FANDOM


Icona Gabranth 1 Gabranth: Perché rinunci a ciò di cui devi avere più cura?
L'articolo necessita di essere completato: provvedi usando il tasto Modifica.


Dio
ディオ (Dio)
Dio
Informazioni biografiche
Patria Gold Saucer
Occupazione Proprietario
Descrizione fisica
Razza Umano
Sesso Maschio
Capelli Neri
Occhi Marroni
Gameplay
Tipo Personaggio non giocante
Personaggio di Final Fantasy VII
Sono il proprietario del Gold Saucer. Il mio nome è Dio.
—Dio

Dio è un personaggio secondario presente in Final Fantasy VII.

Culturista dalla muscolatura invidiabile, quest'uomo è il proprietario e direttore del Gold Saucer, il parco di divertimenti più famoso del pianeta. Durante il gioco, si rivolge a Cloud chiamandolo "figliolo".

ProfiloModifica

Aspetto fisicoModifica

Dio è facilmente riconoscibile per quanto è fuori posto tra i personaggi incontrati nel Gold Saucer: ha l'aspetto di un uomo alto e muscoloso, talmente fiero del suo fisico che va in giro con addosso niente altro che un paio di slip rossi e una cintura dorata. Altro particolare decisamente sopra le righe sono i suoi lunghi baffi arricciati; secondo una sua foto presente nel disco bonus di Final Fantasy VII, inoltre, è anche molto peloso.

PersonalitàModifica

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

Cloud Strife e i suoi compagni incontrarono Dio durante la loro prima visita al Gold Saucer. Il proprietario, curioso della visita di persone che non sembravano particolarmente interessate alle attrazioni del parco, chiese al giovane ex-SOLDIER se per caso stesse cercando una fantomatica materia nera: un ragazzo che aveva più o meno la sua età era venuto a chiedergli se l'avesse, ma Dio non aveva idea di cosa stesse parlando. Non ricordava molto del suo visitatore, se non che fosse coperto da un mantello e un cappuccio nero, e avesse un tatuaggio #1 sul corpo. Dopo aver proposto a Cloud di guardare la sua collezione di trofei nella Battle Square, Dio tornò al suo ufficio.

Corse di chocoboModifica

Quella notte, un misterioso figuro con un mitragliatore al posto del braccio fece una strage di impiegati al Gold Saucer. Dio, accorso sul posto poco dopo il gruppo di Cloud, notò che uno del gruppo aveva un mitragliatore al posto del braccio: questo era più che sufficiente per considerare il caso chiuso. Dio ordinò che il gruppo fosse portato alla prigione di Corel.
Qui il gruppo trovò il vero colpevole della strage e, attraverso una vittoria nelle corse di chocobo, riuscì ad ottenere la libertà. Dio si congratulò tramite una lettera con Cloud e, per scusarsi di averlo imprigionato nonostante la sua innocenza, gli consegnò un buggy per muoversi attraverso il deserto. Nel post scriptum della lettera, Dio affermava di aver conosciuto Sephiroth, e consigliava a Cloud di chiedergli un autografo, poiché sembrava essere molto popolare tra i ragazzi della sua età.

La pietrachiaveModifica

Dopo gli eventi di Rocket Town, Cloud tornò al Gold Saucer dopo aver scoperto che tra i trofei in possesso di Dio era presente anche la pietrachiave, la chiave di accesso al tempio degli Antichi. Dio non sembrava particolarmente intenzionato a cedergli quella piccola sfera, ma offrì uno scambio a Cloud: la pietra per una serie di scontri nella Battle Square. Cloud accettò la sfida, e affrontò gli scontri nell'arena. Impressionato, Dio ricompensò il giovane con la pietrachiave e un piccolo premio. Grazie alla generosità di Dio, Cloud riuscì ad entrare nel tempio e trovare la materia nera.

Gli spoiler finiscono qui.

Oggetti specialiModifica

Dio2

La foto di Dio.

Dopo aver vinto il manuale Omnislash e la materia Doppia invocazione alla Battle Square, altri oggetti saranno resi disponibili come premi per gli scontri. Tra di essi sono presenti il diario di Dio e l'autografo di Dio, che non hanno altra funzione nel gioco se non essere presenti nell'inventario. Nel disco bonus del gioco è possibile visualizzare questi oggetti chiave.

GalleriaModifica

 
Autograph
 
DioStatue-ffvii-fmv-goldsaucer

CuriositàModifica

  • In Crisis Core -Final Fantasy VII- è presente un negozio online chiamato "Negozio virtuale Duo", con sede al Disco dorato (Gold Saucer) e gestito da un tale Lord Duo. Il nome giapponese di questo personaggio è デュオ, scritto in modo diverso dal nome di Dio, ma non è chiaro se si tratti di un errore di battitura o di un altro personaggio separato da Dio.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.