Hades-ffvii.png

Ade è una creatura ricorrente all'interno della serie Final Fantasy. In alcuni titoli è conosciuto come Hades.

Potente entità demoniaca ispirata a una divinità con il dominio sull'oscurità e sui morti, Ade è specializzato nell'uso di poteri oscuri e magie che infliggono alterazione di stato.
Benché sia occasionalmente apparso come nemico, il suo ruolo più ricorrente è quello di invocazione, e il suo potere consiste nel causare numerose alterazioni simultaneamente a interi gruppi di nemici.

Comparse[modifica | modifica sorgente]

Final Fantasy V[modifica | modifica sorgente]

FFV Ade IOS.png
Articolo principale: Ade (Final Fantasy V)

L'ade appare in questo gioco come nemico raro di alto livello, introdotto a partire dall'edizione per Game Boy Advance. Può essere incontrato nella corte dell'Oblio, la parte più profonda del dungeon bonus tempio sigillato.

L'ade è il nemico casuale più potente dell'intero gioco, dotato di abilità straordinariamente potenti quali Almagesto e Spada mortale, ma la sua sconfitta rilascia ben 50000 punti esperienza e 40 PAB, oltre all'abilità Arti oscure Giorno finale per la classe di necromante.

Final Fantasy VII[modifica | modifica sorgente]

Hades appare in questo gioco come invocazione. La materia necessaria per invocarlo può essere ottenuta nella stiva di carico del Gelnika affondato.

La materia di Hades può essere associata a un'arma o una protezione, e permette di evocarlo in battaglia per 150 MP. L'attacco Black Cauldron infligge a tutti i nemici danni non elementali pari a 5,625 volte il danno magico di base, causando anche gli status alterati Sonno, Veleno, Caos, Mutismo, Rospo, Mini, Lentezza e Paralisi.

Statistiche Livello 2 Livello 3 Livello 4 Master
AP 35000 120000 150000 250000
Modifiche Magic +4; Magic Def +4; MAX HP -10%; MAX MP +15%

Before Crisis -Final Fantasy VII-[modifica | modifica sorgente]

Hades appare in questo gioco come invocazione. Invocato attraverso l'apposita materia, il suo attacco Black Cauldron infligge danni non-elementali, status alterati e possibile morte istantanea ai nemici.

Final Fantasy IX[modifica | modifica sorgente]

Hades.png
Articolo principale: Hades

Hades appare in questo gioco come personaggio non giocante e boss opzionale. Può essere incontrato nel luogo dei ricordi, esaminando una zona parzialmente nascosta nell'area che sembra essere sott'acqua. Una volta sconfitto, offre al giocatore i propri servigi come fabbro, e attraverso di lui è possibile ottenere potenti armi e oggetti preziosi che sbloccano scene extra nel finale del gioco.
Hades avrebbe dovuto essere il boss finale del gioco, ma è stato reso un boss opzionale mentre il ruolo è passato a Trivia.

Hades è un boss molto potente, dotato di abilità uniche unite a magie che causano danni pesanti o morte istantanea. Se il giocatore ha sconfitto Ozma, Hades reagirà in modo molto sorpreso.

Final Fantasy XIV[modifica | modifica sorgente]

FFXIV Hades.png

Hades appare in questo capitolo online come boss. Si tratta del boss finale della trama principale dell'espansione Final Fantasy XIV: Shadowbringers, ed è la vera forma dell'ascian Emet-Selch.

Hades affrontato nella missione "The Dying Gasp": il suo aspetto è ispirato all'invocazione di Final Fantasy VII, e possiede anche l'attacco Black Cauldron come attacco finale. Dopo aver perso buona parte dei suoi HP, il boss assumerà una forma ancora più mostruosa e potrà invocare proiezioni di altri ascian affrontati nel corso della storia.

Final Fantasy: Unlimited After[modifica | modifica sorgente]

Hades è una delle evocazioni utilizzabili da Kaze in questo manga.

Come per tutte le invocazioni, Hades può essere richiamato sparando con la Magun. La Soil Charge necessaria comprende tre proiettili:

  • Il pianto dell'oscurità maledetta, Curse White!
  • L'occhio dell'oscurità senza luce, Shadow Purple!
  • Il veleno del peccato più nero, Poison Black!

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Ade è uno degli dei della mitologia classica. Quarto figlio del titano Crono e fratello maggiore di Zeus e Poseidone, dopo la titanomachia assunse il dominio sull'oltretomba, che porta il suo stesso nome. Ade è sposato con sua nipote Persefone, le sue lacrime sono di metallo e possiede un elmo capace di renderlo invisibile. Benché fratello di Zeus, non è uno degli Olimpici, ma il suo regno ha più sudditi di tutti gli altri e i minerali preziosi del sottosuolo ne fanno il più ricco degli dei: uno dei suoi appellativi è Plutone, che significa "ricco".

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.