FANDOM


Guardiano dei territori sacri, nato per volontà degli dei come potente alterazione delle tenebre. Risulta contrapposto all'Allogrifo trascendente, alterazione della luce. L'appellativo "Stregone" è dovuto alle sue componenti, una umana e magica e una mostruosa. Fra le tante alterazioni create, è considerato un errore e per questo non svolge il compito originario. Adirato, lo Stregone ha tentato di ribellarsi contro gli dei, ma è stato sconfitto. In seguito al patto stipulato con il Re dinasta, è stato nominato protettore della tomba reale.
—Descrizione

Belias lo Stregone è un Esper apparso in Final Fantasy XII.

Potente e selvaggio demone simile a un ariete, è lo spirito d'invocazione associato all'elemento Fuoco, e usa il suo potere divino per scatenare le stesse fiamme dell'inferno sui nemici del suo invocatore. Belias rappresenta la costellazione dell'Ariete, ed è identificato dal colore rosso.

Belias è direttamente basato sul demone Lucavi Belias, apparso in Final Fantasy Tactics.

ProfiloModifica

Belias, in quanto rappresentante della costellazione dell'Ariete, ha le sembianze di un demone dalle fattezze ovine, coperto da un folto vello rosso fuoco e dotato di enormi corna a spirale e zoccoli. Il suo corpo è un ibrido di uomo e mostro: il torso è composto da una parte molto robusta e muscolosa, con due enormi braccia con cui sorregge una pesante arma simile a una chiave, e una meno muscolosa costituita solo da due braccia umane e una seconda testa, mentre la parte inferiore del corpo è simile a quella di un montone. Tutte e quattro le braccia sono ornate con bracciali d'oro.

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

Lo stregone imperfettoModifica

Belias era una delle dodici alterazioni delle tenebre create dagli dei demiurghi, contrapposto all'alterazione della luce nota come Allogrifo trascendente. Ibrido di mago e mostro, aveva il compito originario di custodire i territori sacri dove era possibile accedere al regno degli dei, e gli era stata donata una grande chiave che sarebbe servita proprio ad aprirne le porte.
Purtroppo, qualcosa portò gli dei a considerare Belias una creazione imperfetta, perciò non fu mai assegnato al suo compito originario e fu presto abbandonato. Furioso per il trattamento subito, lo Stregone si ribellò ai suoi creatori e li attaccò, ma fu sconfitto e confinato nel mondo mortale.

Diverso tempo dopo la sua caduta, Belias incontrò il Re dinasta Raithwall, sovrano di Galtea e possessore del Frammento d'Aurora, la negalite divina da lui stesso tagliata dalla crisalide solare. Il potere della pietra fu sufficiente a piegare lo Stregone al suo volere, ma il sovrano decise anche di stipulare un patto con la creatura: Belias gli sarebbe stato fedele da quel momento in avanti, e dopo la sua morte avrebbe custodito il suo sepolcro difendendolo da chiunque avesse voluto impossessarsi del suo tesoro.
Per secoli l'Esper riposò in forma di statua nella parte più profonda della tomba di Raithwall, ma nessun razziatore riuscì mai a oltrepassare le altre trappole della struttura prima di arrivare a lui.

Al servizio della principessaModifica

Il sonno di Belias fu interrotto quando la principessa Ashelia B'nargin Dalmasca e un gruppo di persone al suo seguito raggiunsero la tomba in cerca del frammento d'Aurora. La ragazza era una diretta discendente di Raithwall, ma ciò non fu sufficiente a lasciarla passare: l'Esper avrebbe dovuto metterla alla prova di persona.
La determinazione di Ashe, però, non avrebbe potuto essere più forte e la sua forza unita a quella dei suoi alleati costrinsero lo Stregone a capitolare. Belias si trasformò in un cristallo di magilite e concesse alla principessa il proprio potere, oltre alla libertà di accedere alla sala del tesoro per reclamare il frammento di negalite divina.

Da quel momento, Belias combattè a fianco di Ashe e dei suoi compagni, apparendo in loro soccorso ogniqualvolta lo invocassero. Il suo aiuto fu però fondamentale in un'occasione ben precisa, un momento che fu quasi un riscatto per lo Stregone. Una tappa del viaggio di Ashe fu la città antica di Giruvegan, il luogo dove si trovava l'accesso al piano celeste abitato dagli dei Occuria. La città si trovava in mezzo a uno jagd a cui nemmeno la più avanzata delle aeronavi poteva accedere, ed era circondata da una spessa cinta muraria, chiusa con un'elaborata serratura. Ashe scoprì in quel momento che Giruvegan era il territorio sacro che Belias avrebbe dovuto sorvegliare in origine, quindi solo lui avrebbe potuto aprire quella porta: la ragazza evocò quindi l'Esper al suo fianco, e questi usò la sua grande chiave per sbloccare la serratura, permettendole così di entrare e proseguire il suo viaggio.

Manga di Final Fantasy XIIModifica

Gli eventi della storia legati a Belias si svolgono in maniera diversa in questa versione del racconto: quando il gruppo raggiunge l'Esper nella tomba di Raithwall, Basch, Vossler, Balthier e Fran rimangono a combatterlo mentre Ashe, Vaan e Penelo cercano di entrare nella sala del tesoro.
Vaan vorrebbe aiutare gli altri, ma Ashe gli ordina di attenersi alla missione. Il ragazzo decide comunque di disobbedirle, rinfacciandole il suo disinteresse verso i suoi amici e dicendole che, se proprio vuole tanto la negalite, se la può prendere da sola. Durante lo scontro, Vaan rimane quasi ucciso da Belias, ma Ashe lo protegge dall'attacco dello Stregone e, con l'aiuto del resto del gruppo, lo sconfigge. In segno di fedeltà, il simbolo di Belias appare sul dorso della mano di Ashe.

Quando il gruppo esce dalla tomba, Vossler si rivela essere un traditore che ha venduto Ashe e i suoi alleati all'Impero archadiano, e i personaggi sono catturati e portati a bordo della corazzata Leviatano. Quando il giudice Ghis testa il potere del frammento d'Aurora, un'ondata di mystes pervade il vascello, e Ashe evoca Belias dopo essere entrata in uno stato di trance.
L'Esper fa strage di soldati e dà filo da torcere a Ghis, che si accorge troppo tardi che la negalite ha mandato in sovraccarico i motori della Leviatano. Nella calca, Ashe si riprende dalla trance e si accorge che il braccio su cui è presente il marchio di Belias si è gonfiato e deformato a dismisura. Quando finalmente la ragazza riesce a riprendere il controllo di Belias e a richiamarlo, è ormai troppo tardi, e il braccio le rimane orribilmente mutilato dal gomito in giù.

Gli spoiler finiscono qui.

GameplayModifica

Final Fantasy XIIModifica

Licenza Belias

Belias è il primo dei cinque Esper che devono essere obbligatoriamente affrontati durante la trama principale, ed è affrontato nella parte più profonda della tomba di Raithwall, nell'area denominata Corridoio delle fiamme. La licenza necessaria per invocarlo può essere sbloccata al costo di 10 LP.
La licenza di Belias deve obbligatoriamente essere attivata durante la storia, poiché invocare l'Esper è necessario per accedere a Giruvegan e proseguire nella storia.

Nell'edizione The Zodiac Age del gioco, la sconfitta di Belias sblocca la possibilità di attribuire una seconda classe ai personaggi. La sua licenza sblocca inoltre alcuni tasselli nelle scacchiere delle classi di cavaliere, distruttore e samurai.

InvocazioneModifica

Belias è un Esper di livello 1, che richiede quindi una carica Mystes per essere invocato. Quando è sul campo, dispone di una resistenza innata ad asce e martelli, assorbe l'elemento Fuoco ed è debole all'Acqua. È inoltre sotto l'effetto permanente di Scan, mentre nelle edizioni Zodiac ha anche attiva l'opzione Antivigore.
Nelle edizioni Zodiac, come tutti gli Esper, anche Belias può essere liberamente controllato in battaglia dal giocatore.

L'attacco speciale di Belias è Tormento Flare, un colpo a bersaglio singolo che causa danni di Fuoco con una massiccia esplosione. Il suo attacco finale è invece Fiamme infernali, che causa danni di Fuoco ai nemici in una vasta area.
Durante l'esecuzione del suo attacco finale, Belias evoca un'enorme sfera di fuoco e si esibisce in una danza facendo roteare la sua arma, per poi caricarla di energia magica e conficcarla nel terreno con un balzo, aprendo una fenditura da cui esce una violenta fiammata.

DatiModifica

Statistiche
Statistica Livello
Attacco 61
DIF fisica 30
DIF magica 32
Statistica Livello
Attacco 61
DIF fisica 20
DIF magica 15
Proprietà
Status Scan
Opzioni Nessuna
Debole Icona Acqua
Dimezza Icona Gelo - Icona Tuono - Icona Vento - Icona Terra - Icona Sacro - Icona Oscuro
Assorbe Icona Fuoco
Status Scan
Opzioni Antivigore, Perforareflex
Debole Icona Acqua
Dimezza Icona Gelo - Icona Tuono - Icona Vento - Icona Terra - Icona Sacro - Icona Oscuro
Assorbe Icona Fuoco

StatisticheModifica

Livello HP MP Forza POT magica Vigore Velocità
1 1215-1216 184-188 36 47 26 26
10 1417-1452 238-278 41 52 28 28
20 1785-1884 318-418 47 58 31 30
30 2257-2442 400-562 53 64 34 33
40 2704-2970 500-742 59 70 36 35
50 3418-3817 586-894 65 76 39 37
60 4048-4564 666-999 71 82 42 40
70 4405-4984 726-999 77 88 45 42
80 4818-5470 786-999 82 93 47 44
90 5380-6136 826-999 88 99 50 47
99 6015-6889 844-999 94 99 53 49
Livello HP MP Forza POT magica Vigore Velocità
1 890-891 23-25 45 46 26 26
10 1025-1048 50-70 50 51 28 28
20 1270-1336 90-140 56 57 30 30
30 1585-1708 131-212 62 63 33 33
40 1883-2060 181-302 68 69 35 35
50 2359-2625 224-378 74 75 37 37
60 2779-3123 264-448 80 81 40 40
70 3017-3403 294-498 86 87 42 42
80 3292-3727 324-548 91 92 44 44
90 3667-4171 344-578 97 98 47 47
99 4090-4673 353-587 99 99 49 49

AbilitàModifica

Nome Portata Bersaglio Caricamento Tipo Elemento Potenza
Attacca 3 Singolo 30 Fisico Nessuno 61
Energira 10 Area 10 23 Magia Nessuno 46
Fira 10 Area 8 23 Magia Fuoco 67
Tormento Flare 12 Singolo 15 Magia Fuoco 65
Fiamme infernali 12 Area 10 0 Magia Fuoco 100
Nome Portata Bersaglio Caricamento Tipo Elemento Potenza
Attacca 3 Singolo 30 Fisico Nessuno 61
Tormento Flare 12 Singolo 16 Magia Fuoco 60
Fiamme infernali 12 Area 8 35 Magia Fuoco 100

GambitModifica

Priorità Condizione Azione
1 Tempo rimasto < 10 secondi Fiamme infernali*Mira al nemico con più HP
2 Nemico debole a Fuoco Tormento Flare
3 Nemico più vicino in vista Attacca
4 Alleato con HP < 100% Energira
Priorità Condizione Azione
1 Tempo rimasto < 10 secondi Fiamme infernali
2 Se i propri HP < 30% Fiamme infernali
3 Nemico che assorbe Fuoco Attacca
4 Nemico debole a Fuoco Tormento Flare
5 Nemico più vicino in vista Tormento Flare

EquipaggiamentoModifica

Come tutti gli Esper, Belias dispone di un'arma a suo uso esclusivo, non utilizzabile normalmente dal giocatore.

L'arma, conosciuta come Lancia vulcanica nei dati di gioco, è classificata come lancia e ha due set di statistiche differenti in base a quando è usata: la versione usata da Belias (boss) ha 30 punti di attacco base, come tutte le armi nemiche, mentre quella usata da Belias (invocato), ne ha 61.

BossModifica

Belias render
Articolo principale: Belias (Final Fantasy XII boss)

Belias è affrontato come boss nella tomba di Raithwall, ed è il primo Esper ad essere incontrato nella storia. In battaglia, il suo attacco più potente è Firaja, che causa massicci danni di Fuoco e può infliggere lo status negativo Olio, che rende chi ne è affetto debole al Fuoco.

Nelle edizioni Zodiac, Belias è affrontato al livello 10 della modalità Sfida. In questa battaglia, le sue caratteristiche non cambiano, ma è possible rubargli la Spada dei Re e la Magilite della dea.

Altre comparseModifica

Mobius Final FantasyModifica

Un Sicarius invocato a Palamecia da un altro mondo.
—Descrizione

Questa incarnazione di Belias, chiamata Belias Sicarius, appare come boss esclusivo della modalità Multigiocatore.

Belias Sicarius ha associate quattro carte abilità di elemento Fuoco. Permettono a WoL di usare Fiamme eterne, che causa danni di Fuoco a un nemico. Ciascuna carta di Belias Sicarius è associata a una delle quattro classi di base.

CuriositàModifica

FFXII CdA Belias
  • Quando il giocatore avrà ottenuto tutti gli Esper in Final Fantasy XII, una figurina animata di Belias comparirà nel covo degli aviopirati, conferendogli il titolo di "Voce suprema". Nel remaster HD Final Fantasy XII: The Zodiac Age, nelle stesse circostanze, si riceverà invece un trofeo con lo stesso nome, rappresentato da una sua immagine.
  • Belias era l'Esper associato ad Ashe in una delle demo del gioco.
  • Poiché Belias deve essere obbligatoriamente invocato almeno una volta durante il gioco, la sua licenza e qualunque altro tassello la separi dal personaggio più vicino nella scacchiera sono esenti dal regolamento della popolare sfida No License Board.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.