Icona Gabranth 1.png Gabranth: Perché rinunci a ciò di cui devi avere più cura?
L'articolo necessita di essere completato: provvedi usando il tasto Modifica.


Artwork promozionale di Final Fantasy XII International Zodiac Job System raffigurante gli Esper.

Insorsero, vanagloriosi, osando sfidare gli dei. Ma non provalsero. Loro destino fu di vagare nel Mystes fino alla fine dei tempi.
—Fran

Gli Esper sono le Evocazioni del videogioco Final Fantasy XII, chiamate così già in altri titoli. In tutto sono 13 e corrispondono alle 13 costellazioni dello zodiaco (uno, l'Ophiucus o Serpentario, non appare nello zodiaco occidentale ed è meno noto). Alcuni di questi Esper sono ottenibili semplicemente avanzando con la trama, ma altri, i più forti, sono rintracciabili e affrontabili solo tramite missioni secondarie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Metodo d'uso[modifica | modifica sorgente]

Vaan evoca un Esper.

Per poter acquisire la capacità di evocare un Esper, bisogna seguire due passi: sconfiggerlo in combattimento e sbloccarlo nella scacchiera delle licenze. Quando un personaggio avrà selezionato un determinato Esper sulla propria scacchiera, lui e lui solo sarà in grado di evocarlo. Anche se non c'è un limite di creature evocabili per un personaggio, è una buona idea eqipaggiare tutti i personaggi con una o due di queste creature, o almeno i tre più forti. Utilizzare le proprie abilità di evocazione è come usare un'apoteosi, il che significa che ciascun Esper, per essere evocato, necessita di una, due o tre cariche Mystes a seconda del livello. Una volta evocato, l'Esper rimarrà in campo insieme all'evocatore, mentre gli altri personaggi spariranno temporaneamente. Durante la sua permanenza, l'Esper agirà in base ai suoi gambit e l'unico comando che potrà controllarlo sarà Fuga; solitamente l'Esper rimarrà in campo finchè non scadrà il tempo (indicato sulla sua barra status al posto degli MP), o finchè non sarà sconfitto, ma l'evocatore può in qualunque momento congedare la creatura tramite il comando Congeda, che apparirà al posto di Esper.

Ogni Esper dispone di diverse abilità, che possono risultare vantaggiose per il giocatore. A seconda dei Gambit con cui è equipaggiato (non possono essere modificati e variano da Esper a Esper), il mostro evocato può terminare spontaneamente l'evocazione facendo uso di un potentissimo attacco finale: questo cinematografico attacco causerà ingenti danni ai nemici, ma dopo averlo eseguito l'Esper sparirà.

Esper e cariche richieste[modifica | modifica sorgente]

  • Belias lo Stregone [Ariete] (1 carica)
  • Chaos il Reincarnato [Toro] (3 cariche)
  • Zalera il Mortifero [Gemelli] (1 carica)
  • Zeromus il Despota [Cancro] (2 cariche)
  • Hashmal l'Ordinatore [Leone] (2 cariche)
  • Ultima l'Angelo [Vergine] (3 cariche)
  • Exodus l'Arbitro [Bilancia] (2 cariche)
  • Cuchulainn l'Impuro [Scorpione] (2 cariche)
  • Shemhazai il Traditore [Sagittario] (2 cariche)
  • Adrammelech l'Irato [Capricorno] (1 carica)
  • Famfrit il Nembo [Acquario] (3 cariche)
  • Mateus l'Immorale [Pesci] (1 carica)
  • Zodiark il Legislatore [Serpentario] (3 cariche)

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Le statistiche degli Esper crescono in base a quelle dei loro invocatori, e lo fanne in base a questa formula:

Dove:

  • BA = livello base, che varia a seconda dell'Esper.
  • Lv = livello del personaggio e dell'Esper.
  • MO = livello di crescita o modificatore, anche questo diverso tra un Esper e l'altro.
Esper HP MP Forza POT magica Vigore Velocità
BA MO BA MO BA MO BA MO BA MO BA MO
Belias 880 1 20 1 45 75 46 75 26 30 26 30
Mateus 990 1 20 1 50 75 46 75 34 30 26 30
Adrammelech 1100 1 20 1 48 75 46 75 32 30 26 30
Zalera 1210 1 20 1 50 75 46 75 34 30 26 30
Cúchulainn 2310 1 20 1 51 75 46 75 26 30 26 30
Shemhazai 2420 1 20 1 51 75 46 75 26 30 26 30
Hashmal 2350 1 20 1 52 75 48 75 26 30 26 30
Zeromus 2700 1 20 1 53 75 46 75 26 30 26 30
Exodus 2810 1 20 1 53 75 46 75 26 30 26 30
Famfrit 3850 1 20 1 54 76 53 76 26 30 26 30
Chaos 4125 1 20 1 54 76 53 76 26 30 26 30
Ultima 4400 1 20 1 60 77 46 77 26 30 26 30
Zodiark 3080 1 20 1 60 78 45 78 26 30 26 30

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Alcuni Esper, così come le alterazioni della luce a loro contrapposte, hanno nomi riferiti a personaggi dell'immaginario ebraico e di quello cristiano: Belias, Adrammelech e Zalera, ques'ultimo anagramma di Azrael, sono nomi di demoni e angeli della morte. Cuchulainn è invece il nome di un eroe celtico.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Tra gli Esper è possibile notare che alcuni di loro sono riferimenti o incarnzaioni dei boss dei capitoli precedenti:
    • Chaos era il boss finale del primo capitolo e di Dissidia.
    • Mateus condivide alcuni tratti della sua storia con il suo omonimo di Final Fantasy II.
    • Famfrit deve il suo epiteto di Nembo (in inglese, Darkening Cloud) ad un'altra "nube". con diverso aspetto ma nome simile, del terzo capitolo.
    • Zeromus ha aspetto e personalità di un altro boss che nutre un profondo odio (ed usa circa le stesse tecniche), apparso nel quarto capitolo.
    • Exodus è identico in storia, personalità e nome giapponese ad un altro albero desideroso di riportare tutto al Nulla, direttamente da Final Fantasy V.
  • Belias, Ultima, Adrammelech, Cúchulainn, Hashmal, Zalera e Zodiark sono già apparsi nella serie Final Fantasy Tactics, come boss da battere (nel caso di Zodiark, come evocazione di supporto al superboss Elidibus). Ultima, in particolare, era il boss finale.
  • Famfrit, Ultima, Adrammelech, Exodus e Mateus sono apparsi anche in Final Fantasy Tactics Advance, in qualità di Totema delle cinque razze di Ivalice: rispettivamente, Moguri, Nu Mou, Bangaa, Viera e Huma.
  • Di tutti gli Esper, solo Zeromus e Adrammelech non compaiono in Final Fantasy XII: Revenant Wings.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.