FANDOM


FFV Guilgaruga overworld IOS
FFV Guilgaruga IOS

La Guilgaruga è un boss opzionale presente in Final Fantasy V.

La guilgaruga era un enorme rettile nonmorto dalla durissima corazza verde marcio. Difendeva i tesori della grotta guil, da cui derivava il suo nome, e attaccava gli intrusi con possenti cariche e scosse telluriche.
Una guilgaruga custodiva l'accesso alla parte interna del fiume delle anime nel tempio sigillato, e fu sconfitta dai guerrieri della luce durante l'esplorazione dell'area.

BattagliaModifica

La guilgaruga è un nemico estremamente pericoloso, a livelli bassi addirittura quasi impossibile, e ha una probabilità di comparire in punti precisi della grotta guil. A partire dalla versione del gioco per Game Boy Advance, la guilgaruga può essere incontrata anche nel fiume delle anime del tempio sigillato. In questo caso, potrà essere affrontata a discrezione del giocatore, interagendo con essa sulla mappa, ma dovrà essere sconfitta per poter proseguire nell'esplorazione.

La guilgaruga dispone di un'elevata difesa che la rende difficile da danneggiare, unita a un attacco fisico che infligge danni devastanti. Il suo attacco speciale Tartaruga colpisce due volte in un turno e può infliggere uno o più status alterati fra Piaga, Caos, Paralisi, Cecità, Veleno o Vecchiaia, mentre Terremoto, che userà come attacco finale una volta sconfitta, può colpire tutti i personaggi con l'elemento Terra. Sebbene sia un nonmorto, non subisce molti danni da oggetti e magie curative.

StrategiaModifica

Per sconfiggere questo boss è necessario essere di livello alto e avere a disposizione le migliori armature, oltre a un personaggio che conosca la magia nera o Magilama per sfruttare la debolezza del nemico all'elemento gelo. Una strategia efficace per sopravvivere è dotare il gruppo degli status Levitazione e Immagine, per rendere inutile Terremoto e Tartaruga rispettivamente. Poiché Immagine non permane per sempre, deve essere periodicamente rinnovato, ma per evitare di essere colpiti per sbaglio si può anche evocare Golem e rinnovare periodicamente anche lui. Trattandosi di un nonmorto, anche l'abilità Requiem funziona bene.
Un'altra strategia, sebbene più rischiosa, prevede di avere una squadra composta da un cavaliere, equipaggiato con una Maglia ossea e un Mantello elfico, e tre bardi con PV a livello critico, di cui almeno uno con la capacità di invocare Golem e un altro con la capacità di usare la magia tempo Ritorno: mentre il cavaliere attacca per conto suo e difende gli alleati, i bardi possono danneggiare il boss con Requiem, e se le cose si mettono male Ritorno permetterà di riavviare la battaglia.

StatisticheModifica

Bestiario
LIV 57
PV 32768
PM 8000
Attacco 115
Difesa 40
Schivata 40
Magia 90
Difesa magica 55
Guil 5000
Esperienza 0
Da rubare FFV Oggetto IOS Pozione
FFV Oggetto IOS Granpozione
Possiede No
Immune a
Sacro
Punti deboli
Gelo
Assorbe
Fuoco Tuono Veleno
Terra Aria Acqua
Tipo
Non-morto
Immunità
Cecità Mutismo Vecchiaia
Mini Rana Pietra
Morte Furia Caos
Sonno Paralisi Stop
Abilità
Attacco, Terremoto, Tartaruga
Tecnica speciale
Tartaruga (causa Piaga, Caos, Paralisi, Cecità, Veleno, Vecchiaia)
Controlla
Attacco
Magia blu
No
Libera
No
#281#282 #283

FFV Guilgaruga IOS

Guilgaruga FFV

Nemici correlatiModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.