FANDOM


NON VI DIMENTICHERETE MAI DI ME.
—Radiomessaggio di Adele al mondo

La Strega Adele è un antagonista minore nel gioco Final Fantasy VIII.

Un tempo sovrana della nazione tecnologicamente avanzata di Esthar, questa potente strega fu la principale ragione dietro la guerra tra Esthar e Galbadia anni prima degli eventi del gioco, che proprio a causa sua fu conosciuta come guerra della strega.

ProfiloModifica

Aspetto fisicoModifica

Adele è una donna dalla pelle color cenere, con inquietanti occhi rossi e gialli e lunghissimi capelli rosso scarlatto, raccolti in una treccia salvo per una ciocca che fa da ciuffo sulla parte sinistra del volto. La sua caratteristica più evidente e bizzarra è però il suo fisico, che rende difficile definirla non solo femminile, ma anche umana: ha infatti un torso estremamente muscoloso, senza alcuna traccia di seno, possiede due corna gialle, lunghe e sottili, sulla testa, e comparata a tutti gli altri umani del gioco sembra essere alta più di tre metri. A dispetto di ciò, nessuno sembra trovare il suo aspetto strano o innaturale.
Indossa una lunga gonna grigio scuro con un lunghissimo drappo bianco e rosso davanti, bracciali rossi e neri ai polsi, u una corazza metallica che copre parte della schiena e i lati del busto. Porta inoltre una sorta di diadema nero che incornicia il volto, con un gioiello a forma di occhio sulla fronte, e lunghi orecchini arancioni. La schiena scoperta è costellata di tatuaggi, i più grandi dei quali si trasformano in ali, segno tipico delle streghe, quando combatte.

PersonalitàModifica

Data la sua breve apparizione, Adele non è molto definita in termini di personalità. Durante tutto breve periodo in cui compare nel gioco, parla pochissimo, e anche le sue motivazioni non sono del tutto chiare. Da quello che si evince nel gioco, tuttavia, si può capire che sia una persona molto intelligente e astuta, oltre che spietata e crudele, ed è presumibile che la sua principale intenzione sia quella di conquistare il mondo per pura e semplice sete di potere. Non ha senso morale e non si cura di nessuno. Si può dire che sia il male personificato.

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

Tiranno di EstharModifica

Non è noto quando nè come Adele riuscì a imporre il suo dominio sul continente di Esthar, e nessuno conosce molto sul suo passato prima di quegli eventi. Fatto sta che Adele dominava l'intera regione in modo tirannico, e la sua brama di conquista era tale da spingere Esthar ad una lunga e sanguinosa guerra con Galbadia.

Durante questa guerra, i soldati di Esthar occuparono il cratere di Centra, poichè avevano localizzato un oggetto che avrebbe potuto diventare una potenziale arma contro i loro nemici: la colonna di cristallo, l'enorme pilastro lungo quasi tre chilometri che da ottantanni causava periodicamente il fenomeno del pianto lunare su Centra. Trasferendo il pilastro a Esthar, Adele ordinò che fosse trasformato in una macchina capace di causare pianti lunari a comando, e da qui fu creata la Lunatic Pandora.

Quando la guerra era al suo culmine, Adele iniziò un'invasione del territorio alla ricerca di qualcuno: probabilmente tramite il suo ricercatore più fidato, il dottor Odine, la strega aveva saputo dell'esistenza di una persona con delle capacità singolari, ma la sola cosa che si sapeva di lei era che era femmina e probabilmente molto giovane. I soldati esthariani trovarono infine l'obiettivo a Winhill, a sud del continente invaso: si trattava di una bambina di nome Ellione, che riuscirono a farsi consegnare senza troppe difficoltà.
Le notizie ufficiali su questa caccia affermavano che Adele stesse cercando un successore, ma i misteriosi poteri di Ellione facevano pensare a qualcosa di più terribile: la bambina aveva la capacità di mandare la coscienza delle persone nel passato attraverso una persona conosciuta, e un simile potere in mano alla strega avrebbe potuto essere devastante.
Dal momento che Ellione era troppo piccola perchè il suo potere potesse essere usato, Adele fece costruire da Odine un macchinario che fosse in grado di replicare tale potere: la Junction Machine Ellione. Nell'attesa, la malvagia strega tenne la piccola sotto chiave e continuò la guerra.

Il tiranno spodestatoModifica

Adele, però, non aveva fatto i conti con una persona in particolare: Laguna Loire, lo "zio" adottivo di Ellione. Quando il giovane raggiunse Esthar, riuscì a convincere il dottor Odine ad aiutarlo a trovare la bambina e portare a termine il dominio di Adele. Grazie a Odine, Laguna riuscì a portare Ellione al sicuro e nascondere la Lunatic Pandora, il tutto per convincere Adele che qualcuno tramava contro di lei.
Il giovane riuscì poi ad attirare Adele verso il palazzo della strega, affermando che i cospiratori avevano nascosto lì Ellione. Il palazzo era una struttura in cui Odine aveva piazzato un dispositivo da lui creato per precauzione, capace di sigillare il potere delle streghe e ibernarle in una prigione di ghiaccio. Adele entrò senza troppi problemi nella struttura, e si accorse subito che "Ellione" era solamente un ologramma. Laguna, però, approfittò di questo momento di distrazione per spingerla al centro della sala, dove la macchina di Odine la congelò istantaneamente sul posto.

Per evitare ulteriori problemi, Adele e tutta la sua "tomba" furono lanciate nello spazio, e una base spaziale fu costruita per monitorare le sue condizioni e impedire che potesse avvicinarsi nuovamente al pianeta. La presenza di Adele nello spazio causò tuttavia una forte interferenza radio che mise praticamente fuori uso tutti i mezzi di comunicazione che si affidavano alle onde radio. Comunque, da quel momento, Adele rimase nella sua tomba di ghiaccio e attese.

LiberaModifica

Diciassette anni dopo la caduta del suo governo, Adele era ancora ibernata nello spazio, ma una fortuita serie di eventi avrebbe presto portato alla sua liberazione. Una strega proveniente dal futuro, Artemisia, aveva usato la Junction Machine Ellione per mandare la sua coscienza nel passato e possedere la mente di una giovane di nome Rinoa Heartilly. La ragazza attualmente si trovava in uno stato di profondo coma a causa della presenza dell'ospite, e questo sembrava averle addirittura conferito i poteri di strega. Era stata portata dal suo amico Squall proprio nella base lunare, perchè fosse esaminata.
Quando Artemisia si accorse di essere abbastanza vicina ad Adele, colse il momento propizio e, attraverso il corpo di Rinoa, si lanciò nello spazio e avviò il programma di scongelamento, e infine abbandonò il corpo della ragazza per insediarsi in quello di Adele stessa. Contemporaneamente a ciò, il cavaliere di Artemisia, Seifer, aveva riattivato la Lunatic Pandora e l'aveva portata verso Tear's Point, da cui avrebbe causato un pianto lunare che avrebbe riportato Adele sul pianeta.

Adel2

Adele rediviva

Ormai di nuovo libera, Adele si ritrovò all'interno della gigantesca nave, ma la strega del futuro la convinse a non cercare ancora la sua vendetta, poichè presto avrebbe ottenuto ancora più potere. Più tardi, Seifer riuscì a catturare Rinoa e portarla al cospetto della perfida strega. Questa si liberò definitivamente dalla sua ibernazione e prese la ragazza, fondendo il suo corpo al proprio attraverso il Junction, il tutto davanti a Squall e ai suoi compagni SeeD, che erano sopraggiunti in quel momento.
Ora più potente che mai, Adele scatenò il suo potere sui suoi avversari, ma la loro forza combinata ebbe il sopravvento, e così il potente tiranno di Esthar trovò finalmente la sua fine.

Dopo la sconfitta di Adele, Artemisia entrò di nuovo nella mente di Rinoa assieme a tutto il potere della strega, e fu a quel punto che Ellione trasferì la coscienza di entrambe le donne nel passato, proprio nel corpo di Adele, dando così inizio alla compressione temporale.

Gli spoiler finiscono qui.

Poteri e abilitàModifica

PoteriModifica

  • Poteri della strega: Adele ha acquisito, in un punto imprecisato della sua vita, i poteri tramandati nei secoli dal grande Hyne, che le permettono di fare cose generalmente precluse ad un normale essere umano.
    • Parametri fisici potenziati: i poteri della strega conferiscono ad Adele una forza e una resistenza decisamente più alte rispetto a quelle di una persona normale.
    • Magia: Adele è in grado di utilizzare la magia senza bisogno di interventi esterni. A differenza di altre streghe, non sembra essere specializzata in un elemento in particolare, anche se assorbe l'energia sacra.
    • Assimilazione: Adele è in grado di assimilare magia e anche forza vitale dalle persone.
    • Ali: quando Adele libera il suo potere, diventa in grado di manifestare due enormi ali di energia, che prendono forma dalle decorazioni sulla sua corazza. Queste non conferiscono nulla di particolare, ma sono indicative del fatto che Adele sta utilizzando tutta la sua forza.
  • Junction: attraverso il processo di Junction, Adele è in grado di fondere il proprio corpo con quello di un'altra persona, come fa con Rinoa. In questo stato, tutte le caratteristiche della persona che ha assorbito possono essere usate a suo vantaggio.

AbilitàModifica

  • Fisico incredibilmente atletico: sebbene sia descritta come una donna, Adele ha i muscoli di un culturista. Ancora oggi è un mistero il perchè abbia questo aspetto, e non ci sono ancora risposte certe.
  • Volontà indomita: Adele è dotata di una straordinaria forza di volontà, dimostrata dal riuscire a sovrascrivere le trasmissioni radio con i suoi stessi pensieri. Secondo Odine, la mente di Adele riuscirebbe a prendere il sopravvento su quella di Artemisia, se essa si congiungesse a lei.

In battagliaModifica

Articolo principale: Adele (boss)

Adele è combattuta nel Disco 4 nel Lunatic Pandora. Siccome la strega ha effettuato un junction con Rinoa, il giocatore deve evitare l'uso di attacchi o tecniche speciali a bersaglio multiplo. Badare alla salute di Rinoa è fondamentale, perchè la strega assorbe quantità ingenti di HP dalla ragazza ogni qual volta necessiti ristoro.

Altre comparseModifica

Final Fantasy Airborne BrigadeModifica

Adele compare come boss durante un evento chiamato Showdown. Durante la battaglia, utilizza Ultima come attacco.

EtimologiaModifica

Adele è un nome unisessuale di origine ebraica, il cui significato è "nobile" se è un nome maschile, mentre al femminile significa "Dio è eterno". Questo è un ulteriore indice dell'ambiguità del personaggio.

CuriositàModifica

  • L'aspetto mascolino di Adele ha dato origine a numerose discussioni sulla sua natura: la guida Ultimania del gioco conferma che sia a tutti gli effetti una donna, poiché solo le donne possono diventare streghe, ma non elabora ulteriormente sul suo aspetto. Ciò ha fatto nascere l'ipotesi che il suo aspetto sia dovuto a un uso improprio dei poteri di strega, considerato anche l'aspetto di altre streghe come Artemisia e l'ultima strega affrontata nella sala dell'iniziazione.
  • La traduzione francese del gioco sembra essere indecisa sul sesso di Adele, poiché i personaggi si riferiscono a lei con pronomi sia maschili che femminili.
  • Stando al menù debug del gioc, il filmato in cui Adele congiunge Rinoa a sé avrebbe dovuto essere riprodotto alla fine del disco 3, quindi è possibile che Adele dovesse essere il boss finale del disco, ma che fosse stata spostata all'inizio del disco 4 per mancanza di spazio: ciò avrebbe senso se si considera che gli altri dischi terminano con una battaglia contro una strega, e che Seifer è un boss decisamente debole comparato ad Adele.
  • Adele ha soltanto tre battute parlate, tutte dette durante il flashback di Laguna. Tuttavia, prima della riattivazione della stazione televisiva di Timber, sullo schermo centrale è possibile vedere le frasi "IAMALIVEHERE" (Sono viva), "IWILLNEVERLETYOUFORGETABOUTME" (Non vi dimenticherete mai di me), e "BRINGMEBACKTHERE" (Riportatemi là) in rosso. Ovviamente queste sono le parole di Adele, visibili a causa dell'interferenza radio causata dalla sua tomba nello spazio.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.