Io sono uno Tsviet. Ho dato via la mia debolezza umana in cambio di forza non molto tempo fa. Questa è la strada che ho scelto. Ed è la strada che percorrerò. Finché non avrò succhiato tutta la vita da questo pietoso mondo. Te compreso.
—Rosso

Rosso Cremisi è uno degli antagonisti principali di Dirge of Cerberus -Final Fantasy VII-.

Guerriera tanto potente e sanguinaria quanto seducente, è un membro degli Tsviet, le forze d'elite Deepground, forgiata da un durissimo allenamento e devota al leader dell'organizzazione Weiss.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Orphan (crisi).pngPericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

Nascita[modifica | modifica sorgente]

Rosso Cremisi fu la prima bambina in cui furono iniettate le cellule di Genesis Rhapsodos prima della nascita, e fu il capostipite di una serie di esperimenti portati avanti da Deepground, l'allora divisione medica della compagnia elettrica Shinra. La sua nascita fu un successo: gli esperimenti continuarono su altri soggetti, e Rosso fu addestrata per diventare una sadica e spietata macchina da guerra.

Dirge of Cerberus -Final Fantasy VII- (multiplayer)[modifica | modifica sorgente]

Cresciuta nel palazzo Shinra, la giovane Rosso non aveva mai visto il cielo là fuori se non attraverso proiezioni, e il suo più grande desiderio era poter uscire ad ammirarlo. Per portare all'attenzione della compagnia i suoi bisogni fece ciò che le riusciva meglio: anziché presentare un reclamo alla dirigenza, decise di agitare le acque massacrando un gran numero di soldati Deepground. Questo tuttavia portò alla sua cattura da parte di un Restrictor della compagnia, e la sua pena fu di combattere contro lo Tsviet Weiss al fianco di un altro collega, Azul. Nonostante i due guerrieri si fossero trasformati rispettivamente in Rosso Sanguevivo ed Arch Azul, nulla poterono contro Weiss e furono sconfitti.
Quando i Restrictor furono eliminati, Weiss assunse il controllo di Deepground e i chip di controllo impiantati nel cervello degli Tsviet si dissolsero.

Dirge of Cerberus -Final Fantasy VII-[modifica | modifica sorgente]

Sai, questa è la prima volta che sento la pioggia sulla pelle. D'altronde, fino a pochi giorni fa non sapevo neanche di che colore fosse il cielo.
—Rosso

Anni dopo, Rosso poté finalmente uscire dalla compagnia e vedere il colore del cielo: la missione degli Tsviet era recuperare la protomateria, un artefatto chiave per poter prendere il controllo delle potenti creature note come Chaos e Omega. Sapendo che essa si trovava nel corpo di un uomo di nome Vincent Valentine, e che questi era diretto a Edge per unirsi alle forze della World Regenesis Organization, la Tsviet decise di anticiparlo, sbarazzandosi personalmente di qualsiasi soldato WRO si fosse messo sulla sua strada. Riuscì quasi a sopraffare anche Vincent, ma all'ultimo momento questi si trasformò in Chaos, e Rosso non poté fare altro che ritirarsi di fronte alla potenza del suo avversario.

Rosso e Vincent si incontrarono nuovamente nella residenza Shinra, nella quale Vincent si era recato alla ricerca di informazioni su Deepground, sulla scienziata Lucrecia Crescent e sulle ricerche di quest'ultima riguardo a Omega e Chaos. Questa volta Rosso riuscì a sconfiggere Vincent e a sottrargli la protomateria, e lo avrebbe anche ucciso se all'ultimo momento non fosse intervenuta la ninja Yuffie Kisaragi, ex compagna di viaggio di Vincent e ora membro della WRO, cosa che la costrinse a ritirarsi ancora una volta.

Lo scontro finale tra i due avvenne a Midgar, durante l'attacco della WRO al palazzo Shinra. Qui Rosso combatté con un altro ex compagno di Vincent, Cloud Strife: sopravvissuta, si diresse poi all'entrata della struttura, dove incontrò nuovamente Vincent e lo sfidò ad un duello mortale. Quest'ultimo riuscì a sconfiggere Rosso, che, ferita nel corpo e nell'orgoglio, si rialzò e, affermando che il suo collega Azul la stava aspettando, saltò sulla parete esterna dell'edificio. Urlando che nessuno avrebbe mai avuto il piacere di uccidere Rosso Cremisi, e che nessuno le avrebbe mai messo i piedi in testa, la fiera Tsviet tagliò con delle lame di energia un blocco di cemento e si lasciò cadere nel vuoto, ridendo soddisfatta.

Gli spoiler finiscono qui.

Profilo[modifica | modifica sorgente]

Aspetto fisico[modifica | modifica sorgente]

Rosso Cremisi è una donna dall'aspetto provocante, snella, dalla pelle bianchissima, occhi rossi e lunghi capelli rossi leggermente mossi. Il suo abbigliamento comprende un top rosso carminio dalle maniche lunghe, coperto quasi del tutto da un'armatura leggera che unisce una parte superiore rosso scarlatto, dai contorni bianchi e con un simbolo sul petto, ad un'elaborata corazzatura argentata decorata con tre linee azzurre sul seno. Sia il top carminio che la corazza lasciano scoperto il ventre, e si uniscono ad un perizoma rosso e a un'ampia protezione metallica per le parti intime. Appesa alla parte posteriore dell'armatura sta una lunga striscia di pelliccia rossa.
Il vestiario di Rosso è completato da corazze dorate per gli avambracci e guanti neri decorati con linee azzurre, uniti a un paio di gambaletti neri tenuti fermi da cinghie e stivaletti neri a punta con il tacco alto, entrambi decorati con le medesime linee azzurre. Dal gambaletto sinistro spunta inoltre un brandello di tessuto rosso carminio.

Personalità[modifica | modifica sorgente]

Non ti darò il piacere di uccidere Rosso Cremisi! Nessuno mi metterà mai i piedi in testa! Nessuno! Nessuno! Nessuno!
—Rosso.

A causa del rigoroso addestramento e della direzione imposta alla sua vita fin dalla nascita, Rosso Cremisi è cresciuta come una donna sadica e senza alcuna pietà, devota a Deepground e al suo leader Weiss, che vede come una sorta di nuovo Messia. Rosso è crudele, spietata, sanguinaria, e non si fa alcun problema a sporcarsi le mani per uccidere e versare il sangue di chiunque si opponga ai piani dell'organizzazione; ha inoltre un forte orgoglio, non vuole essere seconda a nessuno, e preferisce togliersi la vita da sola piuttosto che dare all'avversario il piacere di averla uccisa.
La personalità crudele di Rosso nasconde però una profonda tristezza: avendo passato la vita nella base Deepground, il suo più grande desiderio è poter ammirare il cielo e la luce del sole.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Grazie al suo addestramento come Tsviet, Rosso Cremisi ha acquisito un'elevata resistenza agli attacchi nemici e una straordinaria velocità di movimento, che le consente di sorprendere l'avversario con movimenti imprevedibili. Utilizza con maestria la propria arma multifunzione, sia per sferrare letali combo ravvicinate unite ad attacchi corpo a corpo, sia per sparare raffiche di proiettili unite ad attacchi speciali di vario genere.
Se in difficoltà, Rosso è in grado di esplodere in un turbine di violenza che la rende molto più pericolosa e imprevedibile.

Equipaggiamento[modifica | modifica sorgente]

  • Doppia spada con mitragliatrice: L'arma di Rosso è una enorme doppia lama leggermente ricurva, a sciabola, in cui risalta il rosso del lato non tagliente delle lame e l'elaborata impugnatura nella parte centrale, un meccanismo semicircolare con una mitragliatrice incorporata. Rosso è in grado di maneggiarla alla perfezione in entrambi i modi, e di usarla anche per sferrare attacchi speciali.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Articolo principale: Rosso Cremisi/Boss

Rosso Cremisi è affrontata come boss alla fine del capitolo 8, all'entrata del palazzo Shinra.

Altre comparse[modifica | modifica sorgente]

Final Fantasy Record Keeper[modifica | modifica sorgente]

FFRK Rosso.png

Rosso Cremisi appare come boss in questo spin-off per smartphone.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.