FANDOM


Drago nero FFII

Il Drago nero è un boss opzionale e un nemico affrontato nel capitolo Rinascita di Final Fantasy II.

I draghi neri erano imponenti dragoni dalle squame color ossidiana e dalle magnifiche ali colorate. Uno di essi sorvegliava la leggendaria Lancia viverna nel palazzo celeste Arubboth.
Un altro esemplare della specie aveva il compito di testare il valore di coloro che si addentravano nel labirinto arcano.

Strategia di battagliaModifica

Il drago nero è il più potente fra tutti i draghi incontrati in questo capitolo ed in quello principale, anche a causa del fatto che non presenta resistenze nè debolezze particolari. Come per gli altri draghi, i suoi attacchi fisici sono estremamente forti, mentre il suo unico attacco magico Fusione XVI infliggerà danni leggermente più lievi, ma ugualmente da non sottovalutare. Il modo più sicuro di vincere è utilizzare diverse volte Baluginio e magari Bozzolo, potenziando il party ed usando attacchi di ogni genere per resistere ai suoi devastanti colpi; in questo modo, anche il più terribile dei dragoni finirà sconfitto.

Il trucchetto: L'arma giusta al momento giustoModifica

Esiste un metodo rapidissimo per sconfiggere il drago nero a guardia della Lancia viverna: il fatto che il nemico sia a guardia di un'arma efficace proprio contro i draghi, e che l'arma in questione possa essere subito utilizzata, renderà lo scontro molto più semplice. Basterà equipaggiare dunque la Lancia viverna dal menu oggetti e sarà possibile infliggere al boss danni elevatissimi ad ogni colpo, che porteranno il party ad una semplice vittoria.

StatisticheModifica

Bestiario Rango PV PM
159 7 5000 450
Attacco Precisione Difesa Schivata Difesa magica
180 8-100 180 1-75 8-40
Guil Tesori
15000-15000 Armatura dragone, Lancia sacra, Scudo dragone, Abito nero, Scarpe alate
Abilità
Fusione XVI
Attributi elementali
Subisce Resiste Assorbe
Niente Niente Niente

Nemici correlatiModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.