FANDOM


Adrammelech
Sovrano delle alterazioni che con un colpo d'ira restituisce ogni cosa al nulla. Si contrappone a Dudalphon, il Vicario della pietà, alterazione della luce. Creato dagli dei perché dominasse gli esseri magici dell'Oltremondo, la sua spropositata forza e il suo aspetto malefico hanno infine attirato queste creature. Traditi gli dei, Adrammelech ha cominciato a regnare dall'alto dell'Oltremondo e, con il nome "l'Irato", ha osato sfidarli per poi essere annientato.
—Descrizione

Adrammelech l'Irato è una creatura ricorrente nel mondo di Ivalice. Nella sua prima apparizione, il suo nome era traslitterato in Adramelk.

Questa creatura rappresenta la costellazione e il segno zodiacale del Capricorno, e come tale è sempre rappresentato come una bestia dall'aspetto caprino, con lunghe corna e zoccoli. Il suo aspetto è sempre rimasto grossomodo lo stesso, ma le sue apparizioni più recent gli hanno dato anche delle grandi ali.

La sua prima apparizione in Final Fantasy Tactics lo vedeva unicamente come boss, ma in seguito è apparso in altri titoli della collana Ivalice Alliance come spirito d'invocazione associato all'elemento Tuono.

ComparseModifica

Final Fantasy XIIModifica

Licenza Adrammelech
Articolo principale: Adrammelech (Final Fantasy XII)

Adrammelech appare in questo gioco come invocazione e boss. È un Esper opzionale che può essere ottenuto all'interno delle caverne di Zertinan, un luogo visitabile abbastanza presto nella trama, ma infestato di mostri di livello molto alto.
Nell'edizione International e nel remaster HD del gioco, Adrammelech è affrontato anche al livello 35 della modalità Sfida.

Adrammelech è un Esper di livello 1 sbloccabile sulla scacchiera delle licenze per 25 LP, ed è di elemento Tuono. È permanentemente sotto l'effetto di Scan e Fede, ha l'opzione Perforareflex e nelle edizioni Zodiac del gioco dispone anche di Antivigore.
Adrammelech dispone di due tecniche esclusive: Folgorazione, che infligge danni di Tuono a un solo nemico, e Spirale di saette, che infligge danni di Tuono a tutti i nemici in una vasta area.

Final Fantasy TacticsModifica

FFT Adrammelech
Articolo principale: Adrammelech (Tactics)

Adrammelech appare cronologicamente per la prima volta in questo gioco, come boss da battere. È uno dei demoni Lucavi, e risiede nella pietra zodiacale del Capricorno: il suo spirito si unisce al cavaliere Dycedarg Beoulve, fratello maggiore di Ramza e Zalbaag, e alleato della Chiesa di Glabados. Dopo essere stato sconfitto al castello di Eagrose, da Ramza e Zalbaag, Dycedarg si trasforma nell'Irato e uccide quest'ultimo.

Final Fantasy Tactics AdvanceModifica

Articolo principale: Adrammelech (Tactics Advance)

Adrammelech in questo gioco come boss e invocazione. È uno dei cinque Totema che proteggono le razze di Ivalice, per esattezza quello associato ai bangaa, e il terzo affrontato durante la storia.
Un defis con l'aspetto di Adrammelech è affrontato durante il primo scontro con la regina Remedi.

Adrammelech può essere invocato da qualsiasi unità bangaa che possieda abbastanza PG, e il suo attacco causa pesanti danni non elementali a tutti i nemici sul campo, che saranno ridotti per tutte le unità bangaa.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Adrammmelech compare nuovamente in questo capitolo come invocazione speciale. Si tratta dello Scion di elemento Tuono, e può essere invocato attraverso la Spilla dell'ira, ottenuta come premio vincendo il torneo di Moorabella.

Adrammmelech può essere invocato da un'unità che equipaggi la Spilla dell'ira. Il suo attacco Spirale di saette causa pesanti danni di Tuono a tutti i nemici sul campo.

EtimologiaModifica

Adramelech era una divinità della cultura mesopotamica, presente anche in quella ebraica come avversario di Dio. Si dice che gli fossero sacrificati dei bambini, che venivano messi dentro una statua di bronzo che rappresentava il dio e poi fatti bollire all'interno di essa, ma questo dato non è confermato per via del fatto che non è stata mai trovata alcuna traccia di questa fantomatica statua.

Nella cultura ebraico-cristiana, Adrammelech è un demone, considerato "ancora più ambizioso di Satana stesso". Solitamente è rappresentato con l'aspetto di un asino o un mulo antropomorfo, con zampe e coda di pavone, oppure come un uomo dalla testa di gufo.

CuriositàModifica

  • Adrammelech condivide il suo attacco Spirale di saette con l'invocazione ricorrente Ramuh, di cui l'Esper è il sostituto in Final Fantasy XII.
  • Adrammelech, assieme a Zeromus, è il solo Esper apparso in Final Fantasy XII a non tornare in Final Fantasy XII: Revenant Wings. Parte della sua descrizione è però usata nella descrizione di Bahamut.
  • Adrammelech è, assieme a Ultima, il solo Esper a essere apparso sia in Tactics che in Tactics Advance.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.