FANDOM


Nube oscura
State mettendo a dura prova la mia pazienza! Avete distrutto i cristalli oscuri, ma non vi è servito a niente! Distruggeremo il potere della luce, e lo useremo per restituire questo mondo al Nulla!
—La Nube oscura

La Nube oscura è il boss finale di Final Fantasy III.

La nube oscura era la manifestazione concreta del Nulla, evocata dallo stregone Xande come ultima risorsa contro i guerrieri della luce. Dopo aver sconfitto i quattro giovani la nube iniziò a consumare il mondo dell'oscurità, in cui i guerrieri dell'oscurità erano stati sigillati, e prese a espandere l'oscurità nel mondo di superficie.
Luneth, Arc, Refia e Ingus, riportati in vita dalle anime di Doga e Unei, raggiunsero il mondo dell'oscurità e liberarono i guerrieri sigillati nei cristalli oscuri. Grazie al loro sacrificio, la nube oscura fu indebolita, e i guerrieri della luce riuscirono a darle il colpo di grazia, salvando entrambi i mondi dal Nulla.

Strategia di battagliaModifica

OriginaleModifica

Nella versione NES del gioco la Nube oscura è un nemico immensamente potente e quasi impossibile da sconfiggere, che richiederà una strategia molto precisa, un livello abbastanza alto (come minimo 50-55) ed anche una buona dose di fortuna. Più che di scontro si può parlare di lotta contro il tempo, in quanto il suo unico attacco OndaFuoco infliggerà pesanti danni all'intero party, che non scenderanno mai sotto i 1.200 PV e potrebbero perfino arrivare a 2.000. Indispensabili saranno due saggi dotati di Energija e due ninja armati di una ventina di shuriken.
Poichè Energija può curare circa 500 PV ad ogni membro del party, l'attacco della Nube oscura non può essere totalmente curato, ma solo in parte facendo in modo che i due saggi usino sempre suddetta magia curativa: i due ninja dovranno inoltre attaccare unicamente con gli shuriken, sostituendoli con le armi migliori (ovvero Ragnarok, Excalibur, Masamune e Lama lunare) nel qual caso finissero troppo presto. In questo modo sarà possibile prolungare lo scontro il più possibile, ritardando un quasi inevitabile Game Over e, con tanta pazienza ed un po' di fortuna, sconfiggere la Nube oscura una volta per tutte.

RemakeModifica

Nella versione DS, la nube oscura è molto più semplice da affrontare rispetto alla precedente edizione, ma con alcuni piccoli dettagli a compensare la cosa: in primis ha quasi il doppio dei PV (120.000 contro 65.000), ed inoltre i suoi due tentacoli non sono più decorativi, ma possono attaccare in modo indipendente.
Durante il primo scontro, impossibile da vincere, la Nube oscura metterà immediatamente a tacere il party con il suo devastante Raggio particellare, infliggendo 9.999 danni totali. Nello scontro finale, invece, sarà molto più malleabile ma comunque parecchio fastidiosa: sarebbe bene concentrarsi sui tentacoli per prima cosa, tenendo ben presente che quello a sinistra dello schermo è immune alla magia, e quello a destra è immune agli attacchi fisici. Il primo attaccherà sovente con Fulmini, tecnica già usata da molti boss, e Alito fetido, mentre il secondo supporterà la Nube oscura con Egida e Fretta: si consiglia quindi l'uso di Anatema e attacchi totali come Meteo o, meglio ancora, Sacrificio, che possano distruggere entrambi i tentacoli (o quantomeno il primo) con relativamente poco sforzo.
Una volta tolte di mezzo le protuberanze sarà il momento di concentrarsi sul boss primario, che attaccherà due volte a turno facendo ricorso ad attacchi fisici ed al suo ormai celebre Raggio particellare. Quest'ultimo può rivelarsi realmente pericoloso a livelli bassi, quindi almeno due unità dovrebbero dedicarsi alla cura costante mentre le altre attacchino con le tecniche più forti: come con altri boss, anche far saltare dei Dragoni potrebbe servire.

Sconfitto il boss finale, il gioco sarà finalmente completo e si potrà ammirare il video conclusivo.

StatisticheModifica

PV Livello
120.000 60
Gil Attacco
70.000 120
ESP Difesa
99.999 55
Punti deboli Bestiario
Nessuno 225
Ruba Bottino
Pozione Nulla
Abilità Informazioni
Raggio particellare, Alito fetido, Fulmini, Egida, Fretta Attacca due volte a turno e i due tentacoli hanno un turno a testa.

CuriositàModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.