Icona Gabranth 1.png Gabranth: Perché rinunci a ciò di cui devi avere più cura?
L'articolo necessita di essere completato: provvedi usando il tasto Modifica.

Infinito, nel mistero, è il dono della Dea...
—Genesis decanta LOVELESS

Genesis Rhapsodos è un personaggio chiave nella Compilation di Final Fantasy VII, che funge da antagonista nel gioco Crisis Core -Final Fantasy VII-. Prima che il suo nome fosse rivelato, era conosciuto semplicemente come G.

Famoso SOLDIER appartenente alla 1ª classe, è stato uno dei primi prodotti del progetto Jenova, e un amico di vecchia data di Sephiroth e Angeal Hewley. La sua prima apparizione era un cameo nel finale segreto di Dirge of Cerberus -Final Fantasy VII-, ma il suo debutto ufficiale è stato proprio in Crisis Core, in cui è esplorata la sua lenta discesa nella follia, derivata dalla sua instabilità cellulare e dalla sua ossessione per la misteriosa opera LOVELESS.

Genesis ha la fama di essere uno dei personaggi più controversi all'interno della Compilation, a causa del suo coinvolgimento diretto in eventi legati all'originale Final Fantasy VII con cui egli non aveva nulla a che vedere, ma la sua presenza non è mai invadente a tal punto da rivelarsi fondamentale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Orphan (crisi).pngPericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

Genesis appare all'inizio di Crisis Core: Final Fantasy VII: poco prima della sua missione in Wutai, Zack apprende che questo leggendario SOLDIER di prima classe ha disertato già da qualche giorno, convincendo molti SOLDIER di terza classe a seguirlo.

Dopo il grandioso successo di Zack nella missione, al rientro a Midgar lui, Lazard e Angeal vengono attaccati da alcuni ribelli del Wutai superstiti. Dopo averli uccisi, però, Zack scopre che questi non sono altro che "cloni" di Genesis, seppur più deboli di quest'ultimo. D'improvviso appare Genesis in persona, che evoca Ifrit, titano infuocato dalla potenza incommensurabile. Genesis scappa immediatamente, e Zack si trova solo ad affrontare la bestia, in quanto Angeal aiuta Lazard a mettersi in salvo. Fortunatamente per lui e sfortunatamente per Genesis, a soccorrere il povero SOLDIER giunge il leggendario Sephiroth, che sconfigge in quattro e quattr'otto Ifrit.

Non contento del primo attacco, Genesis torna a far danni a Banora, paese natale di Angeal: qui Tseng, membro dei Turks, e Zack trovano, in una vecchia fabbrica, uno dei tanti rifugi di Genesis. Come se non bastasse, assistono ad una conversazione fra il disertore e Angeal: Genesis ha infatti deciso di usare qualunque mezzo a sua disposizione per abbattere il dispotico potere della ShinRa. Resosi conto degli enormi poteri suoi, di Sephiroth e di Angeal, chiede a quest'ultimo di unirsi a lui, ma il mentore di Zack non gli risponde e si volatilizza. A questo punto Tseng decide di intervenire, ma Genesis se ne sbarazza senza troppa difficoltà e scappa dallo stabilimento. Avendo deciso la ShinRa di bombardare il villaggio, Zack cerca rapidamente di far evacuare Banora, ma ancora una volta Genesis interviene sfoderando contro il SOLDIER la potente invocazione Bahamut. E Zack ancora una volta ha la meglio.

Anche a Midgar, al quartier generale della ShinRa, Genesis ha intenzione di lanciare un attacco terroristico: centinaia di suoi "cloni" vengono inviati a far danni. Dopo aver respinto una prima ondata di nemici, Zack si dirige assieme a Sephiroth al Reattore Mako 5, dove si trova il laboratorio dell'illustre dottor Hollander, a capo del "Progetto G". Qui Zack scopre la verità sugli straordinari poteri di Angeal, Sephiroth e Genesis: il "Progetto G", infatti, ha lo scopo di iniettare energia Mako nel feto materno, allo scopo di generare veri e propri super-soldati. Sephiroth, agghiacciato dai perversi esperimenti di Hollander, sta per ucciderlo quando interviene Genesis, da sempre invidioso dei poteri di Sephiroth: Genesis è infatti, a differenza di Sephiroth, imperfetto, in quanto le sue cellule stanno rapidamente morendo. I due SOLDIER si scontrano, e Zack viene scaraventato nel Settore 5.

Dopo varie vicissitudini, Zack torna al quartier generale dei SOLDIER, ma ha una brutta sorpresa, in quanto l'attacco dei cloni non è ancora stato sedato. Zack reincontra anche Angeal, e i due si dirigono al laboratorio del prof. Hojo, astro nascente nel panorama ShinRa. Genesis ha intenzione di eliminare, dietro consiglio di Hollander, Hojo, perché a detta di Hollander è lui l'artefice del "Progetto G". Genesis ha intenzione di obbedire, poiché Hollander gli ha promesso una cura per il suo invecchiamento precoce. Angeal e Genesis si scontrano: durante la foga della battaglia questi annuncia che ha deciso di scoprire il mistero del Quinto Atto mancante al poema LOVELESS. Poi evoca Bahamut Furia, col quale tiene impegnato Zack, e scompare ancora una volta.

Dopo alcuni giorni Zack parte per Modehoheim, villaggio montano dove si presuppone Genesis abbia una base. Qui Zack scopre che l'ex SOLDIER ha rapito Hollander, e lo sta torturando affinché questi gli curi l'invecchiamento cellulare, sempre più veloce: i capelli di Genesis infatti sono già bianchi in molti punti. Zack lo attacca, e questi, con un ultimo briciolo di forza lotta contro il giovane. Ma viene sconfitto. Zack scopre finalmente tutta la verità sulle origini dei tre super-soldati per bocca di Hollander: il "Progetto G", infatti, presupponeva l'utilizzo di cellule appartenenti a Jenova, uno dei cosiddetti "Antichi".

Gli spoiler finiscono qui.

Profilo[modifica | modifica sorgente]

Aspetto fisico[modifica | modifica sorgente]

Genesis è un giovane alto e snello, con folti e scompigliati capelli rossi e gli occhi azzurri di mako caratteristiche dei SOLDIER. I suoi tratti fisici sono direttamente basati sulla popstar giapponese Gackt, che ne ha influenzato direttamente la creazione, gli ha prestato la voce in lingua originale e lo ha interpretato personalmente in live action nel suo cameo in Dirge of Cerberus.
Numerosi elementi del suo design sono visivamente simili e contrapposti al design di Sephiroth: come lui, indossa pantaloni neri a vita molto alta, con bretelle incrociate sul petto e una cintura con il simbolo di SOLDIER, stivali neri lunghi fino al ginocchio stretti nella parte superiore da due cinture, e un lungo cappotto a colletto largo con spallacci e polsiere metalliche che collegano le maniche ai guanti. Le principali differenze con Sephiroth sono la presenza di una maglia a collo alto e, soprattutto, il caratteristico colore rosso carminio del cappotto, corredato da spallacci neri piatti. In Dirge of Cerberus, la parte sinistra del cappotto è parzialmente sostituita da un insieme di cinghie di pelle attaccate ad esso.
Sempre in modo simile a Sephiroth, anche Genesis usa come arma una lunga spada, in questo caso uno stocco dalla lama rossa, con l'impugnatura e la guardia finemente decorate e una materia incastonata nell'elsa. Genesis impugna l'arma con la mano destra e ad un certo punto del gioco manifesta una grande ala nera sulla spalla sinistra, in contrapposizione a Sephiroth, che è mancino e manifesta la propria ala sulla spalla destra. L'ala di Genesis ha una forma molto strana e innaturale, composta da ben cinque articolazioni.

A causa della sua struttura cellulare instabile, durante gli eventi di Crisis Core Genesis è soggetto a un graduale processo di degenerazione, che rende i suoi capelli progressivamente più chiari e causa la comparsa di crepe e piaghe sul suo corpo e sui suoi vestiti. Al culmine della degenerazione, Genesis ha i capelli bianchi e il cappotto quasi completamente grigio, e anche la sua ala appare scolorita.

Personalità[modifica | modifica sorgente]

Genesis è inizialmente mostrato come un disertore arrogante e orgoglioso, ma la sua storia è in realtà molto più complessa e legata a doppio filo con quella di Angeal e, soprattutto, di Sephiroth. Reduce di un'infanzia problematica derivata dalla scoperta di essere stato adottato, era diventato molto orgoglioso della sua immagine, ma era anche molto introverso e si apriva soltanto quando era insieme ai suoi amici. Genesis nutriva anche una profonda invidia verso Sephiroth, che lo portava a considerarlo il suo primo rivale, ma entrambi si consideravano comunque ottimi amici.
Il cambiamento più grande della personalità di Genesis deriva però dalla scoperta di essere stato sostanzialmente creato da un esperimento, e che la sua struttura genetica instabile lo porterà a morire tra atroci sofferenze attraverso il processo di degenerazione. Per la maggior parte degli eventi del gioco, dunque, Genesis è alimentato unicamente dal desiderio di curarsi e non diventare un mostro. Dopo un certo punto del gioco, la sua linea di pensiero diventa molto più nichilista, e lo porta a sostenere che, se è davvero destinato a morire, anche il resto del mondo dovrà seguirlo nella tomba.

Durante tutto il gioco, Genesis mostra di essere interessato, al limite dell'ossessione, all'opera letteraria LOVELESS. Secondo quanto traspare da un gruppo di fans di Genesis incontrati nel gioco, ha iniziato a leggere il poema quando era molto giovane e ha passato gran parte della sua vita a cercare di scoprirne il vero significato. Ad ogni sua comparsa, Genesis non manca di decantare una parte di LOVELESS: nella sua analisi, ha iniziato a prendere alla lettera le parole dell'opera, associando a se stesso e ai suoi amici i personaggi della storia. Con il proseguire della storia, Genesis mostra di essere convinto che portare a termine la storia e trovarne il fantomatico atto mancante lo aiuterà a curare la sua degenerazione e lo porterà a ricevere il tanto decantato "Dono della Dea".

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Onda Mentale Digitale[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver sconfitto Genesis nel capitolo 5, questi è aggiunto all'OMD, cosa che permetterà a Zack di usare la sua mossa speciale Apocalisse. L'attacco non può però essere usato in tutte le occasioni, e Genesis apparirà nella slot dell'OMD solo se si attiva una determinata modalità, appositamente chiamata "Modalità Genesis".
Questa modalità si attiverà con il 12,5% di probabilità se non si attivano prima la modalità Invocazione o la modalità Chocobo, ma contrariamente a queste due non durerà solo per una battaglia: Genesis sarà presente nella slot finché non sarà resettata dagli eventi della storia o bevendo una pozione speciale nel palazzo Shinra.

Nome Ottieni Livello/Potenza Immagine
Descrizione 1 2 3 4 5
Genesis
Apocalisse
Sconfiggi Genesis nel capitolo 5 66 76 86 96 120 CCVII OMD Apocalisse.png
Attacco magico su tutti i nemici.

Boss[modifica | modifica sorgente]

Articolo principale: Genesis (boss), Genesis Avatar e Genesis (boss finale)

Durante Crisis Core, Genesis è affrontato tre volte come boss. La prima volta ha luogo nell'impianto di estrazione mako di Modeoheim, e in questa fase Genesis è già parzialmente sfigurato dalla degenerazione. In seguito, ricompare nell'epilogo del gioco in due battaglie consecutive: nella prima è affrontato come Genesis Avatar, un mostro generato dall'unione con il flusso vitale, mentre nella seconda ritorna alla sua forma originale, completamente curato e al massimo della sua forza.

Una simulazione della prima battaglia contro Genesis è affrontabile nella missione 5-1-5.

Musica[modifica | modifica sorgente]

Altre comparse[modifica | modifica sorgente]

Pictlogica Final Fantasy[modifica | modifica sorgente]

PFF Genesis.png

Genesis appare come personaggio giocabile in questo spin-off per smartphone.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

La parola "Genesi" è il termine greco per indicare la nascita o l'inizio di qualcosa: il termine è usato anche come titolo per il primo libro della Bibbia, che racconta, appunto, l'origine del mondo e del culto ebraico.
Il cognome di Genesis deriva invece dalla parola "Rapsodo", termine che indica un cantore che nell'antico mondo greco recitava e cantava poesie epiche.

Le due etimologie riporterebbero al tema della "creazione", molto legato al personaggio e a LOVELESS, e al suo amore per la letteratura.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il fan club di Genesis, "Pelle rossa", è stato fondato dai suoi genitori adottivi.
  • La stanza di Genesis, visitabile all'entrata dei sotterranei di Banora, era da lui considerata un piccolo luogo segreto quando era piccolo.
  • Genesis è finora il solo personaggio ad essere stato interpretato in live action in un filmato di un gioco ufficiale.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.