FANDOM


Gruppo di ribelli che si batte per difendere il pianeta dalla Shinra, la compagnia elettrica che ne consuma l'energia mako per produrre elettricità. Diviso in più fazioni, l'Avalanche di cui Barret è a capo agisce principalmente a Midgar, spesso in prima linea.
—Descrizione

Avalanche è un'organizzazione ribelle apparsa nella Compilation di Final Fantasy VII. Nella sua apparizione originale, il nome era scritto AVALANCHE.

Si tratta di un gruppo d'insurrezione eco-terroristica fondato in seguito a studi approfonditi sulla planetologia, il cui scopo è salvare il pianeta dall'uso sconsiderato dell'energia mako operato dalla compagnia elettrica Shinra. Nell'originale Final Fantasy VII, alcuni dei protagonisti principali fanno parte di una seconda incarnazione nata dalle ceneri di un gruppo precedente, mentre la storia di quest'ultimo è rivelata nella trama dello spin-off Before Crisis -Final Fantasy VII-, di cui è la principale forza antagonista.
In Final Fantasy VII Remake, l'esistenza di incarnazioni separate di Avalanche è giustificata da dissensi interni al gruppo originale che ne hanno portato la separazione in un numero imprecisato di fazioni, e le due versioni viste nei titoli precedenti coesistono.

ProfiloModifica

L'ideologia dell'Avalanche deriva da una corrente di pensiero nata a Canyon Cosmo, che sostiene che il pianeta sia un organismo vivente tanto quanto le creature che lo abitano, e che tutta la vita derivi dal flusso vitale che lo percorre. Secondo queste premesse, la raccolta costante della mako da parte della Shinra è estremamente dannosa per il pianeta, poiché la mako altro non è che il flusso vitale stesso, che una volta convertito in energia non può più tornare alla sorgente e rischia quindi di esaurirsi, rendendo il pianeta sempre meno adatto a sostenere la vita. Poiché l'energia mako ha portato grande successo ed è usata da così tante persone, la Shinra non intende abbandonarla, perciò Avalanche intende fermarla con la forza.

Quando l'Avalanche era agli inizi, confrontare la Shinra e le sue enormi risorse militari direttamente era impensabile, perciò i loro metodi si basavano principalmente su boicottaggio e tattiche di guerriglia, in cui erano colpiti bersagli specifici attraverso una strategia mordi e fuggi, senza reclamare direttamente alcun territorio. Con il tempo, e l'influenza di correnti sempre più estremiste, la violenza e il sacrificio di vite umane sono diventati sempre più accettabili per l'Avalanche, fino ad aspirare addirittura al genocidio dell'intera umanità per restituire al pianeta il flusso vitale perduto.
La seconda Avalanche è assai meno spietata rispetto alla prima: benché anch'essi non abbiano problemi ad organizzare attentati, non ignorano completamente le vittime civili, ritenendole una perdita dolorosa ma comunque inevitabile. Al contrario del gruppo originale, che spaziava dall'attaccare basi strategiche al catturare figure importanti della Shinra, gli obiettivi che questa seconda incarnazione colpisce sono solo i reattori mako che circondano e alimentano la megalopoli di Midgar.

In Final Fantasy VII Remake, l'Avalanche è stata rielaborata per assomigliare a un gruppo terroristico più moderno e realistico, frammentato in un numero indeterminato di cellule più piccole che condividono i medesimi ideali ma hanno metodi diversi per metterli in pratica. In questa versione, la fazione di cui fanno parte i protagonisti è la frangia più estremista, ed è stata espulsa dal gruppo originale perché troppo violenta, anche se all'epoca degli eventi del gioco anche le altre fazioni sembrano essersi date alle operazioni militari. Una delle fazioni sembra inoltre avere contatti con gruppi anti-Shinra di Wutai, cosa che la Shinra sfrutta spudoratamente per alimentare la paura di una nuova guerra nei cittadini.

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

L'insurrezioneModifica

L'Avalanche fu fondata a Canyon Cosmo da un uomo che aveva scoperto quanto l'estrazione dell'energia mako da parte della compagnia Shinra fosse nociva per il pianeta. La prima incarnazione del gruppo iniziò le operazioni alla fine della guerra di Wutai, proprio da una base abbandonata dai soldati del Paese appena sconfitto, e dopo qualche tempo la leadership fu affidata a una donna di nome Elfé e a uno scienziato di nome Fuhito.
L'Avalanche si fece notare come nemico pericoloso per la Shinra quando, a Junon, portò quasi a compimento un attentato alla vita del presidente, che fu però sventato dall'arrivo del leggendario SOLDIER Sephiroth. Grazie all'intelligenza di Fuhito, il gruppo si dimostrò particolarmente efficiente nell'ostacolare la compagnia, arrivando addirittura a replicare il programma SOLDIER creando i Raven. Al tempo stesso, tuttavia, non riuscì mai a ottenere vittorie definitive, poiché i confronti con i Turks, la divisione investigativa della Shinra, mandavano spesso all'aria i loro piani.

Con gli anni e un numero sempre maggiore di insuccessi, le figure più importanti a supporto dell'Avalanche se ne distaccarono per varie ragioni, lasciando al comando solo Fuhito. Lo scienziato, ormai sempre più convinto che il pianeta fosse oltre il punto di non ritorno, progettò di usare la materia incastonata nel braccio di Elfé per invocare una potente creatura chiamata Zirconiade, che avrebbe sradicato la vita stessa dal pianeta. Prima che il suo piano potesse avere effetto, però, i Turks lo attaccarono e lo sconfissero a Midgar, e il solo danno causato da Zirconiade fu la distruzione della piattaforma del settore 6, in cui ancora non abitava nessuno. Con la morte di Fuhito, quel che rimaneva dell'Avalanche si disgregò.

La nuova fazioneModifica

Durante una delle operazioni dell'Avalanche prima che Fuhito prendesse il comando, la Shinra aveva sterminato il villaggio di Corel per coprire l'attentato al reattore mako presente nell'area. Uno dei superstiti, un uomo di nome Barret Wallace, entrò in contatto con il gruppo terroristico quando Shalua Rui, una donna a loro affiliata, sostituì il suo braccio rotto con un mitragliatore, e venne a conoscenza dei loro ideali e degli studi del pianeta. Quando lasciò Canyon Cosmo e si trasferì a Midgar, Barret si unì ad altri simpatizzanti anti-Shinra e fondò una nuova Avalanche sugli ideali più nobili della prima. Il gruppo comprendeva tre giovani di nome Biggs, Wedge e Jessie e una barista di nome Tifa, e aveva stabilito la propria base nel Settimo cielo, un bar dei bassifondi del settore 7.
La prima operazione della nuova Avalanche fu un attentato al reattore mako 1, a cui partecipò anche un mercenario ex SOLDIER di nome Cloud Strife. L'operazione fu un successo, anche se l'esplosione fece molti più danni del previsto, e il gruppo tentò di ripeterla con il reattore 5. Questa volta, però, la Shinra non si fece trovare impreparata e sguinzagliò contro di loro una nuova arma, costringendoli alla fuga e sventando l'attentato.
Il giorno successivo, la Shinra riuscì a scoprire dove l'Avalanche organizzava le sue operazioni, e per distruggerla definitivamente fece crollare la piattaforma che sorreggeva il settore 7, uccidendo migliaia di persone e facendo ricadere la colpa sui terroristi. Cloud, Tifa e Barret erano tuttavia sopravvissuti, e continuarono a combattere ancora per la salvezza del pianeta.

La guerra di JenovaModifica

Quando il presidente Shinra fu assassinato da quello che sembrava essere Sephiroth, i membri rimasti dell'Avalanche furono costretti a fuggire da Midgar: il ritorno del SOLDIER leggendario, impazzito e scomparso quattro anni prima, significava che il mondo aveva un nuovo nemico, ed era necessario fermarlo prima che raggiungesse il suo obiettivo, qualunque esso fosse. Durante una sosta al Canyon Cosmo, Barret ricordò i suoi compagni caduti nel crollo del settore 7, ma la sua nuova risoluzione e il legame formato con Cloud e i suoi amici lo spinsero a dichiarare l'Avalanche nuovamente rinata.
Il gruppo vide la sua ora più buia quando, nonostante i loro sforzi, Sephiroth riuscì a invocare una gigantesca meteora che minacciava di schiantarsi sul pianeta. Come se non bastasse, la Shinra riuscì a catturare molti di loro, e solo per miracolo non furono giustiziati tramite camera a gas. Di nuovo riunita, l'Avalanche affrontò la Shinra in diverse battaglie a Forte Condor e Nord Corel per impedire loro di impossessarsi della materia densa presente nei reattori lì presenti, e si ritrovò ad affrontare anche le Weapon, guardiani giganteschi generati dal pianeta per difendersi da Sephiroth.

L'Avalanche uscì vittoriosa dallo scontro finale con Sephiroth, e con il SOLDIER caduto e la Shinra allo sbando, il gruppo poté considerarsi finalmente sciolto. I membri rimasero comunque in contatto tra loro, e negli anni successivi si unirono ad alcuni rimasugli buoni della Shinra nella neonata World Regenesis Organization, un'organizzazione che si occupava di ricostruire il pianeta.

MembriModifica

Gruppo originaleModifica

  • Elfé - Leader del gruppo durante gli eventi di Before Crisis, ha una rara materia invocazione impiantatale nel braccio dal professor Hojo. Il suo vero nome è Felicia, ed è la figlia di Veld, il direttore dei Turks.
  • Fuhito - La mente principale dell'Avalanche, è fermamente convinto che il pianeta non sia più in grado di riprendersi e intende perseguire la via del genocidio per salvarlo. È l'antagonista principale di Before Crisis.
  • Shears - Il braccio principale dell'Avalanche, guida spesso i guerriglieri durante le operazioni sul campo ed è straordinariamente forte anche per i Turks.
  • Chelsea - Una spia assoldata per trovare punti deboli tra i Turks, inizia una relazione con Rude per carpirgli informazioni, ma decide di rinunciare e scomparire quando si scopre davvero innamorata di lui.
  • Shalua Rui - Una meccanica che si è unita all'Avalanche per salvare sua sorella Shelke, inserita nel progetto SOLDIER della Shinra. Lascia il gruppo a causa delle loro visioni estremiste durante Before Crisis e ritorna come membro della WRO in Dirge of Cerberus -Final Fantasy VII-.

Seconda incarnazioneModifica

  • Barret Wallace - Un ex minatore del villaggio di Corel, che aveva supportato la Shinra finché non hanno distrutto la sua casa per coprire un attentato della prima Avalanche. Guida il suo gruppo secondo gli ideali più nobili dell'incarnazione precedente.
  • Biggs - Un giovane di Midgar, esperto hacker e combattente, si occupa di pianificare le missioni.
  • Wedge - Un giovane di Midgar, piuttosto rotondo ma pieno di tanta buona volontà, si occupa di tenere pronte le vie di fuga.
  • Jessie - Una giovane di Midgar, esperta di esplosivi e di falsificazione di documenti, si occupa degli aspetti tecnici delle missioni.
  • Tifa Lockhart - Una barista dei bassifondi di Midgar, gestisce il bar che fa anche da base per l'Avalanche. Odia la Shinra da quando Sephiroth ha distrutto il suo villaggio natale.
  • Cloud Strife - Un mercenario, ex membro dell'élite SOLDIER e amico d'infanzia di Tifa, è stato contattato da lei per affiancare l'Avalanche nelle operazioni in cambio di soldi.
Gli spoiler finiscono qui.

GameplayModifica

In Before Crisis, quattro diversi tipi di soldati dell'Avalanche sono affrontati come nemici in numerose sezioni del gioco. Tre sono distinti in base alle loro specialità: soldato AVALANCHE (pistola), soldato AVALANCHE (combattente) e soldato AVALANCHE (magia). I Raven, invece, sono soldati speciali ottenuti attraverso esperimenti per replicare il programma SOLDIER, ma anche se sono tecnicamente parte del gruppo non sono altro che zombie agli ordini di Fuhito.

GalleriaModifica

 
AVALANCHE Logo

CuriositàModifica

  • In Crisis Core -Final Fantasy VII-, benché gli eventi narrati si collochino contemporaneamente a quelli di Before Crisis, AVALANCHE è menzionata pochissime volte. In particolare, girando per il settore 8 di Midgar, è possibile parlare con un uomo di Canyon Cosmo, che non ama la Shinra ma non sopporta neppure AVALANCHE, definendola un mucchio di esaltati.
  • In Final Fantasy VII, durante la visita a Canyon Cosmo, Barret afferma di aver promesso a Biggs, Wedge e Jessie di portarli lì per festeggiare una volta sconfitta la Shinra. Nei dati di gioco è presente una scena tagliata in cui i membri dell'AVALANCHE parlano proprio di fare un viaggio fino a Canyon Cosmo.
  • Il simbolo classico dell'AVALANCHE è molto simile alla tipica bandiera pirata, solo con il fondo rosso: in effetti le prime bandiere pirata della storia avevano l'emblematico teschio con due ossa incrociate dietro su fondo rosso. Il termine "Jolly Roger", usato per indicare questo tipo di bandiera, deriva da una storpiatura del francese "Joli Rouge" (bel rosso), appellativo usato per definire la bandiera rossa.
  • In Kingdom Hearts II, nella città di Crepuscopoli, sono presenti quattro negozianti i cui nomi omaggiano i membri dell'Avalanche: Biggs, Wedge, Jessie e Wallace. Al contrario di altri casi nella serie di Kingdom Hearts, non si tratta di trasposizioni dei personaggi, ma solo di omonimi.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.