FANDOM


Voi che avete spezzato il sigillo... Vi concederò il mio potere... se riuscirete a sconfiggermi!
—Bahamut

Bahamut è un'invocazione presente in Final Fantasy V.

Questo maestoso drago alato dalle squame nere e dalle ali evanescenti è lo spirito d'invocazione più potente che esista, e appare sul campo di battaglia per incenerire i nemici del proprio invocatore con un devastante attacco esplosivo.

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

Bahamut era una potente creatura di cui si narrava solo nelle leggende. Il suo potere era talmente vasto che fu sigillato per impedire che finisse nelle mani sbagliate: da tempo immemore riposava sotto le sembianze di una penisola a forma di drago a poca distanza dal covo dei pirati nel mondo di Bartz.
Durante il viaggio dei guerrieri della luce, un portale verso il mondo di Galuf fu aperto dallo scienziato Cid, e si materializzò proprio sul dorso di Bahamut. Bartz, Lenna e Faris, come forse altri prima di loro, camminarono su quella terra, inconsapevoli di cosa si celasse davvero sotto il manto erboso.

Il sonno di Bahamut fu finalmente interrotto dopo che la barriera che teneva separati i mondi fu spezzata, ricongiungendoli in uno solo. Quando Bartz, Faris e Krile, in cerca di un modo per fronteggiare lo stregone Exdeath e i suoi demoni, recuperarono la tavola dei sigilli custodita nella piramide di Muur, il sigillo che confinava Bahamut si spezzò, e il drago si risollevò trionfante in volo.
Percependo che la tavola dei sigilli era stata recuperata dopo duemila anni, Bahamut lanciò subito una sfida ai nuovi possessori: egli avrebbe concesso loro il proprio potere di invocazione, ma solo se lo avessero sconfitto in battaglia. Lo scontro avrebbe avuto luogo sul monte Nord.

Quando Bartz, Faris e Krile si riunirono con Lenna e ripresero possesso della loro aeronave, il gruppo riunito prese il coraggio a due mani e viaggiò verso la montagna per raccogliere la sfida del drago. Alla fine, Bahamut fu sconfitto dopo un epico scontro e, come promesso, concesse il proprio potere ai guerrieri della luce, accompagnandoli fin da allora nel loro viaggio.

Gli spoiler finiscono qui.

GameplayModifica

Bahamut è un'invocazione opzionale, che però deve obbligatoriamente essere incontrato durante la trama. Può essere affrontato e ottenuto sulla cima del monte Nord, dopo che il giocatore ha recuperato la prima tavola dei sigilli e riottenuto l'aeronave.

InvocazioneModifica

Bahamut è un'invocazione di livello 5 che richiede 66 PM per essere richiamata. Il suo attacco Mega vampalia ha potenza base 250, e infligge pesanti danni non elementali a tutti i nemici.
Quando è invocato, Bahamut appare davanti ai nemici e li investe con una serie di enormi esplosioni azzurre.

BossModifica

Articolo principale: Bahamut (Final Fantasy V boss)

Bahamut è affrontato sulla cima del monte Nord, dopo averlo destato dal suo letargo. In battaglia fa larghissimo uso di abilità elementali ad effetto totale, unite ad abilità che causano status alterati come Soffio zombie e alla letale Maelstrom, senza trascurare il suo distruttivo attacco firma.
Lo scontro con Bahamut è uno dei più difficili del gioco, ma può essere reso più semplice sfruttando il fatto che il suo attacco Mega vampalia può essergli rispedito indietro tramite lo status Reflex.

GalleriaModifica

 
Bahamut FFV
 
FFV Mega vampalia GBA
 
FFV Mega vampalia IOS

CuriositàModifica

  • Nell'edizione Final Fantasy Anthology del gioco, durante un filmato in computer grafica, un drago molto simile a Bahamut appare dal cielo e si scontra con Omega, per poi distruggerlo con una fiammata: non è chiaro se si tratti di Bahamut o di Shinryu, ma il suo aspetto e l'attacco da lui usato fanno pensare al primo.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.