FANDOM


Enormi pennuti che abitano nelle foreste, correndo veloci su due zampe.
—Evocacompendio

I Chocobo sono una razza di creature ricorrenti all'interno della serie Final Fantasy.

Enormi uccelli terricoli, i chocobo sono essenzialmente l'equivalente dei cavalli all'interno della serie, e come tali sono addestrati dagli uomini per essere usati come cavalcature o animali da soma. Il loro aspetto ha subito variazioni tra un gioco e l'altro, così come le dimensioni e la diffusione nel mondo di gioco, ma il loro piumaggio giallo è sempre rimasto una costante, nonostante esistano numerose sottospecie di colore diverso. I chocobo sono quasi sempre creature amichevoli, per quanto difficili da avvicinare, e si fanno subito sentire quando emettono il caratteristico verso Kuè.

A partire dalla loro prima apparizione in Final Fantasy II, i chocobo non hanno mai saltato una singola apparizione nei numerosi titoli della serie, e sono diventati di fatto la principale mascotte della serie, seguiti dai moguri e dai kyactus. Alcuni particolari chocobo hanno avuto ruoli di spicco, riproposti anche più di una volta, mentre altri sono apparsi nel ruolo di spiriti d'invocazione. La popolarità dei chocobo ha permesso la creazione di un'intera serie spin-off basata su di loro, oltre a favorire comparse e camei in titoli esterni alla serie Final Fantasy.

ProfiloModifica

I chocobo appaiono come grandi pennuti simili a gallinacei di colore giallo, dotati di zampe forti per correre su ogni terreno e becchi robusti. Originariamente esistevano solo i chocobo gialli, ma nel corso delle loro apparizioni sono state introdotte altre varietà di colori diversi, classificabili come sottospecie o semplici varietà nate attraverso incroci: i tipi di chocobo esistenti variano a seconda del gioco, ma quasi sempre ogni varietà introdotta possiede caratteristiche che il normale chocobo giallo non possiede. Le variazioni più comuni sono il chocobo rosso, il chocobo blu, il chocobo verde, il chocobo nero, il chocobo bianco, e il rarissimo chocobo dorato, e ciascuna di esse ha una o più caratteristiche uniche, come la capacità di correre sull'acqua, valicare le montagne o addirittura volare.
A seconda del titolo, le varietà di chocobo possono essere incontrate in modo diversi: a volte vivono solo in luoghi specifici, mentre altre possono essere ottenute incrociando i pennuti attraverso l'allevamento di chocobo: in alcuni titoli, l'allevamento è una sorta di minigioco che consente ai giocatori di ottenere chocobo sempre più potenti da usare per spostarsi o anche in particolari eventi a loro dedicati, come le corse di chocobo. Esiste anche una specie di chocobo che può essere considerata il loro sovrano: il chocobo ciccio, un chocobo grosso e corpulento in grado di parlare il linguaggio umano e dotato di poteri magici.
I chocobo sono animali molto intelligenti, possono capire il linguaggio umano e ragionare in modo complesso. A parte il chocobo ciccio, tuttavia, è molto raro che altri membri della specie siano dotati di parola. Il verso dei chocobo è il caratteristico "kuè". I chocobo sono però noti per la loro eccezionale velocità, che richiede spesso un apposito allenamento e, a volte, addirittura una licenza perché una persona possa cavalcarli. Altre caratteristiche menzionate in numerosi giochi sono l'odore acre che i chocobo emettono e la loro passione per le verdure: queste ultime sono spesso oggetti che il giocatore può ottenere, e in alcuni casi esse sono fondamentali per addomesticare o semplicemente allevare i pennuti. Esistono vari tipi di verdure, ma la più comune è l'Erba ghisal. Se un gioco presenta chocobo addomesticati con un nome proprio, è quasi garantito che uno di essi si chiami Boko.

I chocobo hanno varie funzioni nel gameplay di un titolo di Final Fantasy, ma la più comune è ovviamente quella di cavalcatura: in alcune zone del mondo di gioco è possibile imbattersi in queste creature, che il giocatore può cavalcare interagendo con esse o dopo averle avvicinate con un'erba ghisal. Se si verifica il secondo caso, il chocobo apparirà assieme ad altri nemici durante gli incontri casuali, anche se esistono casi in cui chocobo da cavalcare addomesticati e selvatici coesistano. Se i chocobo non appaiono come nemici, essi possono essere trovati solo in alcune aree specifiche: nei primi titoli della serie vivevano in aree boscose segrete, chiamate chocoboschi, nei titoli più recenti è invece più probabile che possano essere noleggiati per una somma di guil per spostarsi lungo aree delimitate.
Quando un chocobo è stato acchiappato, il giocatore può spostarsi più rapidamente lungo la mappa del mondo attraverso di esso: la maggiore velocità viene però al prezzo di non poter allenare la propria squadra, poiché gli incontri casuali saranno completamente disabilitati. Nella maggior parte dei casi, quando il giocatore smonterà dal chocobo, esso tornerà al bosco da cui è venuto, e sarà quindi necessario tornare indietro per usarlo nuovamente. Nei casi in cui ciò non si verifichi, il chocobo rimarrà dove il giocatore lo ha lasciato finché non tornerà a prenderlo o, nei titoli più recenti, finché non lascerà l'area in cui lo ha trovato o noleggiato. I chocobo in grado di correre sull'acqua o di volare possono occasionalmente sostituire l'aeronave: benché abbiano limitazioni che li rendono generalmente inferiori ad essa, non sono quasi mai completamente obsoleti, in quanto possono accedere ad aree in cui l'aeronave non può atterrare.

Quando i chocobo appaiono come invocazioni, sono quasi sempre spiriti di basso livello, facili da controllare e con un basso costo in PM. La loro abilità speciale non è sempre la stessa tra un titolo e l'altro, ma le più ricorrenti sono due: la prima è Chococalcio, con cui il pennuto colpisce un singolo nemico con una zampata, la seconda è Chocobo ciccio, che consiste proprio nell'evocare un esemplare di questa varietà per schiacciare i nemici sotto il suo peso.
Quando invece appaiono come nemici, i chocobo fanno uso di abilità che possono renderli nemici sorprendentemente pericolosi. Oltre a Chococalcio, sono spesso in grado di usare abilità curative o di supporto, oltre a potenti abilità d'attacco diretto come Chocobuckle o la temuta Chocometeo.

ComparseModifica

Final Fantasy Modifica

Nel primo titolo della saga i chocobo non esistevano, ma un loro cameo è stato inserito retroattivamente a partire dall'edizione Final Fantasy I & II: Dawn of Souls per Game Boy Advance: nella sala del trono del castello di Cornelia sono infatti presenti quattro statue a forma di chocobo.

Final Fantasy IIModifica

Sprite Chocobo

Il chocobo appare ufficialmente per la prima volta in questo gioco. Ne esiste solamente uno, rintracciabile nella foresta dei chocobo a sud della rocca di Kashuan.
Chocobo svolazzanti appaiono anche durante l'animazione della magia Caos.

Dopo che il giocatore ha interagito con il chocobo nella foresta, il pennuto aspetterà fuori finché non sarà cavalcato interagendo di nuovo con lui, e tornerà alla base quando il giocatore smonterà. La sua principale utilità è tornare a Bafsk se si è in difficoltà contro i mostri nell'area di Kashuan.

Final Fantasy IIIModifica

Choco ffiiids

Il chocobo appare in questo gioco come cavalcatura e invocazione. Gli esemplari cavalcabili sono rintracciabili in varie foreste sulla mappa del mondo.
il gioco introduce per la prima volta il chocobeso, che può essere incontrato usando la verdura di Gysahl nelle aree contrassegnate dalle sue piume, e può essere usato per alleggerire l'inventario conservando gli oggetti in eccesso nella sua pancia.
L'incantesimo che permette di evocare il chocobo, chiamato Richiamo, può essere acquistato a Replito e nel villaggio di Doga.

Il chocobo può essere cavalcato interagendo con esso nella foresta dei chocobo, e torna alla base una volta che il giocatore smonta: una missione bonus consiste nel fare il giro del continente fluttuante in groppa a uno di questi animali.
Il chocobo è anche un'invocazione di livello 1. A seconda della classe usata per invocarlo, ha un diverso limite di invocazioni, e può usare uno fra tre attacchi:

  • Fuga!: fa fuggire dalla battaglia.
  • Calcio chocobo?: danno basato sulla differenza tra livello di evocatore e bersaglio. Può fallire.
  • Calcio chocobo: danno basato sulla differenza tra livello di evocatore e bersaglio.

Final Fantasy IVModifica

ChocoboFFIVDS
Il chocobo. Nessuno può vantarsi suo rivale, almeno in simpatia e velocità di fuga.
—Descrizione
Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy IV)

Il chocobo torna in questo gioco come cavalcatura e invocazione. Gli esemplari cavalcabili vivono in varie foreste disseminate per la mappa del mondo.
Questo gioco introduce per la prima volta varietà di chocobo di colore diverso: il chocobo bianco, che ripristina i PM della squadra, e il chocobo nero che può volare e atterrare nelle aree boscose inaccessibili all'aeronave. Il chocobo ciccio fa anch'esso il suo ritorno con una funzione diversa a seconda dell'edizione del gioco. Nell'ufficio degli sviluppatori delle versioni 2D del gioco, il direttore Hironobu Sakaguchi appare sotto le sembianze di un chocobo rosso.
Il chocobo è inoltre automaticamente presente tra gli Eidolon di Rydia dal primo momento che la bambina entra in squadra. Alcuni Eidolon nella terra degli Eidolon appaiono con l'aspetto di chocobo.
Chocobo svolazzanti appaiono anche durante l'animazione della magia Caos, ma solo nella versione PSP del gioco.

Il chocobo può essere cavalcato interagendo con esso nella foresta dei chocobo, può correre sull'acqua dei fiumi e torna alla base una volta che il giocatore smonta.
Il chocobo è anche un Eidolon non elementale, richiede 7 PM per essere invocato nelle versioni 2D e 10 in quelle 3D, il suo attacco Calcio chocobo causa danni non elementali a un nemico e ha tempo di caricamento 3.

Final Fantasy IV -Interlude-Modifica

Il chocobo riappare in questo capitolo speciale come invocazione, con le stesse caratteristiche che possedeva nelle versioni 2D del gioco originale. Può essere usato da Rydia solo nella battaglia finale.

Final Fantasy IV: The After YearsModifica

FFIV Chocobo PSP
L'umile chocobo. Un vero campione di tenerezza e di fuga dalla battaglia.
—Descrizione

Il chocobo ritorna in questo seguito, sia come cavalcatura che come invocazione. Gli esemplari cavalcabili si trovano nelle varie foreste durante alcune storie dei personaggi.
L'invocazione del chocobo può essere trovata in un'isoletta sperduta durante la storia finale, e nelle versioni 2D può essere persa per sempre se non è recuperata prima di andare sulla luna.

Final Fantasy VModifica

FFV Chocobo IOS
Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy V)

Il chocobo appare in questo gioco come cavalcatura e invocazione. Per la prima volta, questo pennuto ha anche un ruolo importante nella trama: Boko è il fedele compagno di Bartz, è dotato di un forte spirito di persuasione nei confronti del padrone, oltre che di molto più buonsenso, ed è la fonte di numerosi siparietti comici assieme a lui. Boko è usato per muoversi sulla mappa del mondo di Bartz all'inizio del gioco, ma in seguito può essere cavalcato liberamente nel mondo riunito.
Un chocobo nero è incontrato dai protagonisti in una foresta nei pressi di Mezzaluna, ed è in grado di volare più in alto rispetto al drago del vento. Un terzo esemplare, una femmina gialla, dimora in una foresta nelle vicinanze di Muur nel mondo di Galuf, ma non può essere cavalcata. In compenso, questa femmina, di nome Koko, diventerà la compagna di Boko dopo la fusione dei due mondi, e da lui avrà tre piccoli.
L'invocazione del chocobo può essere acquistata a Walz, ma può essere persa per sempre se non è recuperata prima di viaggiare verso il mondo di Galuf, poiché dopo la fusione dei due mondi Walz sparirà dalla mappa.

Boko può essere cavalcato interagendo con lui nella mappa del mondo riunito: una missione secondaria del gioco richiede di fare il giro del mondo sul suo dorso.
Il chocobo è anche un'invocazione di livello 1 che richiede 5 PM per essere richiamata, il suo attacco Calcio chocobo ha potenza base 30 infligge deboli danni a un nemico. Esiste però una piccola probabilità che usi Chocobo ciccio, un attacco con potenza base 75 che infligge danni moderati a tutti i nemici.

Final Fantasy: Legend of the CrystalsModifica

I chocobo hanno una piccola parte in questa serie animata. Rinari è in grado di invocarli in battaglia, anche se non ha ancora imparato bene a farlo e le vengono fuori completamente spiumati.
Il chocobo è invocato la prima volta nel primo episodio, quando Rinari e Hassim lo usano per fuggire da un antoleone, ma la fuga non dura molto poiché l'uccello si spaventa e scompare. Viene invocato una seconda volta nel terzo episodio, quando Rinari cerca di fuggire dalle forze di Lardevil, ma anche questa volta la creatura scompare prematuramente e la ragazza viene catturata. Nel climax del quarto episodio, Rinari sfrutta il potere del cristallo d'aria dentro di sé per distruggere definitivamente Deathgyunos, evocando un potente incantesimo che comicamente si manifesta come una pioggia di chocobo.

Final Fantasy VIModifica

FFVI Chocobo IOS

I chocobo appaiono in questo gioco come cavalcature. Più rari rispetto ai titoli precedenti, possono essere noleggiati in apposite scuderie nascoste in aree boscose non evidenziate sulla mappa del mondo.
Alcuni chocobo appaiono in particolari momenti della storia: i soldati del castello di Figaro li usano come cavalcature, e i protagonisti ne fanno uso per fuggire dai blindati Magitek dell'esercito imperiale, mentre uno degli articoli proposti all'asta di Jidoor è un sedicente chocobo parlante, che un uomo comprerà per 500000 guil per il figlio viziato.
Chocobo svolazzanti appaiono durante l'animazione della magia Caos, mentre altri chocobo appaiono durante l'animazione dell'abilità Slot Rodeo di chocobo.

Il chocobo può essere noleggiato nella scuderia per 100 guil, e torna alla base appena il giocatore smonta. Quando il giocatore cavalca il chocobo, l'inquadratura della mappa è inclinata e il pennuto è visto sempre di spalle.

Final Fantasy VIIModifica

Chocobo FVII
Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy VII)

Il chocobo appare in questo gioco come cavalcatura, invocazione e, per la prima volta, nemico. possono essere incontrati in specifiche aree segnate con le loro impronte, e possono essere catturati e cavalcati in determinate condizioni: usarne uno è obbligatorio per attraversare la palude che circonda le miniere di mithril senza incappare nel pericoloso Midgardsormr.
La fattoria dei chocobo, situata dalle parti di Midgar, fornisce al giocatore la materia Esca chocobo per attirare i pennuti e, dopo gli eventi del cratere nord, accoglierà fino a sei chocobo catturati dal giocatore nella scuderia.
Questo gioco introduce per la prima volta l'allevamento dei chocobo, che permette di accoppiare due chocobo di sesso opposto e nutrirli con noci speciali per generare nuove varietà a seconda del potenziale dei genitori: il chocobo verde può correre sulle montagne, il chocobo azzurro può correre sui fiumi, il chocobo nero può correre ovunque sulla terraferma e il chocobo dorato può correre sull'acqua, raggiungendo aree inaccessibili persino all'aeronave. I chocobo possono essere usati nelle corse del Gold Saucer, in cui concorre un velocissimo chocobo nero chiamato Teioh.
Un chocobo fa parte dell'invocazione Choco&Moguri, che come in Final Fantasy V può evocare anche un chocobo ciccio.

Il chocobo può essere cavalcato se gli viene data un'Erba ghisal dopo averlo lasciato solo sul campo di battaglia, e finché la scuderia della fattoria dei chocobo non sarà disponibile, fuggirà via dopo che il giocatore avrà smontato. Il chocobo può anche essere trasportato a bordo della nave cargo e dell'Highwind.
Quando la scuderia sarà resa disponibile, i chocobo catturati potranno essere portati lì a piedi o con l'aeronave, e possono essere accoppiati tra loro per generare nuove varietà in base al loro potenziale.

Final Fantasy VII: Advent ChildrenModifica

Un chocobo giocattolo fa un cameo in questo film in computer grafica. Può essere visto sul comodino della camera di Denzel e Marlene. Un gruppo di chocobo in carne e ossa è visto attraversare una strada sterrata durante i titoli di coda.

Dirge of Cerberus -Final Fantasy VII-Modifica

In questo gioco non compare nessun chocobo, ma una donna della WRO afferma di aver acquistato un chocobo che ha chiamato Boko.

Crisis Core -Final Fantasy VII-Modifica

Il chocobo appare in questo gioco come invocazione. Può essere ottenuto durante la missione 6-1-5, in cui sarà possibile trovare in un forziere la Piuma di chocobo, che permetterà a Zack di invocarlo tramite l'OMD.
Alcuni accessori utilizzabili da Zack portano i nomi di vari tipi di chocobo.

Il chocobo può essere invocato tramite la modalità Chocobo dell'OMD, e il suo attacco Chococalcio causa danni che ignorano la difesa a tutti i nemici, con potenza variabile in base al livello dell'abilità.

Nome Ottieni Livello/Potenza Immagine
Descrizione 1 2 3 4 5
CCVII OMD Chocobo
Chococalcio
Missione 8-4-1 48 54 58 64 72 CCVII OMD Chococalcio
Attacco fisico su tutti i nemici, ignora DIF.

Final Fantasy VIIIModifica

Chocobo FFVIII Art
Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy VIII)

I chocobo appaiono in questo gioco come cavalcature. Possono essere rintracciati all'interno dei chocoboschi disseminati nelle mappe del mondo, e ottenere un chocobo in ogni chocobosco sbloccherà un piccolo evento nel chocobosco sacro.
Un pulcino di chocobo, o kochocobo, di nome Boko, è ottenuto come pseudo-Guardian Force una volta trovato il primo chocobo adulto, e può essere allenato e potenziato tramite il Chocobo World, un'applicazione opzionale a lui dedicata.
Altri chocobo adulti appaiono in un filmato in CG durante l'assalto al treno del presidente Deling. Se si infastidisce troppe volte il kochocobo che attraversa la strada di campagna a Winhill, arriverà un adulto che travolgerà il giocatore per punizione. Il chocobo ciccio, chiamato Debuchocobo, appare a determinate condizioni durante l'invocazione di Boko.

Il chocobo può essere cavalcato interagendo con lui nel chocobosco, ma solo dopo che il giocatore è riuscito a farlo uscire allo scoperto: attraverso due oggetti chiamati Chocoflauto e Chocoziner, ricevuti da un ragazzo chiamato Chocoboy, Squall dovrà risolvere un piccolo enigma per fare in modo che, dei vari kochocobo che è possibile attirare, ne resti uno solo che attiri la madre. Il chocobo può correre sulle aree pianeggianti e sull'acqua poco profonda, e torna alla base una volta che il giocatore smonta, motivo per cui è possibile farlo solo se si è in prossimità di un chocobosco: cavalcare un chocobo è obbligatorio se si vuole ritrovare l'aeronave nel disco 4. Se Boko è nel mondo di Final Fantasy VIII, seguirà l'adulto durante la cavalcata.

Final Fantasy IXModifica

Choco

I chocobo ritornano in questo gioco come cavalcature. Contrariamente ai giochi precedenti, solo un esemplare, di nome Choco, è accessibile al giocatore: può essere incontrato visitando il chocobosco a nord di Lindblum, ed è coinvolto in una serie di missioni secondarie che permetteranno di rafforzarlo e donargli nuove abilità.
Il minigioco "Becca qui, Chocobo" permette di scavare nel terreno con il robusto becco del pennuto e scoprire le chocografie, tavolette che conducono a vari tesori nascosti nella mappa del mondo. Per la prima volta, esistono altre aree dedicate ai chocobo: il chocogolfo, il chocoaeroparco e il chocoparadiso, dove risiede il Cicciochocobo. Dopo aver trovato determinati tesori, Choco incontrerà in sogno il Cicciochocobo, che cambierà il suo colore e gli donerà nuove abilità: il colore azzurro gli donerà la capacità di correre sui fiumi, il colore rosso gli permetterà di valicare le montagne, il colore blu di attraversare gli oceani e il colore dorato di solcare i cieli.
Altri chocobo possono essere visti trainare carri nel villaggio di Dali e a Lindblum. Un piccolo chocobo nasce da un uovo conservato nel villaggio dei maghi neri, dove due degli abitanti lo chiamano Bobby Cowel e decidono di crescerlo come fosse un figlio.

Choco può essere cavalcato interagendo con lui sulla mappa del mondo, aspetta il giocatore quando questi smonta e, se ci si trova lontano da lui, può essere richiamato usando l'Erba ghisal sulle apposite aree segnate dalle impronte di chocobo. Usando l'oggetto Pepe mortale quando si è in groppa a Choco, lo si potrà inoltre spingere a compiere determinate azioni.

Final Fantasy XModifica

Ffx-chocobo
Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy X)

I chocobo appaiono in questo gioco come cavalcature. Possono essere cavalcati esclusivamente in due zone del mondo: la via Mihen e la piana della bonaccia. Nella via Mihen, i chocobo addestrati dagli Albhed sono sbloccati dopo che il giocatore ha affrontato il loro predatore naturale, il mangiachocobo: la ricompensa per la sconfitta del mostro sarà una corsa gratis sul pennuto. I chocobo della piana della bonaccia sono invece quasi selvatici, ma possono essere addestrati attraverso vari minigiochi che sbloccheranno premi una volta completati.
Fuori dal tempio di Remiem è inoltre possibile disputare una gara di chocobo, il cui premio iniziale sarà lo Specchio offuscato, oggetto necessario per potenziare le armi finali dei personaggi.
Il primo incontro con un chocobo avviene nella nave Liki, in cui il pennuto è usato come forza motrice per il battello, mentre altri sono usati in battaglia dai miliziani durante l'Operazione Mihen: il capitano Lucil è spesso visto in groppa a un chocobo, mentre il soldato Clasko ha un rapporto speciale con questi animali.

Nella via Mihen, il chocobo può essere noleggiato presso la scuderia fuori la casa del viante a 1000 guil, mentre nella piana della bonaccia, può essere cavalcato interagendo con lui o parlando con un'allevatrice presente in vari punti della mappa. In entrambi i casi, il pennuto rimarrà fermo ad aspettare il giocatore se smonterà, e si smonterà automaticamente se ci si avvicinerà ai confini della zona. Cavalcare il chocobo permette di muoversi più velocemente, ma è ancora possibile parlare con le persone e aprire forzieri, oltre ad accedere a nuove aree interagendo con le piume di chocobo sul terreno.

Final Fantasy X-2Modifica

Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy X-2)

I chocobo ritornano in questo gioco come cavalcature e nemici. Abbandonati allo stato selvatico dopo essere stati sostituiti dalle macchine come mezzo di trasporto, possono essere incontrati in varie zone del mondo, ma possono essere cavalcati solamente nella via Mihen e nel deserto di Bikanel, e solamente a determinate circostanze. Nella via Mihen, sono sbloccati solo durante il capitolo 5 e solo se il giocatore ottiene il finale "Episodio completo" nell'area. Nel deserto di Bikanel, possono essere usati solo nell'area scavi centrale, sbloccata a determinate condizioni.
Visitando la via Mihen durante il capitolo 2, sarà possibile testimoniare il ritorno del mangiachocobo, e un chocobo può essere accolto a bordo del Celsius dopo aver sconfitto il mostro. Altri due pennuti possono essere accolti nell'aeronave esaminando la trasmisfera nella piana dei lampi nel capitolo 4.
Se si visita il vecchio Zoolab abbandonato durante i capitoli 2 o 3, sarà possibile aiutare Clasko ad aprire un ranch di chocobo, che si potrà riempire catturando i chocobo incontrati nel gioco. I chocobo catturati potranno essere mandati in spedizione in cerca di oggetti in varie aree di Spira, anche se non è detto che tornino alla base: il primo chocobo inviato a Bikanel si perderà sempre, ma sarà ritrovato dagli Albhed e permetterà l'accesso all'area scavi centrale. In circostanze molto specifiche, sarà inoltre possibile sbloccare un'area segreta sotto il dungeon, in cui trovare il leggendario Super chocobo, dalle piume giallo brillante.
Nella versione International e nel remaster HD del gioco, Il chocobo può essere catturato tramite una trappola piccola e reclutato nella squadra: catturarne uno è obbligatorio per sbloccare la Coppa Chocobo nell'arena dei mostri e averlo in squadra è necessario per parteciparvi.

Il chocobo può essere noleggiato in vari punti della via Mihen, Cavalcare il chocobo segue le stesse meccaniche del gioco originale, ma questa volta è necessario restare fermi qualche sulle piume di chocobo sul terreno per accedere ad aree nascoste.
Una volta ottenuto l'accesso al ranch, i chocobo possono essere catturati dando loro un'Erba ghisal quando sono soli sul campo di battaglia. I chocobo catturati possono essere fatti salire di livello con altre erbe, e un livello più alto renderà più facile trovare oggetti e renderà più difficile scappare.

Final Fantasy XIModifica

Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy XI)

I chocobo appaiono in questo gioco come cavalcature. Originariamente potevano essere noleggiati esclusivamente nelle scuderie disseminate per il mondo, dopo aver ottenuto una patente apposita, ma l'espansione Treasures of Aht Urhgan ha introdotto la possibilità per i giocatori di allevarli personalmente e ottenerne di vari colori.
Il giocatore può allevare il proprio chocobo nelle scuderie gestite dalla Società Chocobo di Vana'diel, e il pennuto sarà più o meno veloce di uno normale a seconda di come è stato cresciuto. Per la prima volta, è anche possibile tingere il piumaggio del proprio chocobo. I chocobo possono essere usati per spostarsi sulla mappa, ma attraverso di essi è anche possibile partecipare a corse o cacce al tesoro.
Una particolare emote della classe di invocatore permette di invocare un pulcino di chocobo sulla propria testa o su quella di un personaggio vicino.

Il chocobo può essere noleggiato nelle scuderie, a un prezzo variabile in base al livello del giocatore e al numero di noleggi già effettuati. Solo i giocatori di livello 15 o superiore possono ottenere la patente, e la corsa dura un massimo di 15 minuti, che vengono estesi a 30 quando il giocatore supera il livello 20.

Final Fantasy XIIModifica

Chocobo FFXII
Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy XII)

I chocobo appaiono in questo gioco come cavalcature e nemici. La specie principale, di colore giallo, può essere noleggiata nelle scuderie gestite dalla moguri Gady, ma alcuni esemplari smarriti possono essere visti gironzolare in determinate aree.
Nel filmato iniziale del gioco, i Cavalieri di Dalmasca combattono a dorso di chocobo durante la battaglia di Nalbina. Durante il gioco, un chocobo da parata, di colore bianco, è fatto entrare a Rabanastre per la parata in onore dell'arrivo del console Vayne, mentre un chocobo nero può essere visto gironzolare sul ponte di un aerobus: quest'ultimo, stando a un uomo presente sul velivolo, sarebbe in grado di volare.

Senza contare il normale chocobo giallo, questo gioco conta in tutto otto varietà di chocobo:

Il chocobo può essere noleggiato parlando con Gady nelle scuderie, a un prezzo di 500 guil, mentre allo stato selvatico può essere cavalcato dandogli un'Erba ghisal. In entrambi i casi, il pennuto può essere cavalcato per un massimo di 180 secondi, al termine dei quali abbandonerà il giocatore e tornerà alla base. Mentre si cavalca, si può dare al chocobo dei frutti per fargli effettuare un massimo di tre sprint. Il chocobo non può entrare nelle aree abitate o nei dungeon, ma in compenso può accedere a particolari passaggi segreti evidenziati dalle impronte: se il giocatore smonta in queste aree, l'uccello resterà ad aspettarlo in modo che possa anche uscirne.

Final Fantasy XII: Revenant WingsModifica

RW Chocobo
Non solo è velocissimo, ma dà anche potenti beccate.
—Descrizione
Articolo principale: Chocobo (Revenant Wings)

Il chocobo riappare in questo capitolo come Esper non elementale. Può essere sbloccato normalmente una volta ottenuta la ruota dei patti.
Assieme alla specie principale, appaiono anche quattro varietà non evocabili: chocobo rosso, chocobo verde, chocobo nero e Trickster, tutti quanti affrontabili in una sezione delle segrete del giuramento.

Il chocobo è un Esper di livello 1, che attacca dalla ravvicinata. Il suo attacco Beccata causa danni a un solo nemico.

Final Fantasy XIIIModifica

Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy XIII)

I chocobo appaiono in questo gioco come cavalcature. Ne esistono due tipologie diverse, una originaria di Cocoon e una nativa di Gran Pulse, ma di esse solo la seconda è cavalcabile. I chocobo di Cocoon sono visti brevemente a Nautilus nel capitolo 8, mentre i chocobo di Pulse possono essere cavalcati nella pianura di Archylte a partire dal capitolo 11, ma solo dopo che il giocatore è entrato in possesso delle Redini di Ghisal salvando una colonia di chocobo dai mostri.
Sazh Katzroy è in possesso di un adorabile chocobino di Cocoon, che ha preso a Nautilus come regalo per il figlio: Il pulcino, insediatosi nell'afro di Sazh, racchiude parte della comicità del personaggio, e sembra essere dotato di un forte senso del dovere e della giustizia.

Il chocobo può essere cavalcato interagendo con esso nella pianura di Archylte, dopo aver ottenuto le Redini di Ghisal, e può essere cavalcato indefinitamente finché si rimane nella zona. Il chocobo è veloce e può spiccare balzi per raggiungere zone inaccessibili, e soprattutto può individuare tesori nascosti nel terreno, che può dissotterrare scavando con il becco. Il chocobo ha anche una barra del morale misurata da tre piume su schermo, che calerà di uno ogni volta che il pennuto toccherà un mostro: il morale si risolleva col tempo, ma se tutte le piume spariscono il chocobo disarcionerà il giocatore sul posto. Se il chocobo toccherà una delle gigantesche testuggini che vagano per la piana, disarcionerà il giocatore a prescindere dal morale.

Final Fantasy XIII-2Modifica

I chocobo di Pulse, questa volta di vari colori, appaiono in questo gioco come cavalcature e nemici. La specie principale può essere cavalcata in quasi tutte le mappe di gioco, ed è incontrata come nemico nella pianura di Archylte (??? DD). Come tutti i mostri, anche i chocobo possono essere reclutati e usati in battaglia, con abilità, ruoli e istinti bestiali differenti. Contrariamente ad altri mostri, è possibile reclutare più di un chocobo per tipo, ed è possibile usarli anche nelle corse di chocobo di Serendipity.
Un particolare chocobo rosso e blu, il chocobo turbolento, appare come cavalcatura nelle mappe opzionali, e la sua cavalcata è accompagnata da un remix heavy metal del tema musicale dei chocobo.
Questo gioco introduce inoltre Chocolina, una misteriosa donna in costume da chocobo, capace di apparire in ogni luogo ed epoca visitata dai protagonisti per vendere loro oggetti e armi. Alcuni accessori con cui decorare i mostri hanno infine l'aspetto di chocobo, chocobini o chocobini su un'afro come quella di Sazh.
Nell'episodio DLC opzionale dedicato a Sazh, uno dei minigiochi che il pilota deve portare a termine nella sua esplorazione di Serendipity consiste nel trovare sei chocobini di vari colori disseminati per il parco.

Il gioco conta in tutto nove varietà di chocobo:

Il chocobo può essere cavalcato interagendo con lui, ma solo se il giocatore è in possesso di almeno un'Erba ghisal, e rimarrà ad aspettare il giocatore quando smonta. Cavalcare il chocobo permette di saltare più in alto e raggiungere zone inaccessibili, e anche di evitare i combattimenti, anche se il pennuto non si avvicinerà ai boss della pianura di Archylte.

Lightning Returns: Final Fantasy XIIIModifica

I chocobo di Pulse ritornano ancora nel capitolo finale della saga di Lightning. Solo un esemplare in particolare, un maestoso chocobo bianco chiamato l'Angelo di Valhalla, è salvato dalla protagonista dall'attacco di un mangiachocobo nei confini selvaggi. Dopo essere stato adeguatamente nutrito e rimesso in sesto, il pennuto diverrà alleato di Lightning, e potrà essere cavalcato per raggiungere il tempio di Etro.
Altri chocobo sono allevati nella foresta di Jagd e nelle fattorie Canopus, ed è in quest'ultima località che, grazie al dottor Ghisal, Lightning riuscirà a curare l'Angelo di Valhalla. Altri chocobo addomesticati sono visti anche a Yusnaan.
Ritornano inoltre Chocolina e gli accessori a tema chocobo con cui agghindare Lightning.

L'Angelo di Valhalla può essere cavalcato tramite l'apposito comando dopo che si sarà rimesso in piedi, e può percorrere ogni area dei confini selvaggi. Cavalcarlo segue le stesse meccaniche del titolo precedente, ma la sua velocità e la lunghezza dei suoi salti dipenderanno dal suo stato di salute, che potrà essere migliorato dandogli mangimi ed erbe o facendogli mangiare i rarissimi fiori di Yeul.
L'Angelo di Valhalla può anche supportare Lightning in battaglia finché si trova nei confini selvaggi: anche in questo caso, la sua performance dipenderà dal suo stato di salute.

Final Fantasy XIVModifica

Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy XIV)

I chocobo appariono in questo titolo online come cavalcature e nemici. Originari di Dravania e allevati principalmente a Ishgard, nella versione originale del gioco erano stati decimati da un'epidemia, ma dopo il rilancio sono divenuti più comuni e i giocatori possono noleggiarli nelle apposite scuderie, oltre a poterne addestrare uno personale che possa anche supportarli in battaglia. A partire dall'espansione Heavensward, il chocobo personale può anche imparare a volare.
Esistono numerose varietà di chocobo, inclusi i chocobo neri volanti e i chocobo cicci, e molte di esse possono essere ottenute come cavalcature dal giocatore. Speciali chocobo da corsa possono essere allevati per correre nelle corse di chocobo del Manderville Gold Saucer. Pulcini di chocobo di vari colori e con varie decorazioni appaiono anche come minion.
Nella versione originale del gioco, i traduttori avevano incautamente ribattezzato il chocobo "horsebird" (uccello-cavallo), causando scalpore tra i fan: in seguito, il termine è stato adottato dai popoli che non hanno familiarità con i chocobo, come il popolo di Doma.

Il chocobo può essere cavalcato con l'apposito comando di gioco, e può essere usato liberamente come qualunque altra cavalcatura del gioco. Cavalcare il chocobo permette di spostarsi velocemente per il mondo, ma se ci sono nemici in arrivo il pennuto rallenterà o disarcionerà il giocatore. I chocobo noleggiati nelle scuderie seguono invece percorsi preimpostati di 10 minuti al prezzo di 800 guil.

Final Fantasy XVModifica

Articolo principale: Chocobo (Final Fantasy XV)

I chocobo appaiono in questo gioco come cavalcature. Possono essere noleggiati dalle apposite cabine dopo aver portato a termine una missione secondaria che richiede di sconfiggere il behemoth Occhiofosco.
Una volta ottenuto l'accesso ai chocobo, è possibile dare un nome a quello di Noctis, potenziare le sue capacità con mangimi ed erbe di qualità, farlo correre nelle corse di chocobo e anche usare tinture speciali per colorarne il piumaggio: i chocobo dei protagonisti sono tutti gialli all'inizio, mentre Iris, quando è un personaggio ospite o durante le corse, ne cavalca sempre uno rosso. Iris e Prompto adorano i chocobo, e quest'ultimo è solito canticchiarne il tema musicale mentre cavalca.
Numerosi chocobo sono visibili alla stazione dei chocobo di Wiz, dove Wiz Forlane si occupa di allevarli: qui è possibile incontrare anche numerosi pulcini che scorrazzano liberi, e una missione secondaria nel gioco consiste nel recuperare quattro di essi. Esistono anche i chocobo neri, benché siano molto rari: uno di essi è preso in custodia appena nato da Wiz, un altro è incontrato durante una missione secondaria per conto di Ignis. Nella missione "Da un altro mondo", in collaborazione con Final Fantasy XIV, il chocobo ciccio del capitolo online appare insieme alla sua padrona Y'jhimei. Un particolare chocobo viola con gli occhi a palla, chiamato "Chocobo giulivo", era disponibile per gli utenti in possesso dell'edizione per PC di Final Fantasy XV e iscritti a Twitch Prime fino al 21 aprile 2018.
Nell'evento "Carnevale KupòKuè", una missione secondaria richiedeva di recuperare quindici chocobini sparsi per Altissia, ed erano anche presenti speciali corse di chocobo, così come nell'evento "Festa degli Assassini".

Il chocobo può essere noleggiato per 100 guil al giorno per un massimo di sette giorni, può essere cavalcato interagendo con esso sulla mappa, e può essere anche chiamato dovunque ci si trovi con un apposito fischietto ricevuto da Wiz. Il pennuto sale di livello man mano che lo si cavalca, può planare e nuotare, non può accedere ai dungeon e disarcionerà Noctis se i nemici lo attaccheranno.
Se il chocobo è di livello abbastanza alto, può anche partecipare alla battaglia, supportare il gruppo con attacchi speciali e, a livello massimo, sferrare attacchi combinati con Noctis. In alternativa, il chocobo può anche essere usato per fuggire dalla battaglia, usando proprio il fischietto.

Final Fantasy TacticsModifica

Chocobo FFT
Articolo principale: Chocobo (Tactics)

I chocobo compaiono in questo gioco tattico come cavalcature e nemici. Un particolare chocobo è Boko, il chocobo giallo di Wiegraf Folles, che può unirsi al gruppo e, a partire dal capitolo 2, essere accoppiato con altri chocobo per riprodursi e ottenerne di altri colori.
Nel remaster per PSP, Teioh è affrontato durante una missione speciale.

La categoria comprende tre specie:

  • Chocobo, dispone di statistiche bilanciate, usa Chocoenergia.
  • Chocobo nero, molto forte e veloce, usa Chocopalline.
  • Chocobo rosso, resistente e veloce, usa Chocometa.

Un chocobo alleato può essere cavalcato se un personaggio si sposta sulla casella su cui si trova. Cavalcare un chocobo impedisce al pennuto di agire da solo, ma consente a chi lo cavalca di muoversi più rapidamente ed evitare gli ostacoli.

Final Fantasy Tactics AdvanceModifica

Judge Chocobo

I chocobo fanno una piccola apparizione in questo capitolo tattico. Sono usati come cavalcature dai giudici, che se ne servono per spostarsi rapidamente sul campo di battaglia.
I chocobo possono essere anche evocati tramite l'abilità Corsa Chocobo della classe di Animista.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Articolo principale: Chocobo (Tactics A2)

I chocobo compaiono in questo gioco come cavalcature e nemici. Ne esistono diverse varianti, che appaiono in vari periodi dell'anno.

Questa categoria comprende sei specie:

  • Chcobo giallo, varietà principale, non ha abilità uniche.
  • Chocobo verde, rimuove le alterazioni con Chocoesna.
  • Chocobo marrone, protegge gli alleati con Chocoguardia.
  • Chocobo rosso, colpisce dall'alto con Chocometa.
  • Chocobo bianco, recupera MP con Chocoricarica e resiste all'elemento sacro.
  • Chocobo nero, colpisce a distanza con Chocofiamma e può volare.

Un chocobo può essere cavalcato solamente da un Cavaliere Chocobo, classe esclusiva moguri, tramite il suo comando Monta, e solo se il pennuto ha gli HP a livello critico e non è affetto da status alterati. Cavalcare un chocobo impedisce al pennuto di agire da solo, ma consente a chi lo cavalca di sfruttare appieno le proprie abilità.

Final Fantasy Type-0Modifica

Articolo principale: Chocobo (Type-0)

I chocobo ritornano in questo gioco come cavalcature. Il giocatore ne ottiene venti, dieci maschi e dieci femmine, al suo primo accesso al ranch dei chocobo di Akademeia, ma in seguito ne può ottenere degli altri catturandoli sulla mappa del mondo oppure tramite allevamento.
Questo gioco conta ben sedici diverse varietà di chocobo, ciascuna contraddistinta da colori e sfumature differenti: per poterli ottenere, il giocatore deve scoprire le giuste combinazioni di chocobo ed erbe speciali. Il fratello di Makina, Izana, era un allevatore di chocobo prima degli eventi del gioco, e vaghi ricordi della sua vita appaiono nella mente di Ace durante alcuni eventi secondari.

Il chocobo può essere cavalcato tramite l'apposito comando solo durante l'esplorazione della mappa e durante le operazioni di vasta portata, e fugge via quando il giocatore smonta. I chocobo selvatici possono essere catturati toccandoli sulla mappa del mondo, e sono immediatamente aggiunti all'inventario.
Ciascun tipo di chocobo è dotato di caratteristiche differenti: alcuni sono più adatti all'esplorazione della mappa, e con la loro velocità sono perfetti per acchiappare altri chocobo ed evitare gli scontri con nemici potenti come i juggernaut; altri sono più resistenti, e per questo adatti per sostenere gli attacchi nemici e causare loro danni nelle operazioni militari.

Dissidia Final FantasyModifica

Il chocobo appare in questo gioco come evocagemma. Può essere ottenuto come bonus di livello nella storia opzionale "La donna della leggenda", ed è rappresentato con l'aspetto del kochocobo di Final Fantasy VII.
I chocobo sono utilizzati anche come rappresentazione del piano di gioco, che ricompensa il giocatore in base a quanto spesso gioca. All'inizio del gioco, esistono tre tipi di piano di gioco: Casuale, che garantisce l'accessorio Coda di chocobo ogni 15 battaglie, Medio, che garantisce l'accessorio Ala di chocobo ogni 30 battaglie, e Hardcore, che garantisce l'accessorio Piuma di chocobo ogni 60 battaglie. Dopo aver completato tutti i capitoli dell'Odissea del destino, verranno sbloccati due ulteriori piani di gioco: Amante del grinding, rappresentato da un chocobo nero, che non permette di ottenere tesori ma aumenta l'esperienza ottenuta e i moltiplicatori di fortuna, e Cacciatore di tesori, rappresentato da un chocobo ciccio, che per contro permette di ottenere tesori ma non dà alcun bonus esperienza.
Orme di chocobo e il caratteristico cinguettio "Kuè" accompagnano anche l'inizio dell'ipermossa EX Maestro mimo di Bartz.

Quando è evocato, il chocobo usa Calcio chocobo, che scombina e rimescola casualmente le cifre del valore di Audacia dell'invocatore e del rivale. L'evocagemma del chocobo puà essere attivata in qualsiasi momento.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

L'evocagemma del chocobo ritorna in questo gioco, senza alcuna differenza di rilievo. Può essere acquistata in diversi negozi moguri per 60 KP.
Ritornano anche i piani di gioco con i rispettivi chocobo a rappresentarli, anche in questo caso senza alcuna variazione.

Theatrythm Final FantasyModifica

TFF Chocobo
Chocobos are best known for being able to boast the highest speed of any land animal. They are nearly uncatchable at their top speeds, and they are beloved by people for the many ways they contribute to society.
—Descrizione

I chocobo appaiono in questo gioco come personaggi di supporto. Appaiono durante una specifica fase dei livelli esplorazione, per percorrere più velocemente il livello.
A seconda di quanti punti fa il giocatore durante la modalità Feature Drive, il chocobo cambierà colore e velocità: dal più lento al più veloce, i chocobo presenti sono di colore rosso, nero, giallo e bianco.

Theatrhythm Final Fantasy Curtain CallModifica

I chocobo ritornano in questo gioco con caratteristiche sostanzialmente invariate. Questa volta, però, appaiono anche come invocazioni nell'apposita fase durante i livelli battaglia.
Appare inoltre anche il chocobo ciccio, che può occasionalmente accogliere il giocatore alla fine di un livello esplorazione per conferirgli un tesoro raro.

Contrariamente alle altre invocazioni, il chocobo non ha una magilite corrispondente, ma appare solamente se il giocatore fa pochi punti o fallisce la Feature Drive, e usa Calcio chocobo per causare deboli danni al nemico sul campo.

World of Final FantasyModifica

Articolo principale: Chocobo (World of Final Fantasy)

Il chocobo appaiono in questo gioco come miraggio. Può essere incontrato e imprismato nel deserto fantasma, e può anche essere trasfigurato da un chocobino e in un ChocoBot.
Esistono anche il chocobino nero e il chocobo nero, oltre all'esclusivo DLC chocobo bianco e al chocoBit, introdotto nell'espansione World of Final Fantasy Maxima. Fanno anche la loro comparsa Boko, inseparabile amico di Bartz, e Hyperion, chocobo nero affrontato come boss. Appare inoltre un personaggio di nome Chocolatte, una misteriosa donna con un chocobino in testa che assomiglia sospettosamente a Chocolina.

Il chocobo è un miraggio di taglia M, che può apprendere l'abilità Chococalcio e può anche fare da cavalcatura ai personaggi, accompagnato dal suo tema musicale personale.

Comparse esterne a Final FantasyModifica

Kingdom HeartsModifica

MetalChocobo
Kingdom Hearts Chocobo Stone

Un disegno di un chocobo su una pietra.

I chocobo non compaiono direttamente in questo gioco, ma esistono riferimenti a queste creature in alcuni titoli della serie. Un Keyblade apparso in Kingdom Hearts, Kingdom Hearts: Chain of Memories e Kingdom Hearts Re:coded è chiamato Metalchocobo: la lama è ispirata alla Spada potens di Cloud, e la catena termina con un portachiavi a forma di chocobo giallo.
Un disegno di un chocobo è presente nel luogo segreto delle Isole del destino nel primo Kingdom Hearts. Il disegno è stato marcato con una grossa X, simboleggiando ironicamente l'assenza della creatura dalla serie, ed è affiancato da un disegno di Paperino, rappresentato in una posa simile.
Nel primo Kingdom Hearts e in Kingdom Hearts II è possibile ottenere una gummiship chiamata Chocobo: nel primo gioco è ottenuta parlando con Pinocchio dopo che il giocatore è entrato e uscito 30 volte dalla casa di Geppetto nella Città di mezzo, nel secondo è ottenuta completando una missione gummi.

Dota 2Modifica

Dota 2 Chocobo Supremo
I chocobo conoscono bene la guerra. Sebbene spesso vengano utilizzati per il trasporto di soldati in battaglia, il loro passo svelto e le loro schiene resistenti li rendono adatti anche al trasporto di approvvigionamenti in prima linea.
—Descrizione dell'oggetto

Un chocobo fa un piccolo cameo in questo gioco, con il nome di "Chocobo Supremo". Si tratta di un Corriere utilizzabile dai personaggi, è un oggetto di rarità Mitica e ha lo stesso aspetto dei chocobo di Final Fantasy Type-0.
Lo stesso chocobo appare anche nella schermata di caricamento Final Fantasy Type-0 HD Loading Screen.
Originariamente ottenibile effettuando il preordine su Steam di Final Fantasy Type-0 HD, l'oggetto può essere tuttora ottenuto dal Mercato della Comunità di Steam.

MusicaModifica

Articolo principale: Chocobo (musica)

Il tema musicale dei chocobo accompagna le cavalcate in groppa agli uccelli gialli sin dalla loro prima apparizione: ogni gioco presenta il suo personale arrangiamento del brano, ma occasionalmente esistono anche altre variazioni sul tema dedicate a particolari chocobo o eventi riguardanti i pennuti.

EtimologiaModifica

Il nome "chocobo" deriva da un marchio giapponese di palline di cioccolato della Morinaga, chiamato ChocoBall (チョコボール, Chokobōru), la cui mascotte è Kyoro-chan, un uccello che fa "Kuè": il jingle della pubblicità della ChocoBall recita sempre "Kuè! Kuè! Kuè! ChocoBall".

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.