Player Ingus.png
Fedele soldato delll'esercito del re Sasune, è scampato per un pelo alla maledizione del Jinn. È molto preoccupato per la principessa Sara, scomparsa da poco, ed è intenzionato a trovarla
—Descrizione

Ingus è uno dei protagonisti del remake per Nintendo DS di Final Fantasy III. Quarto ad unirsi al gruppo, nel filmato in computer grafica iniziale è ritratto come un mago rosso.

Aspetto e personalità[modifica | modifica sorgente]

Ingus ha, come tutti i protagonisti del gioco, quattordici anni. I capelli biondi, tagliati corti, seguono una piega naturale verso il viso. Un giovane alto e fiero, con uno sguardo profondo. Indossa una cotta di maglia integrale, adatta a proteggerlo, e sopra porta una camicia bianca a maniche larghe con un grande colletto, il tutto completato da una seconda cotta, più resistente, una corazza rossa e una collana ornata con un cristallo verde; una cintura bianca con la fibbia d'oro cenge la vita. Le braccia sono rivestite di armatura nera, e così le gambe, fino a mezza coscia; i calzari sono muniti di speroni.
Il colletto e la cintura sono elementi ricorrenti nell'abbigliamento di molte classi da lui impersonate.

Fedele e leale, Ingus è il prototipo del cavaliere medievale. In lui brilla la luce della determinazione. La sua personalità è opposta all'impulsivo Luneth, in quanto Ingus preferisce riflettere prima di agire. Ingus è sempre pronto a servire la sua patria e la principessa Sara. Il ragazzo è innamorato, supponibilmente ricambiato, della bella principessa, ma preferisce non mostrare questo sentimento più del dovuto, limitandosi a svolgere il suo dovere di cavaliere. Durante il gioco, Ingus si offre spesso da mediatore, grazie al suo modo di parlare calmo ed elegante, e non esita a sgridare Luneth per la sua impulsività (come si vede in una scena del video iniziale, in cui i due stanno discutendo). Ingus è rappresentato come un mago rosso nel video iniziale, probabilmente per la sua versatilità in combattimento, avendo lui seguito un vero addestramento militare.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Ingus giurò lealtà al Re del Castello Sasune. Dovendosi migliorare nel combattimento, Ingus abbandonò il castello e si risparmiò il fardello del Jinn. Ritornato, si unisce a Luneth e ai suoi compagni, formando una squadra. Debellata la maledizione, comprende di dover rimanare con i compagni per salvare il mondo dalla minaccia di Xande.

Altre comparse[modifica | modifica sorgente]

Dissidia 012 Final Fantasy[modifica | modifica sorgente]

3 Cavalier Cipolla (4).png

Un terzo costume alternativo del Cavalier Cipolla, aggiunto come contenuto scaricabile, gli dà l'aspetto di Ingus: la sua armatura diventa identica a quella del Cavalier Cipolla della versione DS, di colore rosso magenta come quella del ragazzo. Anche in modalità EX, le classi del saggio e del ninja rispecchiano lo stile di Ingus: la classe del ninja in particolare lo vede senza elmo e con i capelli sparati.

Pictlogica Final Fantasy[modifica | modifica sorgente]

PFF Ingus.png

Ingus appare come personaggio giocabile in questo spin-off per smartphone.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.