FFII Belzebù.png

Belzebù (ベルゼブル) è un boss opzionale presente in Final Fantasy II.

Belzebù era un gigantesco demone insettoide, assoggettato dal malvagio Imperatore Mateus nel palazzo infernale Pandæmonium. Era appostato a guardia di un forziere contenente la leggendaria armatura Genji, ed allontanava chiunque si avvicinasse con potenti magie.

Belzebù aveva anche il compito di testare il valore dei viaggiatori che si addentravano nel labirinto arcano.

Strategia di battaglia[modifica | modifica sorgente]

Belzebù è un boss molto potente, e uno dei più fastidiosi presenti nelle battute finali del gioco. Le sue statistiche sono globalmente molto alte, può causare lo status Veleno con i semplici attacchi fisici e dispone di una serie di magie d'attacco e di status che possono mettere in difficoltà un gruppo poco allenato. Per poterlo affrontare al meglio, è consigliabile godere della protezione delle magie Egida e Bozzolo, ed attaccarlo con le migliori armi a disposizione, evitando di usare attacchi di elemento Fuoco o Ghiaccio.
Belzebù può rivelarsi un boss ancora più difficile se affrontato nella sezione nord-ovest del labirinto arcano, poiché i suoi potentissimi attacchi potranno falciare molto più facilmente il gruppo se non è adeguatamente preparato. Belzebù è inoltre incontrato a guardia di un artefatto nella sezione Varco Giada del labirinto, e la sua sconfitta permetterà di ottenere la prima delle parole chiave legate al mistero di Deumion.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Bestiario Rango PV PM
126 7 5000 450
Attacco Precisione Difesa Schivata Difesa magica
180 8-100 150 1-80 8-70
Guil Tesori
15000-15000 Veste nera, Zanna sleale, Scarpe alate, Parola di savio, Tamburo di Gaia
Abilità
Attacco fisico infligge Veleno, Fuoco XVI, Fusione XVI, Antimagia XVI, Stordimento XVI, Caos XVI, Baluginio XVI
Attributi elementali
Subisce Resiste Assorbe
Niente Ghiaccio Fuoco

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Belzebù è il nome di una divinità semitica demonizzata dall'ebraismo e dal cristanesimo. Il nome significa "Signore delle mosche" ed è spesso associato a un'altra divinità di nome Baal Zebul (spesso i due si equivalgono). Nella concezione moderna è considerato il braccio destro del diavolo, anche se originariamente era un altro nome per il diavolo stesso.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Belzebù appare anche in Final Fantasy IV: The After Years assieme agli altri boss "ospiti" degli altri capitoli della saga: in tale comparsa è ancora più fastidioso e si concentra maggiormente sugli attacchi status. Nella versione PSP, la sua sprite possiede, per qualche ragione, lo schema di colori dell'anima infernale.
  • Belzebù è uno dei pochi mostri il cui sprite nell'edizione PSP non ricalca quello della versione NES.

Nemici correlati[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.