Riga 1: Riga 1:
[[File:Fenice (Crisis Core FFVII).jpg|right|250px]]<br />
+
[[File:Fenice (Crisis Core FFVII).jpg|right|250px]]
 
{{Q|Un uccello immortale con ali avvolte nelle fiamme. Le sue Fiamme vitali resuscitano gli eroi caduti per farli tornare a combattere, come testamento della sua benevolenza. Le piume della sua coda e delle sue ali e, ogni tanto, anche la sua anima, sono oggetti usati in battaglia per rianimare i caduti.|Evocacompendio}}
 
{{Q|Un uccello immortale con ali avvolte nelle fiamme. Le sue Fiamme vitali resuscitano gli eroi caduti per farli tornare a combattere, come testamento della sua benevolenza. Le piume della sua coda e delle sue ali e, ogni tanto, anche la sua anima, sono oggetti usati in battaglia per rianimare i caduti.|Evocacompendio}}
 
La '''Fenice''' è uno spirito d'invocazione ricorrente nella saga. Questo gigantesco uccello è spesso e voltentieri associato all'elemento [[Fuoco (elemento)|Fuoco]]. Famoso è il suo attacco ''Fiamme rigeneranti'' (la traduzione più recente), che non solo causa danni ai nemici, ma rianima compleatmente gli alleati KO. Fenice non può sempre essere invocata normalmente, spesso necessita di un oggetto.
 
La '''Fenice''' è uno spirito d'invocazione ricorrente nella saga. Questo gigantesco uccello è spesso e voltentieri associato all'elemento [[Fuoco (elemento)|Fuoco]]. Famoso è il suo attacco ''Fiamme rigeneranti'' (la traduzione più recente), che non solo causa danni ai nemici, ma rianima compleatmente gli alleati KO. Fenice non può sempre essere invocata normalmente, spesso necessita di un oggetto.
Riga 7: Riga 7:
   
 
==Comparse==
 
==Comparse==
  +
===''[[Final Fantasy IV: The After Years]''===
  +
  +
Nonostante non compaia l'evocazione effettiva, nel gioco, Fenice appare durante l'esecuzione dell'attacco finale combinato di [[Edge Geraldine|Edge]], [[Gekkou]], [[Izayoi]], [[Zangetsu]] e [[Tsukinowa]]. L'attacco è chiamato ''Arte finale: avvento della fenice'' e richiama l'aquila infuocata per infliggere danni di fuoco a tutti i nemici.
 
===''[[Final Fantasy V]]''===
 
===''[[Final Fantasy V]]''===
 
[[File:Fenice_FFV.gif|right]]
 
[[File:Fenice_FFV.gif|right]]
Riga 59: Riga 62:
 
===''[[Final Fantasy XIII]]''===
 
===''[[Final Fantasy XIII]]''===
 
{{Principale|Fenice (Final Fantasy XIII)}}
 
{{Principale|Fenice (Final Fantasy XIII)}}
Fenice, in questo capitolo, è il nome di un grande [[fal'Cie]] di [[Cocoon]], che risplende come un sole artificiale al centro del satellite. I protagonisti volano a poca distanza da lei dopo aver affrontato [[Baldanders (boss)|Baldanders]].<br/>
+
Fenice, in questo capitolo, è il nome di un grande [[fal'Cie]] di [[Cocoon]], che risplende come un sole artificiale al centro del satellite. I protagonisti volano a poca distanza da lei dopo aver affrontato [[Baldanders (boss)|Baldanders]].<br />
 
Fenice è anche un termine per indicare una formazione del sistema [[Optimum]]; la formazione in questione comprende una [[sentinella]] e 2 [[Terapeuta|terapeuti]].
 
Fenice è anche un termine per indicare una formazione del sistema [[Optimum]]; la formazione in questione comprende una [[sentinella]] e 2 [[Terapeuta|terapeuti]].
   

Versione delle 12:58, 4 ago 2011

Fenice (Crisis Core FFVII).jpg
Un uccello immortale con ali avvolte nelle fiamme. Le sue Fiamme vitali resuscitano gli eroi caduti per farli tornare a combattere, come testamento della sua benevolenza. Le piume della sua coda e delle sue ali e, ogni tanto, anche la sua anima, sono oggetti usati in battaglia per rianimare i caduti.
—Evocacompendio

La Fenice è uno spirito d'invocazione ricorrente nella saga. Questo gigantesco uccello è spesso e voltentieri associato all'elemento Fuoco. Famoso è il suo attacco Fiamme rigeneranti (la traduzione più recente), che non solo causa danni ai nemici, ma rianima compleatmente gli alleati KO. Fenice non può sempre essere invocata normalmente, spesso necessita di un oggetto.

Profilo

La Fenice ha cambiato il suo aspetto nel corso della saga, ma alcuni particolari sono rimasti. Il suo aspetto è quello di un enorme uccello, un rapace o un trampoliere, ricoperto da un piumaggio rosso arancio, a volte circondato dalle fiamme. Spesso le piume interne delle ali hanno colori diversi, che variano dal verde al blu. Quando evocata, la Fenice appare di solito dalle stesse fiamme che le possono dare la vita e la morte. Ogni trecento anni, l'uccello si sacrifica per rinascere dalle sue stesse ceneri. Le sue origini nella saga sono narrate in Final Fantasy V, anche se era stata pianificata una sua apparizione, come boss da battere, in Final Fantasy III.

Comparse

[[Final Fantasy IV: The After Years]

Nonostante non compaia l'evocazione effettiva, nel gioco, Fenice appare durante l'esecuzione dell'attacco finale combinato di Edge, Gekkou, Izayoi, Zangetsu e Tsukinowa. L'attacco è chiamato Arte finale: avvento della fenice e richiama l'aquila infuocata per infliggere danni di fuoco a tutti i nemici.

Final Fantasy V

La prima apparizione di Fenice risale agli eventi del quinto capitolo. Il drago del vento di Lenna, Hiryu, era stato mortalmente ferito durante la battaglia contro Melusine, uno dei demoni di Exdeath, ed aveva usato le sue ultime forze per volare su un'altissima torre, dove attese l'inevitabile morte. Il drago visse abbastanza per poter vedere Lenna arrivare sulla cima della torre, dove la ragazza ricordò tutti i bei momenti passati insieme. Hiryu morì, ma l'amore sincero che Lenna provava per lui permise al suo spirito di rinascere come Fenice.

Probabilmente perchè era la sua prima comparsa, qui non era così potente, in quanto il suo attacco Fiamme rigeneranti resuscitava solo uno dei mebri KO. Fenice è un'evocazione di livello 5.

Final Fantasy VI

Fenice FFVI.png

Sigillata all'interno della magilite, Fenice è uno degli Esper rintracciabili nel World of Ruin. Locke Cole stava cercando un modo per resuscitare la sua amata Rachel, e sperò di farcela grazie all'aiuto dell'uccello immortale. La ragazza tornò in vita solo per un momento, per liberare Locke dal suo senso di colpa, prima di andarsene per sempre. Dopo questo evento, Locke si riunisce al gruppo, e con lui la Fenice, sotto forma di magilite. Richiamare le Fiamme rigeneranti di Fenice costa 110 MP e l'Esper insegna le seguenti abilità:

Compilation di Final Fantasy VII

Final Fantasy VII

La materia di Fenice si può trovare a Forte Condor. Se Cid riesce a respingere gli assalti della Shinra e a proteggere la materia densa, l'uovo del condor si schiuderà, esplodendo e uccidendo il povero volatile. Il piccolo condor lascerà al gruppo di Cid la materia di Fenice. Il suo attacco Fiamma della reincarnazione resuscita tutti gli alleati KO e causa danni di fuoco.

Effetti: Magic +02; M Def +02; MAX HP -10%; MAX MP +10%
Costo in MP: 180
Livello di crescita:
Livello 1 - 0
Livello 2 - 28.000 AP
Livello 3 - 70.000 AP
Livello 4 - 120.000 AP
Livello 5 - 800.000 AP

Crisis Core -Final Fantasy VII-

La materia invocazione di Fenice è l'unica veramente opzionale in tutto il gioco: è l'unica infatti che non si ottiene tramite una missione ufficiale della Shinra, bensì da una missione secondaria che si può completare solo in uno specifico punto del gioco. La materia si può ottenere solo a Nibelheim, parlando con il bambino che abita vicino a casa di Cloud. Il bambino darà inizio alla quest secondaria Le sette meraviglie di Nibelheim, e la prima sara proprio quella di esaminare il pozzo del villaggio, la cui acqua è diventata rosso sangue, per scoprire la materia al suo interno.

Quando appare nell'OMD, Fenice causa danni ai nemici e garantisce a Zack lo status Risveglio con l'attacco Fiamme vitali.

Final Fantasy VIII

In questo capitolo, Fenice agisce come simil-Guardian Force, ma può essere evocata solo tramite l'oggetto Piuma di fenice, un oggetto che non si trova esattamente in un negozio. Una si può ottenere dall'anziano del villaggio Shumi. Una volta usato l'oggetto, l'attacco Fenice di fuoco causerà danni ai nemici, riabiliterà i membri KO della squadra e da quel momento, l'uccello di fuoco potrà apparire con una probabilità del 25,4% quando tutti i membri della squadra sono KO, evitando il Game Over.

Avere più piume di fenice nell'inventario può accrescere le probabilità che Fenice si presenti.

Final Fantasy IX

Anche qui Fenice può essere evocata solo attraverso una piuma Fenix, e può essere evocata solo da Eiko. Eiko ne dispone già dalla prima volta che entra in squadra. Il suo attacco Fiamme vitali rigenera gli alleati KO, ripristinandone gli HP secondo una formula precisa.

Come nel gioco precedente, anche qui Fenice può comparire casualmente se il party viene annientato, ma, chiaramente, solo se Eiko è presente. Anche qui, le probabilità che l'uccello compaia dipendono dalla quantità di piume Fenix a disposizione. Particolare interessante, quando compare per salvare il party dal Game Over, non causa danni ai nemici.

Final Fantasy XI

A Vana'diel, la Fenice è uno dei cinque avatar terrestri. Secoli prima degli eventi del gioco, Fenice fu sconfitta e le sue ceneri forgiarono una katana, che ora appartiene a un samurai di nome Tenzen. La Fenice può essere riportata in vita solo quando la katana in cui il suo spirito riposa avrà fatto versare molto sangue.

Final Fantasy XII

Articolo principale: Fenice (Final Fantasy XII)

A Ivalice, la Fenice è uno dei quattro mostri che rappresentano lo Yin e lo Yang. E' l'incarnazione dell'uccello vermiglio. A differenza degli altri tre guardiani, non è obbligatorio batterla, in quanto si trova nei sotterranei del faro. Il giocatore deve batterla obbligatoriamente una volta cominciata la caccia al sacerdote Tao Tenebral, e lo stesso Tenebral la evocherà insieme agli altri guardiani. Non si tratta di un boss particolarmente impegnativo, ancor meno se accecato con Tenebra.

Final Fantasy XIII

Articolo principale: Fenice (Final Fantasy XIII)

Fenice, in questo capitolo, è il nome di un grande fal'Cie di Cocoon, che risplende come un sole artificiale al centro del satellite. I protagonisti volano a poca distanza da lei dopo aver affrontato Baldanders.
Fenice è anche un termine per indicare una formazione del sistema Optimum; la formazione in questione comprende una sentinella e 2 terapeuti.

Dissidia Final Fantasy

L'evocagemma di Fenice è presente anche nel picchiaduro crossover, ed è sicuramente una delle più utili: per un certo periodo di tempo le sue Fiamme vitali immunizzano dal crollo l'evocatore, riportando istantaneamente la sua Audacia al valore base qualora si azzerasse. Come per molte invocazioni, anche la fenice ha due versioni, una automatica (dall'aspetto dell'incarnazione di Crisis Core), che entra in azione quando l'evocatore ha meno della metà della sua Audacia di base, e una manuale (con l'aspetto della versione di Final Fantasy IX).

Proprio perchè, a differenza di Alexander e del Muro diabolico, non paralizza l'Audacia ma la ripristina, è utile anche contro attacchi e gemme che infliggono crollo istantaneo (come Zanna nera di Golbez). Inoltre, impedisce al nemico di ottenere l'Audacia di livello.

In Dissidia Duodecim, la versione automatica si trova durante la storia di Bartz nel tredicesimo ciclo, mentre quella manuale può essere acquistata in un negozio moguri per 30 KP.

Etimologia

L'araba Fenice è una creatura mitologica apparsa in molte mitologie e assai ricorrente nell'immaginario fantasy. La sua descrizione nell'evocacompendio di Dissidia la rappresenta esattaente come la ritrae l'immaginario moderno: ogni trecento anni si dà fuoco per poi risorgere dalle sue stesse ceneri, le sue lacrime hanno poteri curativi e il suo sangue dona la vita eterna. Il suo attacco Fiamme vitali è una citazione della sua resurrezione e le sue piume caudali sono sempre usate per rianimare i personaggi morti.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.