FANDOM


Mangiaterra FFX

Il Mangiaterra è un nemico opzionale presente in Final Fantasy X.

Il mangiaterra era era un mostro con una spessa corazza dorsale, due enormi braccia e una doppia bocca irta di denti. Creato nello zoolab a partire dai dati di creazioni precedenti, era in grado di sprigionare mille tonnellate di forza con i suoi pugni.

BattagliaModifica

Il mangiaterra è un prototipo zoolab che può essere affrontato dopo aver creato almeno due campioni di zona. Pur essendo il primo della sua categoria, e in quanto tale quello con meno HP, dispone di statistiche elevate e può essere molto pericoloso se non affrontato con la giusta preparazione. La ricompensa per la creazione di questo boss sarà di 60 unità di Triostella.

Questo nemico è essenzialmente una versione potenziata del boss mangiachocobo incontrato durante la storia, ma solo una delle meccaniche uniche che contraddistinguevano lo scontro con quest'ultimo fa il suo ritorno in questo. Come il suo simile è un mostro corazzato, è costantemente protetto dallo status Reflex e contrattacca qualunque attacco subito con Pugno Megaton, che causa buoni danni e morte istantanea. Se subisce almeno 100000 HP di danno, il mostro si ribalterà sulla schiena, perdendo la corazza per alcuni turni, ma sarà ancora in grado di contrattaccare, questa volta riflettendo Flare su di sé.

Questo mostro è l'unica fonte di Fatosfere in tutto il gioco.

Strategia di battagliaModifica

Date le impressionanti statistiche di cui dispone, specialmente comparato ad altri prototipi, affrontare questo bulldozer richiede un buon allenamento e l'obbligo per tutti i personaggi di avere protezioni con abilità come Autofenice, Autoprotect e DIF Morte +. Le armi dei sette astri saranno praticamente le sole armi a causargli danni decenti, poiché la sua DIF fisica renderà inutili anche le armi con Perforazione.
Il trucco per affrontare al meglio questo boss è mantenerlo il più possibile rovesciato, perché i danni di Vampalia non saranno mai devastanti quanto quelli di Pugno Megaton. Avere un buon valore di POT fisica permetterà di metterlo al tappeto in due colpi, minimizzando i contrattacchi e dandogli poco margine di reazione. Se Wakka ha appreso la turbotecnica Slot Attacchi, usarla ripetutamente con successo porterà a una vittoria facile. Impostare il Turbo su Training e trasferire a Wakka la barra Turbo degli altri personaggi con Transfert aiuterà ulteriormente allo scopo.
Una buona strategia per accumulare Fatosfere velocemente richiede l'utilizzo di Slot Attacchi oppure, se non disponibile, le turbotecniche Carica & assalto e As del blitzball di Tidus. Il personaggio scelto deve possedere la propria arma finale potenziata al massimo, una protezione che difenda dalla morte e attivi gli status protettivi, e alti valori di POT fisica, DIF magica e Rapidità. Il Turbo dovrà essere impostato su Eremita, il che richiederà di far fuggire o sconfiggere i suoi alleati. L'attaccante principare dovrà quindi difendersi in continuazione finché la sua barra Turbo non sarà piena, dopodiché usare la turbotecnica per rovesciare il boss. Il processo dovrà essere ripetuto tutte le volte che sarà necessario e il boss cadrà in poco tempo senza troppi problemi.

StatisticheModifica

Bestiario HP 1300000 Guil 0 Danno Ultracidio 99999
#225 MP 30 AP 50000 AP Ultracidio 50000
POT Fisica 117 DIF Fisica 200 POT Magica 186 DIF Magica 210 Elementi Slot-Fuoco Slot-Tuono
Rapidità 47 Fortuna 15 Destrezza 0 Mira 120 Slot-Acqua Slot-Gelo Icona Sacro
Status SON IMM MUT IMM BLI IMM VEL IMM PIE IMM LEN IMM ZOM IMM VIS IMM
KEL IMM SCU IMM MAJ IMM ALT IMM ADE IMM PRV IMM SEN 0 PAR 0 SHE 0 PRO 0
REF 0 HAS 0 RIG 0 PRT 0 SPO IMM SCA IMM ANT IMM MOV IMM SPA IMM ZAN Lv. 5
Ruba Com Anima del baro Oggetti Com Fatosfera Tangente
Rar Passosfera Lv 1 Rar Materioscura
Equip. Spazio 3 - 4 Abilità armi Triturbo
Freq. 255/256 Abilità 1 Abilità protezioni Autopozione
Spot Abilità Spot inapplicabile. Nemitec
Attacchi Attacca, Pugno Megaton, Okiagari, Flare

Nemici correlatiModifica

Final Fantasy XModifica

Final Fantasy X-2Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.