FANDOM


Imperitur
Cid sarà in ansia di sapere cos'è successo qui. La Storia comincia ora.
—Vayne

Imperitur è il boss finale di Final Fantasy XII.

Sconfitto in combattimento dal gruppo della Resistenza, l'imperatore Vayne si unì all'Occuria Venat per porre un ultimo test alla razza umana: evocando una nube di denso Mystes, attirò al suo corpo frammenti della fortezza aerea Bahamut, trasformandosi in un mostruoso ibrido simile a un drago.
Ashe, Vaan, Basch, Balthier, Fran e Penelo non si persero d'animo e affrontarono il mostro, sconfiggendolo definitivamente e ponendo fine alla guerra.

Strategia di battagliaModifica

Imperitur è il boss finale del gioco, dunque non c'è ragione di lesinare sulle risorse, specialmente perchè la natura dello scontro è un poco diversa dal solito: il boss non ha una barra HP, dunque si può capire quando è in difficoltà solamente quandi inizierà a lampeggiare di rosso.

Gli attacchi di Imperitur sono molto potenti e decisamente spettacolari, ma se il giocatore ha un livello abbastanza alto è possibile sconfiggerlo in poco tempo. Anzitutto è consigliabile rimuovere lo status Haste con Dispel, e tenere d'occhio i propri status alterati in modo che non vengano rimossi dal boss con lo stesso incantesimo. Le sue magie hanno tutte l'attributo Perforante, quindi ignoreranno le barriere e le statistiche difensive, e la sua strategia di difesa cambierà in base agli HP che gli saranno rimasti:

  • Tra il 60% e il 40% di HP, userà Magifugo, immunizzandosi dagli attacchi magici per circa due minuti.
  • Tra il 40% e il 20% di HP, userà Fortezza, immunizzandosi dagli attacchi fisici per circa due minuti.
  • Quando gli saranno rimasti il 20% degli HP, userà Protezione totale, rendendosi totalmente invulnerabile per circa due minuti.

Le barriere saranno alternate ad attacchi magici e potenti colpi non-elementali, come Spada divina e l'attacco cinematografico Ascensione. Il boss finale, tenendo fede al nome della fortezza con cui si è "fuso", comincerà a sfruttare il repertorio di tecniche speciali di Bahamut e dei suoi simili: il primo attacco che userà sarà Megaflare, che causerà danni nell'area d'effetto.
Quando avrà perso metà dei suoi HP, Imperitur userà un attacco cinematografico chiamato Spada Gigaflare, che causerà violenti danni fisici. Non è però ancora finita: la sua ultima risorsa sarà una mossa tanto dannosa quanto spettacolare, ovvero l'attacco totale Teraflare, che causerà almeno 4000 HP di danno ai bersagli nell'ampio raggio d'azione.

Se Imperitur riesce ad attivare la barriera totale è consigliato rimettere la squadra in sesto, e recuperare gli status positivi necessari a massacrarlo quando la barriera perderà effetto. Quando ciò avverrà, il boss finalmente cadrà e ci si potrà finalmente godere il filmato finale di Final Fantasy XII.

StatisticheModifica

Zona/Area Condizione Affinità elementali
Bahamut, fortezza aerea/Piattaforma cannoni - Icona Fuoco Icona Tuono Icona Gelo Icona Terra Icona Acqua Icona Vento Icona Sacro Icona Oscuro
- - - - - - - -
Ruba Comune Raro Molto raro Combo 8 (17%) Speciale -
- - - Bracconaggio - -
Liv HP MP For POT m Vig Vel Att DIF f DIF m Des EXP LP PC Guil
55 228.299 999 51 35 82 23 90 38 33 0 0 0 0 0
Immunità Status alterati Tecniche Magie Opzioni
Pietrosi, Stop, Sentenza, Caos, Rovescio, Sonno, Cecità, Veleno, Mutismo, Olio, Virus, Inabilità, Inerzia, Crisi, Lentezza, Furia 100% Haste Ascensione, Spada divina, Megaflare, Spada Gigaflare, Teraflare, Fortezza, Magifugo, Protezione totale, Aggressione, Raffikamagia Firaga perforante, Thundaga perforante, Blizzaga perforante, Idroga perforante, Sancta perforante, Dispel, Audacia, Fede Immunità, Antistordimento, Riserva magica

CuriositàModifica

  • Imperitur ha l'aspetto e gli attacchi di Bahamut, l'invocazione più popolare della saga di Final Fantasy.

Nemici correlatiModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.