Final Fantasy Wiki
Advertisement
Final Fantasy Wiki

Agart[]

Arrivati ad Agart aggiornate l'equipaggiamento e fate scorta di oggetti, qualora servisse (nella casa al centro troverete inoltre, nascosto, ancora Nomingway); nello spiazzo erboso a nordovest, sotto il laghetto, troverete un vento antartico. Per proseguire dovrete gettare la pietra di Magma nel pozzo al centro della città: ciò aprirà una voragine nel vicino monte. Sorvolatela in aeronave ed immergetevi per raggiungere il submondo.

Submondo[]

Poco dopo l'arrivo nel mondo sotterraneo, l'Enterprise si troverà proprio in mezzo ad una battaglia fra le ali rosse ed alcuni carri armati: inevitabilmente l'aeronave verrà danneggiata, ed atterrerà proprio vicino ad un castello (ricordate però di spostare Cecil in prima fila e Cid in quella posteriore: capirete dopo perchè).

Castello dei nani[]

Appena entrati prendete la scala a sinistra e fate scorta di oggetti, se necessario, raccogliendo inoltre 5000 guil dalla giara vicina. Per il momento non potrete fare nient'altro, quindi tornate indietro e raggiungete la sala del trono: farete la conoscenza di re Jott, sovrano dei nani, che rivelerà il fatto che due cristalli siano caduti in mani nemiche. Per contrastare le ali rosse, secondo Jott, servirebbe un'aeronave che fornisca copertura ai suoi carri armati: Cid deciderà quindi di riparare la propria e rivestirla con del mithril per renderla in grado di sopportare l'elevata temperatura del submondo, lasciando quindi il party. Subito dopo Yang avvertirà una presenza intenta a spiarli: il sovrano permetterà quindi al gruppo di raggiungere la camera del cristallo, dove tuttavia vi si troverà chiuso dentro in compagnia di alcune... bambole animate in puro stile “film horror”.

Boss: Calca (x3), Brina (x3)
PV: 1369 (x3), 369 (x3)
Le sei bambole, tre maschili e tre femminili, useranno solamente attacchi fisici di non elevata potenza: ciononostante, il loro numero permetterà loro di rivelarsi piuttosto fastidiose. Usate Egida diverse volte ed eliminate almeno una bambola per tipo (in modo da ottenere con certezza le loro entrate nel bestiario), sfruttando gli attacchi più potenti dei personaggi. Se non saranno sconfitte in tempi brevi, le bambole si uniranno in...

Boss: Calcabrina
PV: 5315
Unite in un unico, devastante pupazzo, le sei bambole si riveleranno degli ossi molto più duri di prima: gli attacchi fisici di Calcabrina sono estremamente forti, ed il suo Sguardo infliggerà lo status Caos ad un personaggio; occasionalmente ricorrerà anche a Blocco. Può essere utile sfruttare l'abilità Altruismo di Cecil e la sua elevata difesa per proteggere gli alleati, sfruttando il paladino anche per la cura (se necessario). Non utilizzate oggetti come il vento antartico, in quanto il pupazzo gigante contrattaccherebbe con Tsunami: proseguite invece con normali attacchi e tecniche per sconfiggere l'imponente Calcabrina... considerando anche che, se non farete in fretta, Calcabrina si dividerà nuovamente nelle sei bambole.

Una volta tolte di mezzo le bambole farà la propria comparsa nientemeno che Golbez, che rivelerà l'obiettivo della sua raccolta dei cristalli: come ipotizzato dai protagonisti, il malvagio intenderà far sorgere la torre di Babil, utilizzandola per raggiungere la luna e rivelare i potenti segreti ivi custoditi. Subito dopo la scena, sfiderà quindi il party per toglierlo di mezzo definitivamente.

Boss: Golbez
PV: ???
La prima parte di scontro è programmata: lo stregone, immune ad ogni attacco, paralizzerà il gruppo con l'attacco Malia fredda ed evocherà il suo fedele drago nero, che metterà KO tutti i personaggi eccetto Cecil con Zanna nera... ma improvvisamente, il drago della nebbia farà la sua comparsa, eliminando il drago nero e l'invincibilità di Golbez. Una ragazza adulta raggiungerà e curerà quindi Cecil, e si unirà a lui nella battaglia.
Finalmente danneggiabile, Golbez attaccherà il gruppo con Bio e magie di secondo terzo livello di discreta potenza: rianimate e curate il gruppo il prima possibile, attaccando (le potenti evocazioni della new entry torneranno utili). Proseguite sfruttando i colpi più forti e le magie di cura migliori, rianimando prontamente i caduti, ed in poco tempo sconfiggerete il pericoloso avversario.

Terminate le battaglie il gruppo apprenderà che Rydia, la ragazza che li ha soccorsi poco prima, era stata portata nella terra degli Eidolon da Leviatano che apparentemente sembrava averla rapita: la sua crescita è dovuta al tempo accelerato di tale mondo.

Nuovo personaggio: Rydia adulta[]

Rydia adulta è ovviamente molto più forte di quand'era bambina, e magicamente migliore: nonostante non conosca più la magia bianca, ha accesso fin da subito alla magia nera fino al secondo livello ed una serie di potenti evocazioni; da questo momento, Rydia diventerà quindi un'unità puramente offensiva.

L'invocatrice si unirà quindi al party ma, prima che si possa cantare vittoria, apparirà la mano di Golbez che ruberà il cristallo e fuggirà sparendo: re Jott, dispiaciuto, chiederà al gruppo di raggiungere la caverna proibita e difendere a costo della vita l'ultimo cristallo rimanente, attirando però prima il nemico introducendosi nella torre di Babil. Raggiungete quindi i vari negozi del castello ed aggiornate l'equipaggiamento, quindi uscite e dirigetevi verso le torri per raccogliere i diversi tesori custoditi in esse: nella torre est troverete un'ascia dei nani, un liquore di Bacco (in una delle giare del primo piano), un elisir, un bracciale della forza, un etere ed una clessidra d'argento, mentre in quella ovest troverete invece un altro liquore di Bacco (sempre in una giara), una granpozione, un etere, un elisir, una cintura nera ed il solito Nomingway.
Una volta pronti raggiungete il passaggio segreto per l'uscita dal castello: usate la scala subito a destra dell'insegna della locanda e parlate con il nano davanti ad una libreria (nelle giare a destra potrete trovare alcune unità di erba ghisal, nel caso aveste bisogno del chocobo ciccio lì presente). Nel passaggio troverete tre forzieri contenenti una villette ciascuna e, prima dell'uscita, una giara della vita che curerà completamente il gruppo. Una volta usciti, dirigetevi il più possibile a ovest e poi a nord, verso la torre di Babil.

Torre di Babil[]

Una volta entrati nella torre di Babil (se ritenete necessario allenarvi, i mostri del submondo sono facili da sconfiggere e rilasciano parecchia esperienza) proseguite e raccogliete i due set di frecce glaciali a sinistra nonché l'etere a destra, quindi uscite dalla porta al centro. Prendete il berretto verde dal forziere subito a sinistra, quindi proseguite ed entrate nello stanzino poco distante: troverete un forziere contenente un utilissimo brando gelum, sorvegliato purtroppo da un occhio spia. Proseguite quindi e, di fronte alle due porte, entrate in quella a destra: troverete un altro forziere contenente stavolta una lancia gelum, sorvegliata da un altro occhio spia; subito dopo uscite e prendete l'ultima porta rimasta. Nella zona successiva raccogliete gli artigli felini dal forziere a sinistra, per poi proseguire poco a destra fino a trovare un bivio: vero sud troverete una coda di fenice ed una stanza in cui sono custoditi un arco killer ed un vento antartico, mentre a nord potrete raggiungere un forziere contenente una granpozione e proseguire verso la parte alta della zona, arrivando fino alla prossima porta.
Poco a destra troverete un altro stanzino, stavolta con un punto di salvataggio: curatevi e salvate la partita, quindi uscite e proseguite lungo la strada obbligata. Circa a metà troverete tre piccole stanze: quella in basso a sinistra conterrà un'armatura gelum (sorvegliata da un altro occhio spia), quella a destra sarà vuota e quella in alto custodirà invece uno scudo gelum, sempre sorvegliato da un occhio spia. Una volta raccolti i tesori proseguite verso la fine del percorso: nella zona successiva raccogliete un vento artico dal forziere vicino all'ingresso, quindi proseguite verso la parte destra della stanza (ignorate la scala al centro, per ora). Raccogliete la granpozione dal forziere nell'angolo a sudest e proseguite verso l'uscita a nord, per poi dirigervi verso la porta successiva ad ovest; raggiunto il settimo piano, dirigetevi verso la stanza a destra per trovare un altro save point: salvate e dirigetevi verso sud, raccogliete il super etere dal forziere e raggiungete quindi l'uscita ad est.
Al centro della sala potrete assistere ad un dialogo fra Rubicante, il quarto ed ultimo degli arcidiavoli elementali, ed un curioso ometto che, una volta partito il demone, inizierà a tramare piani di conquista. Rydia commenterà la scena, attirando la sua attenzione: si presenterà come dottor Lugae, e senza esitare si lancerà all'attacco assieme alla propria “creatura”.

Boss: Dottor Lugae, Barnaba
PV: 4936, 4832
Dopo la prima azione programmata, ovvero il robot Barnaba che attaccherà il proprio padrone (finendo sonoramente rimproverato), la battaglia inizierà sul serio: Lugae non compierà alcuna azione, limitandosi a mandare all'attacco il proprio servitore che, dal canto suo, sferrerà attacchi fisici di buona potenza. Usate Egida diverse volte ed attaccate Barnaba con i vostri attacchi più potenti (se Rydia ha raggiunto il livello 26, fate ricorso all'utile Bio): se sconfiggerete il dottore prima dell'androide, questi di autodistruggerà eliminando quasi certamente un membro del party. Eliminando invece Barnaba per primo, Lugae ne prenderà il controllo.

Boss (opzionale): Barnaba-Z
PV: 4518
Barnaba-Z, ovvero Barnaba manovrato dallo stesso dottor Lugae, non combatterà in modo diverso dall'originale robot: seguite la stessa strategia usata in precedenza per sconfiggerlo in fretta. Fate però attenzione a non perdere tempo: ad un certo punto lo scienziato pazzo toccherà un tasto e farà autodistruggere l'automa. In ogni caso, subito dopo la battaglia Lugae sfiderà nuovamente il party sfoderando una nuova arma segreta...

Boss: Lugae (trasformato)
PV: 9321
Trasformatosi in un orribile scheletro, Lugae ha ora accesso ad una serie di tecniche e contromosse molto fastidiose, fra cui Gas soporifero e Gas venefico, che infliggeranno rispettivamente gli status Sonno ad un personaggio e Veleno al party. Dispone inoltre di potenti attacchi singoli quali Raggio e Laser, oltre che di Lanciafiamme, con cui causerà lievi danni collettivi di fuoco. Curatevi spesso, anche usando gli oggetti e Cecil, che dovrebbe aver già imparato Esna, ed attaccate il boss con ogni mezzo (fortunatamente ogni tanto ricorrerà lui stesso a Medicamento, rimuovendo ogni status negativo del gruppo) e riuscirete a sconfiggerlo una volta per tutte.

Sconfitto il dottor Lugae, che sparirà decantando il futuro successo dei piani di Rubicante, potrete impossessarvi della sua chiave per aprire la porta della sala controllo, prima chiusa. Tornate indietro fino al quinto piano e salite la scala centrale prima ignorata, aprendo la porta con la chiave di Lugae: a questo punto sconfiggete i tre goblin capitani a guardia dei cannoni, solo per assistere alla distruzione dei pannelli di controllo da parte loro. In un atto di puro eroismo, Yang si offrirà di tenere a bada l'artiglieria fuori controllo, spingendo il resto del gruppo a fuggire: inutile dire che ciò lo porterà ad un'altrettanto eroica fine...
Terminata la scena, ripercorrete a ritroso la torre di Babil fino al piano più basso: poco prima dell'uscita, tuttavia, la voce di Golbez animerà la scena, e la torre esploderà improvvisamente. Cecil e compagni riusciranno a fuggire sull'Enterprise, salvati all'ultimo istante da Cid: l'ultima parola non sarà però ancora detta, in quanto un'aeronave delle ali rosse si metterà all'inseguimento dei protagonisti. L'ingegnere proporrà quindi di fuggire dal submondo, mentre lui ne ostruirà l'ingresso con una bomba: si getterà quindi dall'Enterprise, sacrificandosi per facilitare la fuga al party... Una volta riottenuto il controllo dell'aeronave, dirigetevi a nord verso Baron

Baron[]

Appena arrivati a Baron, entrate nel castello parlate con gli apprendisti di Cid, al di fuori della torre est: questi, come da disposizioni del loro defunto capo, monteranno un gancio sull'Enterprise: con esso potrete agganciare l'eliscafo di Edward e trasportarlo assieme all'aeronave! Raggiungete quindi il veicolo (con tutta probabilità in sosta accanto all'entrata del monte Hobs) e fate rotta in direzione ovest rispetto ad Agart: il vostro prossimo obiettivo è la caverna di Eblan, ma prima entrate nel castello.

Castello di Eblan[]

Nel castello dei ninja, ricolmo di passaggi segreti, troverete diversi tesori: proseguendo dritti, troverete una granpozione nell'unico forziere chiuso della prima stanza; dirigetevi quindi verso la sala del trono ed attraversate i passaggi a destra e sinistra del trono per raggiungere, rispettivamente, un ago dorato, un bacio di fanciulla ed una villetta (a destra) nonché una sveglia ed un corno d'unicorno (a sinistra). Nella torre ovest troverete inoltre una lama onirica (sorvegliata da quattro soldateschi ed un golem d'acciaio), un liquore di Bacco, 10000 guil, un set di frecce silenti ed un'anima di Piros, mentre nella torre est troverete un baffo di Iaguaro, due granpozioni, un'uscita d'emergenza, dei sandali di Ermes, una lancia sanguigna (sorvegliata da una lamia e due iaguari) ed una clessidra d'argento.
Proseguendo a sud del forziere con la clessidra, inoltre, raggiungerete un passaggio sotterraneo contenente due eteri ed una mela d'argento (sorvegliata da tre orchi folli). Raccolti tutti i tesori, usate l'eliscafo per raggiungere la vicina caverna.

Caverna di Eblan[]

Subito dopo l'ingresso attraversate il passaggio segreto a destra, nella rientranza del muro: raggiungerete due forzieri contenenti uno shuriken ed una panacea. Scendete la scaletta davanti al forziere con lo shuriken e, attraverso un altro passaggio, calatevi lungo la cascata e risalite sulla terraferma: proseguendo verso sud troverete una zanna di vampiro, mentre passando per il vicino ponticello potrete proseguire e raggiungere la zona successiva. Arriverete così ad un piccolo centro abitato, rifugio del popolo di Eblan: fate le dovute compere e (se servisse) riposatevi nella locanda, quindi andate nella stanza più a sinistra, dove troverete due pozioni nelle giare e, parlando con la gente otterrete utili informazioni sul loro principe, partito per raggiungere la torre di Babil attraverso la caverna... ma non ancora tornato. Proseguite quindi nella zona successiva attraverso la scala a nord: raccogliete un etere ed una tenda dai forzieri, quindi prendete il passaggio segreto subito sotto la successiva uscita per trovare una granpozione.
Nella zona seguente proseguite e, al primo bivio, prendete la strada a nordest per raggiungere un forziere contenente un'anima di Piros: tornate poi indietro e attraversate il muro sottile per trovare uno shuriken: subito dopo prendete l'uscita a sud ed arriverete ad una stanza piena di forzieri contenenti due granpozioni, una villetta, due elisir, un filo di ragno, una clessidra d'argento e due code di fenice; una volta raccolti tutti i tesori, raggiungete l'uscita nell'angolo a nordest. Nella zona successiva troverete un ago dorato nel forziere a sinistra ed un punto di salvataggio nella stanza a destra: attraversate il passaggio segreto in alto a destra rispetto al save point e raggiungerete un forziere contenente una Sanguinaria custodita da due golem d'acciaio. Appena sarete pronti uscite e proseguite verso nord: ritroverete il misterioso Rubicante incontrato in precedenza nella torre di Babil, in compagnia di un personaggio che, sfidandolo, finirà presto sconfitto; il gruppo lo soccorrerà nonostante la sua presunzione di “farcela anche da solo” (fra i singhiozzi di Rydia, che non sopporterebbe altre morti). Il principe dei ninja, Edge, si unirà quindi al party, anche per “non veder piangere una donna”: proseguite verso l'alto per ritrovarvi di nuovo nella torre di Babil.

Nuovo personaggio: Edge[]

Edge è un ninja, che basa la propria potenza sulla rapidità: è infatti il personaggio più veloce del gioco, e si può equipaggiare di katane ed indumenti leggeri. In attacco è relativamente forte, soprattutto in quanto può equipaggiare due armi e utilizzare potenti oggetti da lancio come gli shuriken o le armi non equipaggiate: le sue abilità Ninjutsu e Furto, per giunta, gli consentono di utilizzare potenti attacchi magici e sottrarre oggetti ai nemici. Come unità d'attacco Edge è molto utile, anche se scarseggia in difesa e necessita di un'attenta cura.

Torre di Babil[]

Salite la scalinata e, grazie alle abilità di Edge, riuscirete ad entrare nella torre attraverso un varco nelle mura. Poco a sinistra troverete un forziere contenente un corno di unicorno, mentre poco in basso potrete seguire il percorso obbligato fino ad un altro forziere, contenente una clessidra d'argento, e l'uscita verso la zona successiva. A questo punto seguite ancora il percorso obbligato raccogliendo l'ammazzaorchi (custodito da quattro orchi folli) dal forziere posto circa a metà strada, quindi uscite e, nella zona seguente, raccogliete il bacio di Lilith dal forziere a destra prima di uscirne e raggiungere il quarto piano sotterraneo. Qui andate a destra e seguite il percorso, raccogliendo un'Ashura dal forziere, per raggiungere la zona successiva nella quale, nel lato destro, troverete un punto di salvataggio (nella prima stanza) e l'uscita verso la zona seguente: attraversate quella porta e la successiva per arrivare al quinto piano sotterraneo. Scendete dal percorso a sinistra e raggiungete i tre a sinistra della stanza: il percorso centrale vi porterà ad un forziere contenente ben 82000 guil. Proseguite quindi lungo la scala al centro dell'ambiente per incontrare improvvisamente due misteriose figure che si riveleranno essere i sovrani di Eblan, genitori di Edge, tramutati in orribili mostri che, dopo aver riconosciuto il loro figlio, sfideranno l'intero party in battaglia.

Boss: Re di Eblan, Regina di Eblan
PV: ????, ????
La battaglia contro i sovrani di Eblan è parzialmente programmata. All'inizio il re attaccherà solo con Fuoca e la regina con Fuoco, quindi attaccateli con ogni mezzo per, poco tempo dopo, far riprendere loro conoscenza. Smettete quindi di attaccare, ed una toccante scena concluderà lo scontro.

Poco dopo la dipartita dei genitori di Edge farà la sua comparsa l'arcidiavolo del fuoco, il nemico giurato di Edge: Rubicante del fuoco, che incolperà il dottor Lugae del mostruoso aspetto dei due sovrani. Addirittura si scuserà, e commenterà il coraggio del ninja che, furioso, imparerà due nuove tecniche Ninjutsu: Ondate ninja e Saette divine. A questo punto parlate con Rubicante per farvi curare il party, e dare il via allo scontro.

FFI Rubicante PSP.png

Boss: Rubicante
PV: 34000
Rubicante attaccherà spesso con il suo attacco firma Inferno, che eliminerà certamente un membro del party: rianimatelo ed attaccate il boss con ogni mezzo (se disponete ancora del brando e della lancia gelum, meglio), prestando attenzione poiché contrattaccherà con Fuoca ogni attacco di gelo ricevuto. Quando si coprirà con il mantello, invece, sarà meglio mettere da parte le magie poiché diverrà in grado di assorbire i danni di gelo e acqua, oltre ad avere una difesa maggiore: ciononostante, le armi gelum prima elencate saranno ugualmente efficaci. Oltre a ciò potrà attaccare due personaggi a turno e, man mano che perderà PV, inizierà a contrattaccare tutti gli attacchi con Fuoca, mentre a mantello chiuso non userà alcun contrattacco: usate ogni attacco possibile e curatevi prontamente, prestando attenzione alla strategia dell'avversario, e vincerete facilmente.

Finalmente sconfitto, Rubicante si complimenterà con il party e sparirà. Il gruppo verrà raggiunto dal siniscalco di Eblan con altri servitori, troppo tardi perché possano prendere parte alla battaglia ormai conclusa: il principe deciderà quindi di combattere Golbez assieme al party, affidando al siniscalco il regno. Proseguite nella porta vicina fino alla camera del cristallo... solo per cadere il un trabocchetto e ritrovarvi in un altro piano della torre di Babil. Prendete la granpozione dal forziere sopra di voi e raggiungete l'uscita a sud, proseguite a nord verso la porta successiva, andate quindi a sud e, raggiunto un bivio, raggiungete il forziere a nordest contenente una granpozione, quindi tornare al bivio e proseguite verso ovest fino all'uscita. Vi ritroverete a bordo di un nuovo modello di aeronave per le Ali rosse, che potrete usare per spostarvi nel submondo (Edge non perderà l'occasione per battezzarla Falcon), anche se ancora non potrete sorvolare la lava bollente: vi basterà comunque per arrivare fino al castello dei nani.

Advertisement