FANDOM


Boko

Boko è un personaggio ricorrente apparso per la prima volta in Final Fantasy V. Si tratta di un chocobo giallo, fedele compagno d'avventure di Bartz. In seguito al quinto capitolo, Boko è apparso o è stato citato in molti altri titoli della serie Final Fantasy.

ComparseModifica

Final Fantasy VModifica

Boko è il fedele chocobo di Bartz, e sin dall'inizio del gioco è possibile cavalcarlo per muoversi veloci e sicuri per il mondo. Nel mondo riunito è possibile cavalcarlo nuovamente, e tramite lui è possibile raggiungere alcune zone del mondo a gran velocità.

Sebbene al contrario di Bartz non sia in grado di parlare, spesso Boko dimostra di essere il vero cervello del duo: quando la meteora di Galuf precipita sul mondo di Bartz, è Boko a spingere il ragazzo a indagare sull'oggetto, e sempre lui incoraggia Bartz a seguire Galuf e la principessa Lenna nel loro viaggio.

Boko rimane temporaneamente ferito durante gli eventi del gioco, e il gruppo è costretto a lasciarlo nel covo dei pirati e proseguire senza di lui; quando i mondi di Bartz e Galuf si fondono, tuttavia, Boko incontra una chocobo femmina di nome Koko, con cui ha tre pulcini. Questi ultimi, un anno dopo la sconfitta definitiva di Exdeath, diventano le nuove cavalcature di Bartz, Lenna e Faris.

Una missione secondaria del paese fantasma, richiesta da un uomo in una stanza segreta della taverna, consiste nel fare il giro completo del mondo in groppa a Boko e tornare al paese: il premio sarà una veste miraggio. L'uomo sparirà per sempre una volta che il party sarà entrato nella crepa interdimensionale.

Final Fantasy VIIIModifica

Boko è il nome predefinito del kochocobo ricevuto in regalo dopo aver domato il primo chocobo in un qualsiasi chocobosco. Pur essendo un pulcino, è molto coraggioso, e può essere richiamato in battaglia come un Guardian Force: usando l'erba ghisal dall'inventario durante una battaglia, Boko apparirà e lancerà un attacco sui nemici, la cui potenza varierà in base al suo livello.

Il livello di Boko potrà essere aumentato trasferendolo nel Chocobo World, un minigioco accessibile tramite la Pocket Station (solo in Giappone) o nella versione PC dell'ottavo capitolo. Durante questo gioco, il kochocobo vivrà la sua personale avventura alla ricerca del suo amico Moghy, e aumenterà di livello affrontando i numerosi mostri sul suo cammino.

Final Fantasy IXModifica

Boko fa un piccolo cameo in Final Fantasy IX come una delle carte del Tetra Master. Rappresentato con il suo sprite del quinto capitolo, può essere ottenuto molto raramente giocando a carte con gli spiriti nel luogo dei ricordi, oppure ancor più raramente giocando con il Cicciochocobo.

Un'altra citazione a Boko è presente nel personaggio di Bobby Cowel, un chocobino le cui sillabe iniziali formano proprio il nome Boco, altra possibile trascrizione di Boko.

Final Fantasy TacticsModifica

Boko appare in questo capitolo come chocobo personale di Wiegraf Folles, quando questi faceva parte della brigata del morto: il pennuto partecipa perfino allo scontro con Ramza Beoulve davanti al mulino a vento, e in seguito è ritrovato dal protagonista un anno dopo, abbandonato dal padrone, nel bosco Araguay.

Dopo essere stato reincontrato e salvato dall'attacco di un gruppo di goblin, Boko si allea con Ramza ed entra nella squadra. Le sue statistiche non differiscono da quelle di un normale chocobo giallo, ma la sua descrizione e la frase che pronuncerà in caso di "licenziamento" sarà diversa.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Durante una missione secondaria, bisognerà catturare un chocobo giallo per conto di un cacciatore di nome Yew. Nelle missioni seguenti, il pennuto sarà presente nella sua stalla: visualizzando la sua descrizione si scoprirà che il suo nome è Boko.

CuriositàModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.