FANDOM


Final Fantasy VII Remake è un videogioco appartenente alla serie Final Fantasy.

Si tratta del remake ufficiale di Final Fantasy VII, settimo titolo della serie numerata rilasciato sull'originale PlayStation nel 1997. Al contrario dei remake di altri titoli della serie regolare, il gioco è rifatto interamente da zero, usando i personaggi e la storia del gioco originale come base ed espandendone numerosi elementi, ed è suddiviso in un numero ancora indeterminato episodi, ciascuno grande come un qualunque altro titolo di Final Fantasy in termini di contenuti, che saranno rilasciati separatamente, con il primo rilasciato in contemporanea mondiale il 10 aprile 2020. Il primo episodio è stato sviluppato specificamente per la console PlayStation 4, ma questa esclusiva sarà mantenuta solamente per un anno a partire dalla sua uscita.

Il team creativo di Final Fantasy VII Remake comprende numerose persone che avevano lavorato al gioco originale, tra cui il director Yoshinori Kitase come produttore, il character designer Tetsuya Nomura come nuovo director, e Kazushige Nojima come sceneggiatore. Il gioco non fa parte della Compilation di Final Fantasy VII, benché tragga alcuni elementi dai giochi che la compongono, ma crea invece una continuità tutta nuova che crea spesso ramificazioni completamente originali.

GameplayModifica

Final Fantasy VII Remake è un gioco che ibrida gli elementi classici dei giochi di ruolo giapponesi con i più moderni giochi d'azione, una scelta fatta dal team di sviluppo per ampliare il proprio target andando incontro a giocatori di tutti i tipi. Il giocatore riprende il controllo di Cloud Strife nella sua lotta contro la potente compagnia elettrica Shinra in un mondo ancora più vivo e realistico.
Nel gioco vi è una nuova evoluzione del classico sistema di battaglia in tempo reale che ha caratterizzato la serie da Final Fantasy IV, ovvero il sistema ATB: il gioco funziona attraverso un sistema ibrido, in cui l'azione principale è in tempo reale, ma esiste ancora l'elemento strategico del combattimento a turni. Il giocatore controlla direttamente solo un personaggio, ma può anche dare ordini agli alleati controllati dall'IA o prenderne direttamente il controllo durante le battaglie, in modo da sfruttare al meglio le loro abilità speciali.
Il sistema della materia ritorna dall'originale, e assieme ad alcune nuove opzioni permette al giocatore di personalizzare il proprio stile di gioco. Anche il sistema di invocazione è cambiato, e ora gli Esper permangono sul campo assieme ai personaggi dopo essere stati invocati, e il giocatore può impartire ordini anche a loro per fargli usare tecniche speciali.

La storia del gioco originale è suddivisa in episodi, ognuno contato come un gioco a se stante, e ogni episodio è suddiviso a sua volta in capitoli. Ad ogni nuovo capitolo, si rendono disponibili nuove location da visitare, e il giocatore può anche interrompere la trama a proprio piacimento per portare a termine missioni secondarie o cimentarsi in vari minigiochi. Allo stesso tempo, alcune località potrebbero non essere più visitabili una volta passato un certo punto della storia principale.

Sistema di battagliaModifica

Il sistema di battaglia di Final Fantasy VII Remake mescola in modo unico stili di gioco già visti in titoli precedenti nella serie: durante un combattimento, il giocatore può sferrare attacchi regolari, schivare e parare, interamente in tempo reale, ma ogni personaggio dispone anche di una barra ATB che si riempie col tempo, e che può essere sfruttata per usare abilità speciali, magie e oggetti. Premendo il pulsante X, si entrerà in una speciale modalità tattica, che rallenterà il tempo e aprirà il menù dei comandi, e questo permetterà al giocatore di selezionare l'abilità o l'oggetto desiderato, ma solo a patto che almeno un segmento della barra ATB sia completamente pieno. Fuori dalle battaglie, il menù dei comandi non richiede l'ATB, ma è limitato solamente a magie e oggetti curativi.
La barra ATB si riempie più o meno lentamente in base alle azioni dei personaggi, e si riempie sempre più lentamente per i personaggi controllati dall'IA, in modo da incoraggiare il giocatore a intercambiarli spesso. Salvo in alcuni casi specifici, il giocatore controllerà Cloud per la maggioranza del gioco, e potrà assumere il controllo degli altri personaggi solo durante le battaglie: a battaglia conclusa o in caso di fuga, il giocatore tornerà immediatamente al controllo di Cloud.
Ogni personaggio ha inoltre una meccanica unica che può essere attivata in battaglia premendo il tasto PS4 T: questa meccanica può consistere in un cambio di assetto per consentire attacchi più potenti, come nel caso di Cloud, o in un potente attacco utilizzabile solo dopo un tempo di carica, come nel caso di Barret. In qualunque caso, esso può rivelarsi molto utile per adattare la propria strategia al comportamento dei nemici.

In modo simile a molti altri titoli recenti, non esistono incontri casuali, ma i nemici sono visibili direttamente sulla mappa e le ostilità cominciano quando il giocatore si avvicina abbastanza al loro campo visivo. Se non si vuole combattere, è sufficiente fuggire verso una zona sicura finché i nemici non smettono di inseguire i personaggi.
Colpire un bersaglio, oltre a ridurre i suoi PV, riempie anche una particolare barra che indica il suo livello di stremo: la barra si riempie di più o di meno a seconda dell'attacco usato, e quando è completamente piena il nemico rimane stremato e non può agire finché non si svuota di nuovo. Un nemico può essere bloccato anche se subisce una quantità sufficiente di danni o è colpito nel suo punto debole, nel qual caso entra in una fase detta di tensione, in cui è temporaneamente stordito. Sia la tensione, sia lo stremo forniscono un bonus al giocatore che gli permette di riempire più rapidamente le barre ATB dei personaggi.
Gli scontri con i boss sono sempre suddivisi in fasi determinate dai PV che perdono in battaglia, e tra una fase e l'altra la barra dello stremo dei boss si svuota completamente e il loro comportamento e le abilità che usano cambiano.

Livelli di difficoltàModifica

Final Fantasy VII Remake ha tre livelli di difficoltà di base, che il giocatore può intercambiare liberamente in qualsiasi momento fuori dalle battaglie. I primi due, Facile e Normale, cambiano principalmente l'aggressività dei nemici, oltre alla frequenza e alla potenza dei loro attacchi; il terzo livello, la modalità Classica, è uguale alla difficoltà Facile ma tutte gli attacchi normali, le parate e le schivate sono eseguite automaticamente, e il giocatore può concentrarsi di più sull'utilizzo delle abilità quando la barra ATB è piena: questa modalità è stata pensata per i giocatori che preferiscono il sistema di battaglia dei Final Fantasy classici, ma permette comunque di compiere manualmente le azioni automatiche quando si preferisce.
Un quarto livello di difficoltà, la modalità Difficile, è sbloccato una volta completata l'avventura una volta: giocando a questa difficoltà, non è possibile usare oggetti e quando si riposa presso i punti di ristoro si recuperano solo i PV, ma in compenso l'esperienza guadagnata in battaglia è raddoppiata e i PA sono triplicati.

TramaModifica

PersonaggiModifica

Articolo principale: Personaggi di Final Fantasy VII Remake
Personaggi principali
  • Cloud Strife - Il protagonista principale, un tempo appartenuto all'élite SOLDIER della Shinra, ora lavora come mercenario ed è assoldato dall'Avalanche per le loro operazioni.
  • Barret Wallace - Leader dell'Avalanche, è un uomo irascibile con un mitragliatore al posto del braccio, che dietro l'atteggiamento burbero cela un padre attento e premuroso.
  • Aerith Gainsborough - Giovane e gentile venditrice di fiori dei bassifondi di Midgar, è braccata dalla Shinra per via del suo misterioso passato, legato al popolo degli Antichi.
  • Tifa Lockhart - membro dell'Avalanche e amica d'infanzia di Cloud, gestisce il bar Settimo cielo che fa anche da rifugio per il gruppo, ma non approva i loro metodi violenti.
Ospiti
  • Biggs - Membro dell'Avalanche, è colui che si occupa di pianificare le missioni, ama la pulizia ed è l'elemento più calmo e concentrato del gruppo.
  • Wedge - Membro dell'Avalanche, si occupa della raccolta di informazioni, ama mangiare e divertirsi ma ha anche tanta voglia di fare la differenza.
  • Jessie - Membro dell'Avalanche, si occupa degli aspetti tecnici delle missioni, è un'ottima inventrice e ha un occhio di riguardo per i bei ragazzi.
  • Red XIII - Una misteriosa bestia dal pelo rosso, usata dalla Shinra come cavia da laboratorio, si unisce al gruppo per fuggire dai suoi aguzzini e tornare a casa.
Compagnia elettrica Shinra
  • Presidente Shinra - Il presidente della compagnia, di fatto il vero sovrano di Midgar grazie all'energia mako di cui la rifornisce.
  • Rufus Shinra - Il vicepresidente della compagnia, detiene la sua posizione grazie al fatto di essere il figlio del presidente.
  • Heidegger - Direttore del dipartimento di ordine pubblico della Shinra e braccio destro del presidente, è un militare veterano dal pugno di ferro.
  • Scarlet - Direttore del reparto armamenti della Shinra, è l'unica donna nel consiglio direttivo ed è particolarmente sadica e spietata.
  • Reeve Tuesti - Direttore del reparto urbanistica della Shinra, è l'unica persona a cui sta veramente a cuore la salute della popolazione di Midgar.
  • Palmer - Direttore del defunto programma spaziale della Shinra, ama prendere il suo té con una noce di burro e spera nella riapertura del suo programma.
  • Hojo - Direttore del reparto scientifico della Shinra e creatore dell'élite SOLDIER, è un uomo senza alcuna empatia o senso etico nei suoi esperimenti.
  • Rosche - Un membro di SOLDIER appartenente alla terza classe, è appassionato di moto e ama il brivido della velocità, ma ha parecchia incuranza delle regole.
  • Tseng - Il leader dei Turks, l'agenzia investigativa della Shinra.
  • Reno - Un membro dei Turks, riconoscibile dai capelli rosso fuoco e dall'aspetto trasandato.
  • Rude - Un membro dei Turks, riconoscibile dalla testa rasata e dagli occhiali scuri.
Altri personaggi
  • Sephiroth - Un leggendario SOLDIER ufficialmente morto in azione anni prima degli eventi del gioco, tormenta Cloud attraverso numerose visioni.
  • Don Corneo - Boss criminale con il controllo assoluto del mercato murato, un quartiere che nemmeno la Shinra osa toccare.
  • Marlene Wallace - La figlia adottiva di Barret.

StoriaModifica

Il mondo è in mano alla compagnia elettrica Shinra, che sfrutta la linfa vitale del pianeta come energia. Nella vibrante città di Midgar, il gruppo Avalanche le oppone una strenua resistenza e chiede aiuto al mercenario Cloud Strife, un ex membro dei SOLDIER al servizio della Shinra. Cloud accetta, imbarcandosi così in un'avventura epica.
—Sinossi ufficiale

UscitaModifica

Final Fantasy VII Remake avrebbe dovuto inizialmente uscire il 3 marzo 2020, e per diverso tempo la data, scritta 2020 0303, è stata usata in materiali riguardanti il gioco. Tuttavia, il 14 gennaio, Square Enix annunciò di aver posticipato l'uscita: non furono date motivazioni specifiche, ma il posticipo era probabilmente dovuto a problemi di tempistiche, poiché il gioco fu dichiarato ufficialmente completato il 2 marzo, un giorno prima dell'uscita originariamente prevista.
La nuova uscita stabilita fu il 10 aprile 2020, ma si presentò un altro ostacolo inatteso: a causa del dilagare dell'epidemia di COVID-19, la quarantena imposta in molte parti del mondo spinse la Square a spedire le copie preordinate da Europa e Australia con diversi giorni di anticipo, risultando tuttavia in copie arrivate a destinazione molto tempo prima del previsto, anche prima di aprile.

Crediti di produzioneModifica

StaffModifica

Produttore esecutivo Shinji Hashimoto
Produttore Yoshinori Kitase
Direttore Tetsuya Nomura
Co-direttore
(game design/programmazione)
Naoki Hamaguchi
Co-direttore
(scenario design)
Motomu Toriyama
Sceneggiatore Kazushige Nojima
Character Design Tetsuya Nomura
Roberto Ferrari
Planner Yui Sawada
Grafica e VFX Shintaro Takai
Battle Director Teruki Endo
Environment Director Takako Miyake
Lighting Director Iichiro Yamaguchi
Character Modeling Director Masaaki Kazeno
Animation Director Yoshiyuki Soma
Musiche Nobuo Uematsu
Masashi Hamauzu
Mitsuto Suzuki

CastModifica

Mentre il cast giapponese del gioco ha subito solo qualche piccola variazione rispetto ai titoli della Compilation e apparizioni correlate, il cast americano è stato interamente cambiato.

Personaggio Voce giapponese Voce americana
Cloud Strife Takahiro Sakurai Cody Christian
Aerith Gainsborough Maaya Sakamoto Briana White
Tifa Lockhart Ayumi Ito Britt Baron
Barret Wallace Masahiro Kobayashi John Eric Bentley
Red XIII Kappei Yamaguchi Max Mittelman
Sephiroth Toshiyuki Morikawa Tyler Hoechlin
Jessie Satomi Moriya Erica Lindbeck
Biggs Shuhei Sakaguchi Gideon Emery
Wedge Takayuki Asai Matt L. Jones
Presidente Shinra Genzō Wakayama James Horan
Heidegger Katsumi Cho John DiMaggio
Professor Hojo Shigeru Chiba James Sie

Differenze con il gioco originaleModifica

Articolo principale: Final Fantasy VII Remake/Differenze con l'originale

Final Fantasy VII Remake non espande soltanto la storia del gioco originale, ma presenta anche alcuni elementi che differiscono in maniera significativa dalla storia che i fan hanno imparato a conoscere.

Collegamenti esterniModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.