FANDOM


Exodus
É l'alterazione più antica. Risulta contrapposto a Halmart, il Mediatore, alterazione della luce. Incaricato di osservare il mondo, aveva il potere di giudicare ogni cosa. L'adempimento al compito della missione ha fatto sì che perdesse ogni legame e interesse per il concreto. Per restituire ogni cosa al nulla ha combattuto contro gli dei ma, sconfitto, è stato condannato a subire il sigillo.
—Descrizione

Famfrit il Nembo è una creatura ricorrente nel mondo di Ivalice.

Questa creatura rappresenta la costellazione e il segno zodiacale della Bilancia, ma il suo aspetto non è sempre reso in modo da rappresentare perfettamente questo segno: ha infatti le caratteristiche di un albero con alcuni tratti umanoidi, e solo nelle apparizioni più recenti il suo design incorpora anche una bilancia.

La sua prima apparizione risale a Final Fantasy Tactics Advance, in cui era un boss e un'invocazione speciale, ma in seguito è apparso in altri titoli della collana Ivalice Alliance come spirito d'invocazione non elementale. La sua storia e il suo aspetto sono fortemente ispirati al personaggio di Exdeath, antagonista principale di Final Fantasy V, che con questa creatura condivide il proprio nome giapponese.

ComparseModifica

Final Fantasy XIIModifica

Exodus render
Articolo principale: Exodus (Final Fantasy XII)

Exodus appare in questo gioco come invocazione e boss. È un Esper opzionale che può essere ottenuto sui monti Mosfora, in un'area segreta raggiungibile solo attivando gli altari del vento disseminati nell'area. Può anche essere affrontato al livello 68 della modalità Sfida.

Exodus è un Esper di livello 2 sbloccabile sulla scacchiera delle licenze per 50 LP, e non è associato ad alcun elemento. È permanentemente sotto l'effetto di Scan, Haste e Fede, e dispone delle opzioni Antivigore, Antireflex e Adattabilità ambientale.
Exodus dispone di due tecniche esclusive: Cometa, che infligge un danno compreso tra 0 e i propri HP massimi a un solo nemico, e Meteo, che infligge un danno compreso tra 0 e 30000 HP a tutti i nemici in una vasta area.

Final Fantasy Tactics XII: Revenant WingsModifica

FFXIIRW Exodus
Spirito verde di dimensioni limite. Giudica il nemico con stelle cadenti.
—Descrizione
Articolo principale: Exodus (Revenant Wings)

Exodus ricompare in questo gioco come Esper. Può essere affrontato durante la missione 68, e la sua sconfitta permette di sbloccarlo sulla ruota dei patti e sblocca l'Apoteosi Costrizione per Fran.

Exodus è un Esper di Terra di livello 3, che attacca dall'alto. Dispone di due attacchi: Giudizio, che causa danni ai nemici in un'area, e Meteo, che causa danni elevati ai nemici in un'area più grande.

Final Fantasy Tactics AdvanceModifica

Articolo principale: Exodus (Tactics Advance)

Exodus appare cronologicamente per la prima volta in questo gioco, come boss e invocazione. È uno dei cinque Totema che proteggono le razze di Ivalice, per esattezza quello associato alle viera. Indebolito dalla sconfitta, degli altri Totema, è completamente inerme durante lo scontro con lui.

Exodus può essere invocato da qualsiasi unità viera che possieda abbastanza PG, e il suo attacco danneggia grandemente gli MP di tutti i nemici sul campo, con un effetto minore su tutte le unità viera.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Exodus compare nuovamente in questo capitolo come invocazione speciale. Si tratta di uno Scion non elementale, e può essere invocato attraverso il Dono dell'arbitro, ottenuto come premio vincendo il torneo di Jylland.

Exodus può essere invocato da un'unità che equipaggi il Dono dell'arbitro. Il suo attacco Meteo causa 999 danni a un solo nemico.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.