova di Edge[modifica | modifica sorgente]

Edge è sottoposto a una prova di astuzia in un bizzarro castello composto di tasselli di scenario disposti in maniera casuale: il ninja dovrà districarsi tra passaggi di vario tipo, sconfiggendo i nemici per ottenere le chiavi delle porte chiuse, per trovare il passaggio verso la sala del trono. Una volta raggiunta la sala, il re del castello si rivelerà essere il boss Ifrit lunare.
Il premio per il primo completamento della sfida sono i Guanti di Hanzo, un equipaggiamento esclusivo per Edge che cambierà il suo comando Ruba in Razzia, consentendogli di rubare oggetti al bersaglio e causargli danni allo stesso tempo.

Prova di Cain[modifica | modifica sorgente]

Cain deve affrontare la sua prova da solo, e si ritrova a Baron nel mezzo di un misterioso caso di aggressioni da parte di un individuo sconosciuto, con una lancia sporca di sangue come unico indizio. Il dragone dovrà togliersi dalla lista dei sospettati e scoprire l'identità del misterioso assalitore, ma quando il caso sembrerà risolto, sarà attirato in una stanza dove una figura incappucciata metterà alla prova i suoi sentimenti verso Rosa e Cecil, incoraggiandolo a uccidere quest'ultimo. Accettando, la prova avrà termine e potrà essere affrontata di nuovo solo uscendo dalle rovine lunari e rientrando. Rifiutando, Cain affronterà il proprio lato oscuro, che si rivelerà poi essere il boss Bahamut lunare.
Il premio per il primo completamento della sfida sono i Guanti del Dragone, un equipaggiamento esclusivo per Cain che cambierà il suo comando Salta in D. Salto, consentendogli di causare danni due volte con un attacco in salto. Riceverà inoltre la Lancia di Abele, una potente lancia con le migliori statistiche tra le armi della sua categoria, capace di lanciare la magia Tornado dopo un attacco.

Prova di Cid[modifica | modifica sorgente]

Cid si ritrova su un'sola con la propria aeronave Enterprise, e presto una persona gli chiederà un passaggio verso Mysidia: l'ingegnere dovrà portare il personaggio nel luogo richiesto entro un tempo limite, e poi dovrà condurre altri personaggi a Troia, Fabul, Kaipo e infine ad Agart, ogni volta entro un tempo sempre minore. Una volta terminate tutte le corse, il boss Ramuh lunare apparirà dai cieli.
Il premio per il completamento della sfida è ottenuto solo se tutte le destinazioni sono state raggiunte entro il tempo limite, ed è il Maglio della vampata, un martello con le migliori statistiche tra le armi della sua categoria, capace di lanciare la magia Vampalia dopo un attacco.

Prova di Palom e Porom[modifica | modifica sorgente]

I gemelli Palom e Porom devono affrontare la loro prova insieme, e sono sottoposti a un test volto a dimostrare le loro capacità di collaborazione: i due piccoli maghi dovranno completare percorsi separati, cambiando la propria forma attraverso apposite pedane e sbloccando progressivamente nuovi passaggi nel percorso opposto per aiutarsi a vicenda. Quando tutti e due avranno raggiunto la fine del percorso, il boss Leviatano lunare si parerà dinanzi a loro.
Il premio per il primo completamento della sfida sono due unità di Stelle Gemelle, un equipaggiamento esclusivo per Palom e Porom che potenzierà il loro comando Duetto, consentendo di usare magie più forti come Doppia Meteora.

Negozi[modifica | modifica sorgente]

Tesori[modifica | modifica sorgente]

Nemici[modifica | modifica sorgente]

Dietro le quinte[modifica | modifica sorgente]

Il concept delle prove delle rovine lunari sembra essere ispirato a Live A Live, un gioco sviluppato da Square a cui aveva lavorato buona parte del team di Final Fantasy e che era stato diretto da Takashi Tokita, che ha avuto un ruolo di rilievo come direttore dello scenario di Final Fantasy IV. La prova di Edge in particolare ha diverse somiglianze con la prova di Oboro-maru, anche lui un ninja, che consisteva proprio nel superare un labirinto aprendo le porte chiuse con chiavi ottenute dai nemici.

Le sfide delle rovine lunari sono in qualche modo riproposte nel seguito episodico Final Fantasy IV: The After Years: nelle versioni per telefoni cellulari, WiiWare e PSP del gioco, ogni episodio presenta un dungeon delle sfide sbloccato dopo aver terminato l'avventura principale, in cui il protagonista dell'episodio può sottoporsi a una sfida fatta apposta per lui, in cui affrontare potenti nemici e ottenere equipaggiamento di migliore qualità.
Anche alcuni eventi della storia, come la perdita degli Eidolon da parte di Rydia, la comparsa di Ifrit nella storia di Edge, il lato oscuro di Cain, sono ispirate proprio a questo dungeon.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Quattro dei boss introdotti nelle rovine lunari sono stati riproposti nel remake in 3D di The After Years, dove apparivano nelle profondità in sostituzione dei boss cameo degli altri titoli classici, affrontati nelle versioni 2D.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.