FANDOM


Questo Esper ha il potere di friggere i nemici in un inferno rovente. Ottimo contro mostri deboli al fuoco.
—Descrizione

Ifrit è un Esper apparso in Final Fantasy VI.

Questo demone dalla pelle verde e dalle lunghe corna è un'invocazione associata all'elemento Fuoco, e appare avvolto nelle fiamme per incenerire i nemici di chi lo invoca.

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

Ifrit era nato nella terra degli Esper, dove viveva una vita tranquilla assieme ai suoi fratelli. Quando la razza umana scoprì l'esistenza del portale che conduceva al loro mondo, però, le cose cambiarono: l'Imperatore Gestahl invase la terra degli Esper e numerosi dei suoi abitanti, incluso Ifrit, furono catturati e imprigionati nella capitale dell'impero, Vector.

Negli anni a seguire, Ifrit vide i suoi fratelli soffrire e morire sotto gli esperimenti degli scienziati dell'istituto di ricerca Magitek, e non passò molto tempo che anche a lui toccò la stessa sorte. Il generale imperiale Kefka Palazzo, inebriato dal potere magico ottenuto dagli Esper, gettò Ifrit e la sua amica Shiva a morire tra i rifiuti, dopo averli quasi del tutto prosciugati dei loro poteri.
Ifrit stava ormai aspettando la morte in mezzo alle ossa dei suoi fratelli quando un gruppo di ribelli contro l'impero si intrufolò nella zona. Credendoli una minaccia, l'Esper usò quanto rimaneva del suo potere per attaccarli assieme a Shiva, ma si fermò quando avvertì la presenza di Ramuh, un fratello che era riuscito a fuggire dal laboratorio e che ora accompagnava i ribelli sottoforma di magilite.

Capendo che i ribelli rappresentavano l'unica speranza per il suo popolo, Ifrit e Shiva decisero di concedere loro il proprio potere e, trasformatisi in magiliti, li accompagnarono per tutto il loro viaggio.

Gli spoiler finiscono qui.

GameplayModifica

La magilite di Ifrit è ottenuta dopo lo scontro programmato con lui e Shiva nell'istituto di ricerca Magitek, interagendo direttamente con lui.

InvocazioneModifica

Ifrit richiede 26 PM per essere invocato. Il suo attacco Fiamme infernali ha potenza base 51, e causa danni di Fuoco impossibili da bloccare a tutti i nemici.
Quando è invocato, appare in mezzo al campo di battaglia, girando su se stesso in posizione raggomitolata, e rilascia colonne di fuoco sui nemici.

MagiliteModifica

La magilite di Ifrit insegna le seguenti magie:

Quando si aumenta di livello, Ifrit conferisce inoltre un bonus +1 alla Forza.

BossModifica

Articolo principale: Ifrit (Final Fantasy VI boss)

Ifrit è affrontato come boss assieme a Shiva nel deposito rifiuti dell'istituto di ricerca Magitek: l'Esper userà attacchi e magie di elemento Fuoco e si alternerà periodicamente a Shiva per attaccare. Lo scontro è tuttavia parzialmente programmato e si interromperà automaticamente quando Ifrit avvertirà la presenza di Ramuh.

GalleriaModifica

 
FFVI Ifrit invocato

CuriositàModifica

FFVI Ifrit rosso
  • Ifrit è il solo Esper ad avere una sprite diversa come invocazione rispetto a quella che ha come boss, e anche l'unico ad avere la sprite d'invocazione animata.
  • Durante l'attacco degli Esper a Thamasa, un Esper uguale a Ifrit, ma con la pelle rossa, combatte contro Kefka solo per essere sconfitto dal mago. Nelle versioni per smartphone e PC del gioco, appare invece un normale Ifrit, ma la sprite aggiornata della variante rossa è comunque presente nei dati di gioco.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.