FANDOM


Studioso della storia medievale di Ivalice, Arazlam è anche un famoso archeologo e teologo, e molti ricordano la controversia scoppiata dalla sua interpretazione degli scritti di Durai. Suoi sono i trattati classici "L'enigmatica Guerra dei Leoni", "Il vero Sant'Ajora" e "Gli scritti di Durai: 400 anni di verità".
—Arazlam Durai

Arazlam Durai è un personaggio secondario di Final Fantasy Tactics. Nella versione originale del gioco, il suo nome era traslitterato in Alazlam J. Durai.

Questo personaggio è uno studioso di storia medievale di un'epoca di molto successiva agli eventi del gioco, e la sua lettura dei misteriosi scritti di Durai funge da cornice narrativa per la storia vissuta in prima persona dal giocatore, a cui Arazlam affida anche il compito di decidere se crederci oppure no. Arazlam è il discendente di uno dei personaggi del gioco, ma la sua identità non è rivelata fino alla fine della storia.

StoriaModifica

Aralzam era un discendente dell'astrologo Orran Durai, autore del manoscritto che raccontava la verità sugli eventi della guerra dei leoni e sul complotto della Chiesa di Glabados. Il manoscritto non fu mai pubblicato ufficialmente, poiché Orran fu condannato a morte per eresia, ma una copia fu ritrovata quattrocento anni dopo. Questi, dopo aver studiato gli scritti di Durai e aver scoperto la verità sul suo antenato, decise di diffonderli in una propria pubblicazione perché la gente sapesse come erano andate davvero le cose, che il cosiddetto eroe Delita Heiral non era quello che sembrava, e che il quasi anonimo Ramza Beoulve era il vero eroe.

Altre comparseModifica

Final Fantasy XIVModifica

Arazlam Durai appare in questo capitolo online come personaggio secondario. Introdotto nella storyline "Ritorno a Ivalice", si presenta con il nome d'arte di Jenomis cen Lexentale, uno sceneggiatore teatrale che ha scoperto i misteriosi scritti di Durai e vuole conoscere la vera storia degli Eroi dello zodiaco e provare l'esistenza di Ivalice.
Questa versione di Arazlam, come si evince dallo pseudonimo, è un garleano. Ha inoltre due figli di nome Ramza e Alma, che assomigliano come gocce d'acqua agli eroi dimenticati, e li interpretano anche in una rappresentazione da lui scritta.

Vagrant StoryModifica

Il corpo non è che un ricettacolo per l'anima, un burattino che si piega al suo dominio. Ed ecco, il corpo non è eterno, poiché si deve nutrire delle carni altrui, per non tornare nella polvere donde proviene. Perciò l'anima deve ingannare, disprezzare e uccidere gli uomini.
—A. J. Durai

Un aforisma attribuito a tale A. J. Durai appare al termine delle sequenze introduttive di questo gioco.
Una seconda nota attribuita a lui presente nel sito ufficiale del gioco, scritta dopo gli eventi del gioco, colloca il terremoto che distrusse Leá Monde venti anni prima del viaggio di Ashley, sebbene altre informazioni nel sito e nel gioco stesso affermino che siano passati venticinque anni.

Il riferimento a Arazlam Durai non era pensato per essere un collegamento diretto a Final Fantasy Tactics, ma più una citazione fuori contesto al precedente lavoro di Yasumi Matsuno. Tuttavia, se si considera il gioco come parte del canone di Ivalice, questo ne colloca gli eventi nella stessa epoca in cui Durai è vissuto, quindi quattrocento anni dopo gli eventi di Final Fantasy Tactics.

GalleriaModifica

 
FFTwotl Arazlam Durai

CuriositàModifica

  • Uno dei libri scritti da Arazlam è intitolato "Gli scritti di Durai: 400 anni di verità", il che colloca la sua epoca quattrocento anni dopo gli eventi narrati nel gioco.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.