FANDOM


Mmidgar Zolom

Midgardsormr è un mostro apparso in diversi titoli della saga di Final Fantasy.

Questa creatura, rappresentata come una varietà di serpente gigante, è un mostro molto pericoloso che si avvale del suo corpo massiccio per colpire con il potere della terra, per poi stritolare la preda stordita tra le sue spire. Questo mostro è basato su una creatura mitologica, a cui è ispirato anche un altro mostro ricorrente nella serie.

Il midgardsormr appare spesso in qualità di boss o nemico di alto livello e in alcune apparizioni ha avuto anche il ruolo di invocazione, ma la sua apparizione più nota è avvenuta in in Final Fantasy VII, in cui era un potente boss opzionale.

Vedi anche: Yormungand


ComparseModifica

Final Fantasy VIModifica

Midgardsormr FFVI
Questo serpente gigante di origine divina genera un'enorme onda d'urto attraverso il terreno.
—Descrizione
Articolo principale: Midgardsormr (Final Fantasy VI)

Midgardsormr appare per la prima volta in questo gioco come Esper. La sua magilite può essere ottenuta nella grotta dello Yeti, una parte delle miniere di Narshe, esaminando il piccolo totem al centro dell'area e sconfiggendo lo yeti che apparirà subito dopo.

La magilite di Midgardsormr insegna le magie Sisma, Antimaga e Tornado, garantisce un bonus ai PV quando l'utilizzatore sale di livello, e permette di invocare l'Esper in battaglia per 40 PM. Il suo attacco Fauci abissali ha potenza base 93 e causa danni di Terra impossibili da bloccare a tutti i nemici, ma non ha effetto sui nemici volanti.

Final Fantasy VIIModifica

Articolo principale: Midgar Zolom

Il Midgar Zolom appare in questo gioco come boss opzionale. Può essere visto girovagare lungo la palude accanto alla fattoria dei chocobo ad est di Midgar, e insegue il giocatore sulla mappa se cerca di avvicinarsi alle miniere di mithril. Poiché è troppo forte per il punto del gioco in cui è incontrato, l'unico modo per seminarlo è percorrere l'area a dorso di chocobo.
All'entrata delle miniere, i protagonisti sono accolti dal cadavere squartato di un Midgar Zolom, probabilmente ad opera di Sephiroth.
Il nome di questo mostro è frutto di un maldestro errore di traslitterazione dal giapponese, ed è spesso citato come esempio della pessima qualità della localizzazione di Final Fantasy VII.

Il Midgar Zolom, data la sua eccessiva pericolosità, ha la tendenza a spazzare via dal campo di battaglia almeno un personaggio, scongiurando così il Game Over. Si tratta inoltre dell'unico nemico da cui è possibile imparare la tecnica nemica Beta.

Final Fantasy XIIModifica

Basilisk FFXII
Articolo principale: Midgardsormr (Final Fantasy XII)

Il midgardsormr appare in questo gioco come nemico. Si tratta di un mostro raro mutato dal basilisk, e può essere incontrato con una probabilità del 20% nel sentiero senza luce della giungla di Golmore. Non è una specie registrata dall'Olifante della costa Phon, perciò può essere affrontato più volte e non garantisce alcun trofeo una volta sconfitto.

Il midgardsormr si comporta in modo del tutto uguale agli altri mostri di tipo Xerpent, alternando attacchi fisici a colpi di elemento Vento.

Final Fantasy XIVModifica

FFXIV Midgardsormr cavalcatura
Articolo principale: Midgardsormr (Final Fantasy XIV)

Midgardsormr ritorna in questo capitolo online come personaggio importante. Progenitore dell'intera stirpe dei draghi e padre della prima nidiata, fu ucciso dall'impero garleano durante la battaglia di Silvertear, e il suo corpo rimase per quindici anni attorno alla rupe di Silvertear. Durante la storia, Midgardsormr è resuscitato da uno dei suoi figli, Nidhogg, e attacca il giocatore durante l'esplorazione del relitto conosciuto come Custode del lago.
Nell'espansione Heavensward, Midgardsormr torna a ricoprire un ruolo importante nella trama: tornato in vita come un cucciolo, si allea con il guerriero della luce per testare il suo valore e, dopo aver scoperto le intenzioni malvagie di Nidhogg, il suo scopo ultimo è favorire una nuova pace tra umani e draghi. Durante la storia, Midgardsormr affianca il giocatore nelle vesti di minion e di cavalcatura.
La forma originale di Midgardsormr è inoltre affrontata nell'espansione Stormblood, per esattenza nella seconda missione della serie Alphascape, con cui Omega testa il giocatore. Il primordiale Shinryu, boss finale dell'espansione, è anch'esso basato sulla forma primigenia di Midgardsormr.

Final Fantasy XVModifica

FFXV Midgardsormr
Articolo principale: Midgardsormr (Final Fantasy XV)

Il midgardsormr appare in questo gioco come nemico di alto livello. La specie principale può essere incontrata nei pressi delle cascate di Callatein, nella regione di Cleigne, ma un esemplare è anche affrontato come ricercato presso il lago Vesper.

Il midgardsormr combatte in maniera simile agli altri tipi di serpenti giganti, cercando di stritolare i personaggi fra le loro spire, esalando una pioggia velenosa o, se possibile, andando sottoterra e colpendo dal basso.

Final Fantasy TacticsModifica

Attacca invocando un serpente spettrale.
—Descrizione

Midgardsormr, originariamente chiamato Midgar Swarm, è un'abilità magica presente nel gioco. Può essere usata solo dal boss opzionale Elidibus, e non trattandosi di una vera invocazione non può essere appresa dal giocatore. Il suo aspetto è essenzialmente una versione ricolorata dell'invocazione Salamander.

Midgardsormr infligge danni non elementali a un nemico, ha 4 di portata e 10 di velocità. Nella versione originale del gioco, Elidibus potrebbe evocarlo dicendo: "Raggi nel cielo oscuro, mostrate la vostra dignità! MIDGAR SWARM!"

World of Final FantasyModifica

Midgarsormr è menzionato in questo gioco come miraggio. Si tratta di un miraggio gigante che vive nel deserto del continente inferiore di Grymoire, sul cui corpo è stato costruito dalla Shinra il complesso sotterraneo conosciuto come Midgar, che comprende il castello di Figaro, le prigioni sepolte e il reattore mako 0.
Tra i miraggi giganti, è l'unico che non viene mai visto né apertamente menzionato nel gioco, e la sua esistenza è rivelata solo nei file personaggi.

EtimologiaModifica

Miðgarðsormr è il nome alternativo di Jörmungandr, uno dei tre figli del dio Loki e della gigantessa Angrboda nella mitologia norrena. Odino lo gettò nell'oceano per il ribrezzo che suscitava, ma questi crebbe a dismisura fino a cingere con le sue spire tutta Midgardr, la terra degli uomini, e da lì deriva il suo nome, che significa letteralmente "Serpe di Midgardr". Miðgarðsormr è stato più volte cacciato dal dio Thor, ma i due potranno affrontarsi solamente durante il Ragnarok, in cui Thor vincerà la serpe, ma morirà egli stesso per il suo veleno.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.