FANDOM


Le leggende sulla vostra sacra auralite sono menzogne! Quelle pietre sono magiliti... portano in sé un potere malvagio.
Ramza Beoulve

L'Auralite è un tipo di magilite apparso nel mondo di Ivalice.

Queste particolari pietre, simili a cristalli, portano dentro di sé enormi poteri magici che possono trasferire a chi sa come usarle. Le auraliti sono spesso associate ai simboli dello zodiaco.

ComparseModifica

Final Fantasy XII: Revenant WingsModifica

L'auralite fu creata dagli Occuria a partire da cristalli infusi di immenso potere magico chiamati idoliti, in un processo simile a quello con cui forgiarono la negalite alla crisalide solare. Gli dei donarono la pietra a Feolthanos, il leader degli aegyl, nella speranza di usarlo allo stesso modo del re Raithwall, ma Feolthanos rifiutò di diventare loro servo e fuggì fino a Lemures, dove si trovavano le idoliti originali, e usò il loro potere per creare una barriera attorno al continente sospeso.

Gli aegyl usano frammenti di auralite per invocare gli Esper, che loro chiamano Yarhi, attraverso un meccanismo chiamato ruota dei patti. L'invocazione ha però un effetto collaterale di cui gli aegyl non sono a conoscenza: ogni volta che viene usata, l'auralite assimila parte dell'anima dell'utilizzatore e la trasferisce a Feolthanos.
Nel corso dei secoli, gli aegyl usarono costantemente l'auralite per difendersi dagli Yarhi senza controllo, e finirono per perdere le loro anime, diventando poco più che gusci vuoti al servizio di Feolthanos. Quest'ultimo, dal canto suo, aveva assimilato così tante anime da trasformarsi egli stesso in un'idolite.
Quando gli aviopirati venuti da Ivalice iniziano a usare le auraliti per invocare gli Yarhi al proprio fianco, i protagonisti ipotizzano che l'uso sconsiderato delle pietre stia portando anche loro a perdere la propria anima, ma nessuno dei personaggi principali sembra essere affetto da questo processo.

Final Fantasy XIVModifica

L'auralite appare in varie forme in questo titolo online. Secondo le parole di Unukalhai, essa determinò il fato di un altro mondo: era stata usata dagli eroi di quel mondo per contenere il potere dei primordiali, ma manifestò l'effetto collaterale di trasformare chi ne faceva uso in un mostro attraverso quello stesso potere, generando una nuova razza di mostri che divorarono l'energia vitale del mondo.
Un particolare tipo di auralite, l'auralite bianca, ha il potere di confinare al proprio interno gli asciani, permettendone anche la distruzione esponendo la pietra a una sufficiente quantità di etere. Il guerriero della luce fa uso di questo potere per distruggere Nabriales e Igeyorhm.
Le auraliti tornano anche nella storia secondaria "Return to Ivalice", in cui, in riferimento a Final Fantasy Tactics, manifestano il proprio potere trasformando chi ne fa uso in potenti demoni chiamati Lucavi. Seguono questo destino lo spirito del cavaliere Argath Thadalfus, che si trasforma nel Lucavi Duma attraverso l'auralite del Toro, e Ba'Gamnan, che si trasforma in Yiazmat attraverso la stessa auralite.

Final Fantasy TacticsModifica

L'auralite è apparsa per la prima volta in questo gioco. Si tratta di pietre simili a cristalli in cui alberga il potere dei Lucavi, demoni provenienti da un altro mondo: ne esistono tredici, uno per ogni segno dello zodiaco, incluso il Serpentario. Secondo la tradizione della chiesa di Glabados, le pietre furono usate dagli Eroi dello Zodiaco per distruggere i Lucavi in tempi antichi, ma le verità dietro la loro esistenza sembrano molto meno eroiche.
Durante il gioco, diversi personaggi usano il potere dell'auralite per manifestare i Lucavi a Ivalice, e il loro scopo è trovare l'ospite perfetto per fare incarnare il leader dei demoni, l'angelo Ultima: seguono questo destino il cardinale Delacroix, Wiegraf Folles, il marchese Elmdore, Dycedarg Beoulve e Folmarv Tengille, e in una missione secondaria è incontrato il possessore della pietra del Serpentario, Elidibus.

Le tredici auraliti appaiono come artefatti visualizzabili nell'apposita sezione del menù di gioco.

Final Fantasy Record KeeperModifica

L'auralite Aries appare in questo gioco come accessorio. Poteva essere ottenuta sconfiggendo Belias in un evento dedicato a Final Fantasy Tactics.

L'Aries ha risonanza con i livelli legati a Final Fantasy Tactics e aumenta i seguenti valori:

  • Attacco +30

CuriositàModifica

  • In Final Fantasy XII: Revenant Wings, durante le battaglie, vicino alla mappa sullo schermo superiore del Nintendo DS, è possibile vedere delle auraliti, alcune delle quali sono facilmente riconducibili a quelle apparse in Final Fantasy Tactics.
  • In Final Fantasy XII è possibile ottenere come bottino delle pietre preziose che portano i nomi dei segni zodiacali: anche se non è chiaro cosa siano esattamente, potrebbero essere un riferimento alle auraliti di Final Fantasy Tactics.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.