FANDOM


FFI Kraken Art
Il demone dell’acqua: si annida nel Santuario sommerso, inquinando tutto e rubando la luce all’oceano.
—Evocacompendio

Il Kraken è un mostro ricorrente all'interno della serie Final Fantasy.

Ispirato a una creatura apparsa nelle leggende nordiche, questo mostro appare quasi sempre con l'aspetto di un cefalopode dalla pelle bluastra. A seconda del titolo, può avere caratteristiche umanoidi o essere una semplice piovra o calamaro gigante: nel primo caso, è spesso vestito con un mantello viola.

Il kraken è apparso nella serie già dal primo Final Fantasy, dove era un boss e un membro dei Demoni elementali, e in alcuni titoli successivi ha mantenuto questa associazione. L'elemento che incarna è l'acqua.

ComparseModifica

Final FantasyModifica

FFI Kraken Art 2
Articolo principale: Kraken (Final Fantasy)

Il kraken appare per la prima volta come boss nel primo titolo della serie. Secondo a risvegliarsi tra i demoni elementali e terzo ad essere affrontato, ha fatto affondare il tempio nei pressi di Onrac, che da allora è noto come santuario sommerso, e usurpato il potere del cristallo dell'acqua, portando il caos nei mari. I guerrieri della luce lo affrontano due volte durante il loro viaggio.
In questo gioco, il kraken appare come una specie di calamaro blu a dieci tentacoli avvolto in un mantello viola, che si regge in piedi su quattro tentacoli e usa gli altri sei come braccia. In battaglia fa uso dell'abilità Inchiostro per causare stato Cecità e attacca con magie di Tuono, a cui ironicamente è anche vulnerabile. In alcuni remake a partire dall'edizione Dawn of Souls del gioco, sconfiggere il kraken sblocca il passaggio per la grotta primordiale.

Final Fantasy IIIModifica

Kraken FFIII
Articolo principale: Kraken (Final Fantasy III)

Il kraken appare nuovamente in questo gioco come boss. È affrontato all'interno della grotta delle maree quando, agli ordini di Xande, attacca la sacerdotessa Aria e i guerrieri della luce per impedire loro di risvegliare il cristallo dell'acqua. Una variante comune di questo mostro, chiamata cenchos, può essere incontrata nelle catacombe di Saronia.
In questa apparizione, il kraken si presenta inizialmente come un umanoide avvolto in un cappuccio viola con tentacoli rosa che escono da sotto, ma in battaglia appare come un essere dal torso umano, ma con enormi tentacoli al posto delle gambe e un volto mostruoso. In battaglia, attacca con le magie Bufera e Cecità, e nelle versioni 3D può attaccare due volte a turno.

Final Fantasy IV: The After YearsModifica

FFI Kraken PSP
Articolo principale: Kraken (The After Years)

Il kraken appare come boss nelle versioni 2D del gioco, in omaggio al primo Final Fantasy. È combattuto, assieme agli altri demoni del suo gioco d'origine, nelle profondità della luna, e deve essere sconfitto per sbloccare l'accesso ai sotterranei successivi.
In battaglia, usa diversi attacchi elementali di Gelo e Acqua, e contrattacca gli attacchi con Succo gastrico e Costrizione.

Final Fantasy IXModifica

KrakenFFIX
Articolo principale: Kraken (Final Fantasy IX)

Il kraken riappare come importante personaggio nella trama del gioco, in un ruolo che omaggia il primo Final Fantasy. Uno dei quattro Kaos, per la precisione quella dell'Acqua, vive in un tempio sommerso al largo del continente dimenticato e ha il compito di impedire che il portale verso il pianeta Tera sia rivelato. Daga ed Eiko lo affrontano e lo sconfiggono e la sua morte, in contemporanea con quelle degli altri Kaos, apre il portale. In seguito, la sua proiezione distorta ricompare nel luogo dei ricordi, dove è nuovamente sconfitta da tutto il gruppo. Come per gli altri Kaos, copie cristallizzate del kraken appaiono come mostri comuni nel mondo di cristallo.
Il kraken ha due forme in questo gioco, ma è l'unico tra i quattro Kaos ad essere visto direttamente in una sola: come Kraken vero e proprio, è una versione più grossa e mostruosa del kraken del primo Final Fantasy, con un elegante mantello e un'armatura verde, e con due lunghi tentacoli che usa per spruzzare inchiostro; la sua forma di Kaos dell'Acqua è mostrata in un artwork ufficiale, e appare molto simile ma più semplificata e senza i tentacoli posteriori. In battaglia, il kraken usa attacchi d'acqua di vario tipo, uniti alla magia blu Gelicidio, e i tentacoli posteriori sono bersagli secondari che possono essere abbattuti per impedirgli di fare uso di alcuni attacchi.

Final Fantasy XIModifica

Il kraken appare in questo capitolo online come mostro comune. Si tratta di una sottospecie di pesce monaco che appare in numerose zone marittime.
Come tutti i membri della sua razza, il kraken appare come una piovra bruna con cinque tentacoli e grandi pinne ai lati della testa. La sua classe è quella di monaco e usa tutte le abilità tipiche dei pesci monaco.

Final Fantasy XIVModifica

Il kraken ricompare in questo capitolo online come boss da battere. È affrontato due volte nel corso dell'avventura: la prima in fondo all'isola Hullbreaker, dove riesce a sfuggire ai giocatori, e la seconda a Sastasha (difficile), in cui è sconfitto definitivamente.
L'aspetto del kraken in questo gioco è quello di una gigantesca piovra grigia, con lunghi tentacoli e uno sguardo minaccioso. Nella prima battaglia, circonda l'area con i suoi tentacoli e il giocatore deve sconfiggerli uno a uno spostandosi tra vari isolotti; nella seconda battaglia, la bestia cambia frequentemente la posizione dei suoi tentacoli, e in base a questo il giocatore deve capire quando attaccare i tentacoli e quando la testa.

Final Fantasy Tactics AdvanceModifica

Kraken, qui chiamato Kraken Bolum, compare in questo gioco come membro della squadra Falgabird del clan Redwing, che il clan Nutsy dovrà affrontare durante una missione secondaria.
In questo gioco, Kraken ha l'aspetto di un budino di ghiaccio più forte del normale. Durante lo scontro è affiancato da tre nobili Moguri.

Mystic QuestModifica

Il kraken appare come boss in questo gioco. È affrontato all'interno della caverna di Floatrocks.
In questo gioco, il kraken appare come un calamaro parzialmente sommerso nell'acqua. In battaglia, attacca usando i tentacoli.

The Final Fantasy LegendModifica

Il kraken fa una comparsa in questo gioco. Si tratta di una possibile trasformazione accessibile alle unità mostro della squadra.
Il kraken è un mostro di tipo piovra di livello 6.

Final Fantasy Legend IIModifica

Il kraken appare nuovamente come trasformazione in questo gioco, con caratteristiche invariate dal titolo precedente.

Final Fantasy Legend IIIModifica

Il kraken appare ancora una volta come trasformazione in questo gioco, di nuovo con caratteristiche invariate.

Final Fantasy Dimensions IIModifica

Il kraken appare in questo gioco come invocazione. Può essere usato solamente da Jornee.
Il kraken, nella sua forma base, ha lo stesso aspetto della sua incarnazione del primo Final Fantasy, ma la sua pelle diventa violacea quando aumenta di rango, oltre a subire altre variazioni minori.

Dissidia Final FantasyModifica

Kraken ricompare in questo picchiaduro come evocagemma. Ottenibile completando un'area del terzo livello dell'Impulso di tenebra con 4 PD, il suo effetto Arcana d'acqua attiva un conto alla rovescia di venti secondi, al termine del quale l'Audacia dell'utilizzatore e quella del rivale saranno scambiate, a meno che uno dei due non sia in stato di crollo.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

L'evocagemma di Kraken ritorna in questo gioco. Il suo funzionamento è esattamente lo stesso, e può essere acquistata in un negozio moguri per 100 KP.

Final Fantasy All The BravestModifica

Questo regale demone d'acqua ha una predilezione per l'affondare cose con i suoi tentacoli.
—Descrizione

Il kraken appare in questo gioco come boss. Può essere affrontato nel livello crepa interdimensionale.
Il kraken appare con l'aspetto del primo Final Fantasy, attacca con Crioga e lascia cadere la Nanatsusayanotachi una volta sconfitto.

Final Fantasy Record KeeperModifica

Il kraken, nelle sue incarnazioni di Final Fantasy, Final Fantasy III e Final Fantasy IX, appare in questo gioco come boss. È inoltre utilizzato come timbro messaggi per le comunicazioni in multiplayer, ed è associato al messaggio "Scusa" ("So sorry").

World of Final FantasyModifica

WoFF Kraken
Articolo principale: Kraken (World of Final Fantasy)

Il kraken appare in questo gioco come miraggio. Uno dei custodi dei quattro elementi, è affrontato da Lann e Reynn nella torre di cristallo assieme al Buel per sbloccare due dei sigilli che conducono al portale Ultima, e può essere in seguito affrontato e imprismato nell'arena o in una sezione di uno dei dungeon opzionali. Sconfiggendolo la prima volta, si otterrà un Ricordo del kraken, che permetterà di trasfigurare un noetikos in un altro kraken. Il kraken può inoltre essere trasfigurato in un ultros, una volta ottenuto il ricordo apposito. Anche in questo gioco, esiste la variante cenchos.
Il design del kraken in questo gioco lo mostra come un calamaro umanoide azzurro e bianco, con la testa allungata e inquietanti occhi rossi. Il kraken è un miraggio di taglia L, e può apprendere diverse abilità di elemento Acqua.

Mobius Final FantasyModifica

Mobius FF Kraken
Un orrido mostro degli abissi, corrotto da Chaos.
—Descrizione

Il kraken appare in questo gioco come boss e come carta abilità. Servitore del malvagio Chaos, come nel primo Final Fantasy, è affrontato da WoL durante il capitolo V, nella missione "Il primo guerriero: parte 2". Una forma più potente, chiamata Arcikraken, è affrontata nel capitolo finale, durante la missione "Il ciclo si chiude".
L'aspetto del kraken e dell'Arcikraken è simile a quello di una vera piovra, il primo di colore marrone e il secondo di colore bianco, ma con un'enorme ed elaborata maschera che copre tutta la testa. In battaglia, il kraken attacca usando i lunghi tentacoli, ma li perde temporaneamente se finisce in stato di crollo.

EtimologiaModifica

Il kraken è una creatura della mitologia scandinava, descritto come una gigantesca piovra o un calamaro che, ogniqualvolta un temerario osasse destarla dal suo lungo sonno, muovendosi sott'acqua causerebbe terribili onde e i temuti vortici chiamati maelstrom. Questo mostro appare spesso nell'immaginario fantasy e, in tempi moderni, è stato associato anche alla mitologia greca, probabilmente a causa della sua somiglianza con un'altra creatura mitologica, che minacciava la giovane Andromeda incatenata alla scogliera di Giaffa: questa somiglianza fu sfruttata nel film degli anni '80 Scontro di Titani, nel remake di quest'ultimo del 2010, e nel videogioco God of War II.
Il kraken potrebbe essere ispirato al calamaro gigante, una creatura realmente esistente rintracciabile proprio nelle acque del Nord Europa, e in passato molto temuti dai marinai.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.